HOME

/

LAVORO

/

PROFESSIONE COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI

/

SANZIONI INTERMEDIARIO IN CASO DI OMESSA O TARDIVA DICHIARAZIONE

1 minuto, Redazione , 20/12/2018

Sanzioni intermediario in caso di omessa o tardiva dichiarazione

Omessa o tardiva dichiarazione: riepilogo delle sanzioni a cui va incontro l'intermediario

Com'è noto, l’intermediario che non trasmette o trasmette in ritardo le dichiarazioni è soggetto a sanzioni. Si ricorda che secondo quanto previsto dalla C.M. 11/2008, la trasmissione telematica si considera omessa se non è stata effettuata ovvero non è andata a buon fine, mentre si considera tardiva se è stata effettuata:

  • oltre il termine di presentazione della dichiarazione, nonostante l’impegno alla trasmissione sia stato assunto prima della scadenza del suddetto termine. Con riferimento al modello Redditi 2018, si ricade in tale fattispecie se l’impegno è stato assunto entro il 31/10 e la dichiarazione è stata trasmessa successivamente;
  • oltre 1 mese dall’assunzione dell’impegno alla trasmissione qualora lo stesso sia stato assunto dopo la scadenza del termine per la presentazione delle dichiarazioni.

Come chiarisce infatti la Circolare AE n.11/E del 2008, allorquando si stabilisce che le dichiarazioni presentate con un ritardo superiore a novanta giorni si considerano omesse va considerato che tale previsione si riferisce esclusivamente al contribuente e non anche all’intermediario.
Pertanto vi sarà omessa trasmissione telematica da parte dell’intermediario soltanto nei casi di trasmissione non effettuata affatto o non andata a buon fine, mentre ci sarà tardiva trasmissione telematica se questa viene effettuata oltre il termine per la presentazione della dichiarazione, benché l’impegno alla trasmissione sia stato assunto prima della scadenza del suddetto termine.

Per tali violazioni è applicabile una sanzione da € 516 a € 5.164 (art. 7-bis, DLgs.241/97).

Inoltre, si rammenta che la sanzione per tardivo/omesso invio viene irrogata (CM 11/08):

  • al soggetto abilitato alla trasmissione telematica, sia esso persona fisica o giuridica (come in caso di CAF imprese o dipendenti o di una società di servizi)
  • al professionista che ha assunto l’incarico qualora la dichiarazione sia trasmessa da uno studio associato.

Si evidenzia che le violazioni che interessano l’intermediario sono distinte da quelle commesse dal contribuente. Il contribuente è, infatti, sanzionato autonomamente, ancorché la violazione possa dipendere dal comportamento dell’intermediario. Il regime sanzionatorio dell’intermediario non sostituisce quello applicabile al contribuente (Circ. Ag. Entrate 6/E/2002).

Tag: REDDITI PERSONE FISICHE 2021 REDDITI PERSONE FISICHE 2021 REDDITI SOCIETÀ DI CAPITALI 2021 REDDITI SOCIETÀ DI CAPITALI 2021 REDDITI SOCIETÀ DI PERSONE 2021 REDDITI SOCIETÀ DI PERSONE 2021 PROFESSIONE COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI PROFESSIONE COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA RUBRICA DEL LAVORO · 16/07/2021 Reddito ultima istanza professionisti con disabilità:scadenza 31 luglio

Si avvicina la scadenza per richiedere il Bonus 600 euro ai professionisti titolari di pensione di disabilità dalle Casse ordinistiche, inizialmente esclusi

Reddito ultima istanza professionisti con disabilità:scadenza 31 luglio

Si avvicina la scadenza per richiedere il Bonus 600 euro ai professionisti titolari di pensione di disabilità dalle Casse ordinistiche, inizialmente esclusi

Corsi per Revisori Enti Locali: pronta la formazione per il 2021

Oggi 30 giugno 2021 dalle ore 10 alle 12 il primo webinar in diretta sul tema : La salvaguardia degli equilibri di bilancio Enti Locali Relatore dott. Marco Castellani

Lauree abilitanti e PNRR: come cambiare tutto senza cambiare niente

Cambia di nuovo di disegno di legge sulle lauree abilitanti: la maggior parte delle lauree potranno diventare tali solo su richiesta degli ordini professionali

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.