HOME

/

PMI

/

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

/

CREDITO D’IMPOSTA RICERCA E SVILUPPO ANCHE PER IL COMPENSO DELL'AMMINISTRATORE

2 minuti, Redazione , 07/06/2019

Credito d’imposta ricerca e sviluppo anche per il compenso dell'amministratore

Credito R&S: ammesso all'agevolazione il compenso dell'amministratore. Nuova risposta delle Entrate

Sono considerati ammissibili ai fini del credito d'imposta ReS i compensi corrisposti all’amministratore non dipendente dell’impresa che svolge attività di ricerca e sviluppo. E' questo quanto ribadito dall'Agenzia delle Entrate con la risposta all'interpello 182 del 6 giugno 2019, qui allegata.

Nel caso di specie, la Società istante, specializzata nello sviluppo tecnologico finalizzato alla creazione di strumenti di precisione per ricerca, ha chiesto se le spese sostenute nell’ambito dell’attività di sviluppo tecnologico imputabili all’amministratore unico della società siano eleggibili al credito di imposta per attività di ricerca e sviluppo in quanto in assenza di dipendenti e collaboratori, l’attività di ricerca è svolta esclusivamente mediante il lavoro del socio unico, nonché amministratore unico della società.

In generale, la norma del credito d'imposta per ricerca e sviluppo, com'è attualmente vigente, prevede un credito d’imposta per tutte le imprese che effettuano investimenti in attività di ricerca e sviluppo “a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2014 e fino a quello in corso al 31 dicembre 2020” in misura pari al 25 per cento “delle spese sostenute in eccedenza rispetto alla media dei medesimi investimenti realizzati nei tre periodi d’imposta precedenti a quello in corso al 31 dicembre 2015”. L'aliquota è elevata al 50% per determinate tipologie.

Con riferimento alla fattispecie in esame, ovvero l’attività di ricerca svolta dall’amministratore,  l'interpello in commento ha specificato che sono considerati ammissibili i compensi corrisposti all’amministratore non dipendente dell’impresa che svolge attività di ricerca e sviluppo. Infatti, tra il c.d. “personale non altamente qualificato” possono essere ricompresi “anche soggetti non dipendenti dell’impresa, aventi con la stessa un rapporto di collaborazione. Tra i medesimi, quindi, può essere ricompreso anche l’amministratore il cui compenso è agevolabile solo per la parte che remunera l’attività di ricerca effettivamente svolta”.
Si segnala infine che, a partire dall’esercizio successivo a quello in corso al 31 dicembre 2018, i costi del personale non dipendente dell’impresa godono dell’aliquota del 25 per cento.
Resta inteso che l’attività svolta deve essere adeguatamente comprovata e il compenso è agevolabile solo per la parte che remunera l’attività di ricerca effettivamente svolta dall’amministratore.

Allegato

Risposta interpello 182 del 06.06.2019

Tag: DETERMINAZIONE DEL REDDITO DETERMINAZIONE DEL REDDITO AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE · 27/07/2021 Fondo industria conciaria: il sostegni bis convertito stanzia 10 milioni per il 2021

La conversione in Legge del Sostegni bis prevede un Fondo industria conciaria e sostegno alla ceramica artistica di qualità

Fondo industria conciaria: il sostegni bis convertito stanzia 10 milioni per il 2021

La conversione in Legge del Sostegni bis prevede un Fondo industria conciaria e sostegno alla ceramica artistica di qualità

Beni strumentali a cavallo tra 2020-2021: quale credito spetta?

Credito d'imposta beni strumentali nuovi: se a cavallo tra 2020-2021, quale disciplina bisogna seguire? I chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate

Credito d'imposta beni strumentali nuovi: i chiarimenti delle Entrate

Le Entrate con la corposa Circolare n 9/E rispondono a quesiti sulla disciplina del credito di imposta dei beni strumentali nuovi.

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.