Rassegna stampa Pubblicato il 20/08/2019

Pensioni agevolate ai lavoratori fibre ceramiche: come fare

pensioni ceramica

Istruzioni per la domanda di benefici contributivi ai fini della pensione per i lavoratori delle fibre ceramiche refrattarie ( L 205 2017)

 La legge di stabilità 2018 (L. 205-2017) ha stabilito che i benefici pensionistici riservati ai lavoratori dell'amianto fossero assicurati anche  ai lavoratori occupati nella  fabbricazione di fibre ceramiche refrattarie.  L'Inps ha emanato  finalmente la circolare di istruzioni operative per l’applicazione della norma (Circolare 119/2019).

Si tratta in particolare dell'applicazione del  coefficente per il calcolo della pensione pari a 1,5  per i lavoratori che siano stati esposti all'amianto per un periodo superiore a dieci anni, introdotto dall'articolo 13, comma 8, della legge n. 257 del 1992  e del coefficente di 1,25  previsto dall’articolo 47, comma 1, del decreto-legge n. 269 del 2003, a decorrere dal 1° ottobre 2003, (ai soli fini della determinazione dell'importo delle prestazioni pensionistiche e non della maturazione del diritto di accesso)

I destinatari della norma del 2017 sono  dunque anche i  soggetti che abbiano prestato, per almeno dieci anni, anche non consecutivi, attività lavorativa nei reparti di produzione degli stabilimenti di fabbricazione di fibre ceramiche refrattarie, a prescindere dalla forma previdenziale obbligatoria a carico della quale è liquidato il trattamento pensionistico .

Il beneficio riconosciuto  consiste nella rivalutazione dei periodi di lavoro svolto:

  • fino al 30 settembre 2003, nei reparti di produzione degli stabilimenti di fabbricazione di fibre ceramiche refrattarie, per il coefficiente dell’1,5, ai fini del diritto e della misura del trattamento pensionistico;
  • dopo il 30 settembre 2003, nei reparti di produzione degli stabilimenti di fabbricazione di fibre ceramiche refrattarie, per il coefficiente dell’1,25, ai fini della misura del trattamento pensionistico.

Il beneficio è riconosciuto al momento della liquidazione della pensione (  anche con il cumulo dei periodi assicurativi con decorrenza successiva al 31 dicembre 2017 ) e si applica  solo sulla quota di pensione calcolata con il sistema retributivo.

Per conseguire la pensione con il riconoscimento del benefici gli interessati in possesso dei  requisiti devono presentare, unitamente alla domanda di pensione, la documentazione attestante lo svolgimento dell’attività lavorativa dipendente  negli stabilimenti di fabbricazione di fibre ceramiche refrattarie per il periodo indicato dalla norma, come previsto per le attività "gravose".

In fase di compilazione e trasmissione della domanda di pensione dovranno  selezionare – nella sezione “Dichiarazioni”, sotto “Richieste aggiuntive”, “Richieste particolari agevolazioni di legge” – la seguente tipologia: “L'incremento dell'anzianità contributiva per i benefici previsti per i lavoratori che abbiano prestato attività lavorativa nei reparti di produzione degli stabilimenti di fabbricazione di fibre ceramiche refrattarie (legge n.247/2017)”.

Inoltre, la domanda deve essere corredata dalla dichiarazione del datore di lavoro, con il  modello (AP138)  reperibile on line sul sito www.inps.it nella sezione “Tutti i moduli” > “Assicurato/Pensionato”, attestante i periodi di svolgimento delle attività nei reparti di produzione degli stabilimenti di fabbricazione in argomento resi alle proprie dipendenze, con indicazione del contratto collettivo applicato, del livello di inquadramento attribuito, e delle mansioni svolte.

In caso di cessazione dell’attività del datore di lavoro, il lavoratore può allegare alla domanda una dichiarazione  sostitutiva  di  atto  di  notorietà  .

L'istituto precisa che saranno fornite ulteriori indicazioni per il riconoscimento del beneficio in un prossimo messaggio.

Ti puo interessare  l’ e-book "Pensioni 2019" di L. Pelliccia e il volume APE Anticipo pensionistico e rendita integrativa RITA (libro di carta Maggioli Editore - 120 pagine)

E' disponibile anche il videocorso accreditato "Quota 100 e altre novità previdenziali ( Riscatto laurea e pace contributiva)"

Per tutte le notizie e approfondimenti  segui sempre il nostro DOSSIER gratuito: Pensioni: Quota 100 e novità 2019

Fonte: Inps




Prodotti per La rubrica del lavoro , Pensioni: Quota 100 e novità 2019

32,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

27,20 € + IVA
18,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

15,30 € + IVA
26,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

22,10 € + IVA
38,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

32,30 € + IVA
28,65 € + IVA

IN PROMOZIONE A

18,17 € + IVA
34,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

28,90 € + IVA
SCARICALO A
18,90 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)