Rassegna stampa Pubblicato il 11/03/2019

Cedolare secca 2019 anche per negozi e botteghe

Cedolare secca

Affitto di negozi e botteghe: possibile usufruire del regime agevolato della cedolare secca.

La Cedolare Secca è un regime di tassazione “agevolato”, opzionale e sostitutivo dell’Irpef e relative addizionali, applicabile ai redditi fondiari.
Coloro che optano per la cedolare secca, sono inoltre esentati dal versamento delle imposte di registro e di bollo per la prima registrazione, la proroga e la risoluzione del contratto di locazione. I redditi assoggettati a Cedolare Secca sono esclusi dal reddito complessivo e non possono essere fatti valere rispettivamente oneri deducibili e detrazioni.

Anche i contratti di locazione di tipo strumentale stipulati nel 2019 possono essere assoggettati al regime opzionale della cedolare secca. È questa una delle novità introdotte dalla Legge di bilancio 2019 (L. 145/2018). Vediamo il funzionamento di questa possibilità. Innanzitutto, come per i contratti di locazione ad uso abitativo, possono optare per il regime della cedolare secca le persone fisiche titolari del diritto di proprietà o del diritto reale di godimento (per esempio usufrutto), che non locano l’immobile nell’esercizio di attività di impresa o di arti e professioni. Le unità immobiliari in oggetto, sono classificate nella categoria catastale C/1, (negozi e botteghe), di superficie fino a 600 metri quadrati, escluse le pertinenze (anche se locate congiuntamente).

Attenzione va prestata al fatto che tale regime non è applicabile ai contratti stipulati nell’anno 2019, qualora alla data del 15 ottobre 2018 risulti in corso un contratto non scaduto, tra i medesimi soggetti e per lo stesso immobile, interrotto anticipatamente rispetto alla scadenza naturale.

CONTRATTI AD USO DIVERSO DALL’ABITATIVO
SOGGETTO REQUISITI
Locatore Persone fisiche che non locano nell’esercizio di attività d’impresa, arti o professioni.
Immobile Categoria Catastale: C/1
Superficie: massimo 600,00 mq
Pertinenze: escluse
Conduttore Chiunque

Per approfondimenti acquista la Circolare del Giorno 43 del 4.3.2019 Cedolare Secca 2019 anche per negozi e botteghe

Fonte: Fisco e Tasse




Prodotti per Cedolare Secca 2019, Locazione immobili 2019

prodotto_fiscoetasse
48,85 € + IVA

IN PROMOZIONE A

35,04 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
62,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

52,70 € + IVA


Commenti

Gli appartamenti (A2) locati da persone fisiche a titolari di p.iva possono essere sottoposti alla cedolare seccca ?

Commento di Virgilio (15:04 del 11/03/2019)

Il tenore della legge a mio parere non lo vieta in quanto stabilisce che è possibile applicare la cedolare secca per le locazioni di "unita' immobiliari abitative locate ad uso abitativo". Tuttavia l'Agenzia delle Entrate non è d'accordo e con la circolare n. 26/E dell’1 Giugno 2011, ha chiarito che non rientrano nel campo di applicazione della cedolare secca i contratti di locazione conclusi con conduttori che agiscono nell’esercizio di attività di impresa o di lavoro autonomo, indipendentemente dal successivo utilizzo dell’immobile per finalità abitative di collaboratori e dipendenti. La giurisprudenza si è espressa a favore dell'applicabilità, pero' come vede la questione non è pacifica, anche se il tenore letterale dalla norma non lo vieta.

Risposta di Luigia (18:57 del 24/03/2019) al commento di Virgilio

Gli appartamenti A2 locati a una Ditta per un proprio dipendente può essere sottoposto alla cedolare secca ? grazie x la risposta .

Commento di orieto (16:35 del 12/03/2019)

MI piacerebbe avere un confronto con quei cervelloni ( si fa per dire ) che stanno creando una grande confusione su chi ha diritto ad applicare la cedolare secca . Probabilmente si tratta di gente che non ha mai lavorato e si diverte a fare tribulare chi deve sbarcare il lunario lavorando . Invito cortesemente queste persone ad andare a lavorare in qualche stabilimento così non ostacoleranno chi deve operare .

Commento di orieto (16:43 del 12/03/2019)

dovrei affittare due locali con particelle 288 sub 1 e 288 sub 2 comunicanti, con categoria C02, ad uso palestra amatoriale di complessivi mq 280 circa. E' possibile optare alla cedolare secca?

Commento di Emilia Puggioni (09:53 del 22/04/2019)

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)