HOME

/

PMI

/

REGIME FORFETTARIO

/

FORFETTARIO SUBISCE RITENUTA DA SAN MARINO: NESSUN CREDITO PER IMPOSTE ESTERE

2 minuti, Redazione , 18/03/2019

Forfettario subisce ritenuta da San Marino: nessun credito per imposte estere

Libero professionista in regime forfetario: nel caso di imposta versata a San Marino nessun credito per le imposte versate all’estero

Un avvocato in regime forfettario ha tra i suoi clienti una società con sede nella Repubblica di San Marino che al momento del pagamento della fattura ha trattenuto una ritenuta del 20%. L’istante, quindi, avendo aderito ad un regime fiscale agevolativo, non può recuperare, nella dichiarazione dei redditi, la ritenuta di acconto effettuata dal cliente sammarinese; inoltre, è tenuto al pagamento dell’imposta sostitutiva del 15% sul 78% del proprio imponibile lordo, anche sulla ritenuta di acconto che lo stesso non può utilizzare. L'istante può recuperare, nella propria dichiarazione dei redditi, tale ritenuta di acconto – trattandosi di reddito prodotto all’estero – oppure può scomputarla dall’imposta prevista per il regime forfetario? 

A fornire chiarimenti su questo tema è stata l'Agenzia delle Entrate con la Risoluzione 36 del 15 marzo 2019, qui allegata. 

Nella risposta le Entrate hanno chiarito che con riferimento al caso di specie, l’articolo 14, paragrafo 1, della convenzione contro le doppie imposizioni siglata tra Italia e Repubblica di San Marino dispone che “I redditi che una persona fisica residente di uno Stato contraente ritrae dall’esercizio di una libera professione o da altre attività analoghe di carattere indipendente sono imponibili in detto Stato. Tali redditi sono imponibili anche nell’altro Stato contraente secondo la propria legislazione interna”. Quindi, sulla base di tale disposizione convenzionale, tali redditi sono assoggettati ad una tassazione concorrente in Italia, Paese di residenza del contribuente ed a San Marino, Stato in cui l’attività indipendente è esercitata.Pertanto:

  • in base alla disciplina Sanmarinese le prestazioni di servizi rese da un libero professionista italiano nella Repubblica di San Marino sono assoggettate, da parte del committente sammarinese, ad una imposta pari al 20%. 
  • in base alla disicplina italiana, ai fini IVA, i contribuenti in regime forfetario non addebitano l’imposta in rivalsa né esercitano il diritto alla detrazione dell’imposta assolta, dovuta o addebitata sugli acquisti nazionali, comunitari e sulle importazioni. Pertanto, le fatture emesse da un contribuente in regime forfetario non recano l’addebito dell’imposta. Per quanto attiene alle imposte sui redditi, invece, i ricavi o i compensi percepiti da coloro che applicano il regime forfetario non sono soggetti alla ritenuta di acconto, previo rilascio di un’apposita dichiarazione al sostituto dalla quale risulti che il reddito, cui le somme percepite afferiscono, è soggetto all’imposta sostitutiva.

Nel sistema tributario italiano, quindi, il reddito in esame è soggetto ad una imposta sostitutiva, con la conseguenza che lo stesso non concorre alla formazione del reddito complessivo. Tale circostanza esclude la possibilità di fruire, per la ritenuta subita sui compensi corrisposti dal committente sammarinese, del credito per le imposte assolte all’estero.

Attenzione va prestata al fatto che diversa soluzione si giunge laddove il contribuente istante opti per la tassazione del reddito secondo le regole ordinarie; in tale ipotesi, infatti, concorrendo il reddito in esame alla formazione del reddito complessivo l’imposta assolta all’estero potrà essere recuperata.

Offerta Formativa 2021:

Vedi  anche il nuovissimo  Corso abilitante per Negoziatore della crisi di impresa( Videocorso in diretta  e differita 55 ore)

Allegato

Risoluzione 36 del 15 marzo 2019

Tag: PROFESSIONE COMMERCIALISTA, ESPERTO CONTABILE, REVISORE PROFESSIONE COMMERCIALISTA, ESPERTO CONTABILE, REVISORE CIRCOLARI - RISOLUZIONI E RISPOSTE A ISTANZE CIRCOLARI - RISOLUZIONI E RISPOSTE A ISTANZE REGIME FORFETTARIO REGIME FORFETTARIO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA FATTURA ELETTRONICA NELLA PMI · 04/01/2022 Fattura elettronica 2022 per i forfettari. Confermato ma manca la data di decorrenza

Estensione obbligo di fatturazione elettronica ai forfettari. Il Consiglio europeo dà l'ok. Manca la data di decorrenza per l'Italia

Fattura elettronica 2022 per i forfettari. Confermato ma manca la data di decorrenza

Estensione obbligo di fatturazione elettronica ai forfettari. Il Consiglio europeo dà l'ok. Manca la data di decorrenza per l'Italia

La Fattura del professionista forfettario 2022: casi pratici di compilazione

Come deve emettere una fattura, il professionista in regime forfettario: tutti i dati indicare e i riferimenti normativi per non sbagliare

Forfettari: il problema dei contributi previdenziali volontari

Le eccedenze di versamento di contributi previdenziali e quelli versati volontariamente sono deducibili solo dal reddito complessivo ai fini Irpef

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.