HOME

/

FISCO

/

BONUS FISCALI E CREDITO D'IMPOSTA

/

TAX CREDIT LIBRERIE: PUBBLICATO L'ELENCO DEGLI AMMESSI ALL'AGEVOLAZIONE

1 minuto, Redazione , 15/11/2018

Tax credit librerie: pubblicato l'elenco degli ammessi all'agevolazione

Ora il credito potrà essere utilizzato in compensazione esclusivamente tramite i servizi telematici messi a disposizione dell'Agenzia delle Entrate

Sul sito del Ministero dei Beni Culturali, nella sezione dedicata al Tax Credit Librerie, è stato pubblicato il DDG (decreto del direttore generale) n. 1039 del 09.11.2018, con allegato l'elenco dei soggetti beneficiari del credito d'imposta librerie (articolo 1, commi da 319 a 321, legge 205/2017). L'elenco è disponibile anche in formato digitale.

Si ricorda che il tax credit librerie è una misura agevolativa prevista dalla Legge di Bilancio 2018, poi definita anche con il decreto 2015 del 24.04.2018, a favore degli esercenti attività commerciali che operano nel settore della vendita al dettaglio di libri, che hanno sviluppato, nel corso dell'esercizio finanziario precedente, ricavi derivanti dalla cessione di libri pari ad almeno al 70% dei ricavi complessivamente dichiarati.
Il credito d'imposta è concesso nel limite di spesa di:

  • 4 milioni di Euro per l'anno 2018;
  • 5 milioni di Euro a decorrere dall'anno 2019.

La misura concessa annualmente a ciascun esercente è al massimo pari a:

  • 20.000 Euro, per gli esercenti di librerie che non risultano comprese in gruppi editoriali dagli stessi direttamente gestite (c.d. librerie indipendenti);
  • 10.000 Euro per gli altri esercenti.

Affinché venga riconosciuto il credito, le librerie dovevano presentare apposita richiesta per via telematica, alla Direzione generale Biblioteche e istituti culturali del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ("DG Biblioteche e interessi culturali), tramite il portale taxcredit.librari.beniculturali.it entro lo scorso 30.09.2018.
Una volta individuati i soggetti beneficiari e l'ammontare del credito spettante a ciascuno di essi, il credito potrà essere utilizzato esclusivamente in compensazione a partire dal 10° giorno successivo a quello in cui l'importo del credito è stato comunicato. La compensazione deve avvenire esclusivamente con il modello F24 telematico, tramite il servizi telematici offerti dall'Agenzia delle Entrate, pena il rifiuto dell'operazione. L'ammontare del credito usato in compensazione non deve eccedere la misura concessa, pena anche in questo caso lo scarto dell'operazione di versamento.
Per ulteriori informazioni in merito all’elenco degli ammessi al credito di imposta è possibile utilizzare il seguente indirizzo di posta elettronica: [email protected]

Allegato

DDG 09.11.2018 Tax credit librerie

Tag: BONUS FISCALI E CREDITO D'IMPOSTA BONUS FISCALI E CREDITO D'IMPOSTA LEGGE DI BILANCIO 2022 LEGGE DI BILANCIO 2022 AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

BONUS FISCALI E CREDITO D'IMPOSTA · 24/05/2022 Credito di imposta beni strumentali: riepilogo e chiarimenti nella nota di Assonime

Chiarimenti da Assonime sul credito di imposta in beni strumentali dopo la circolare delle entrate del 17 maggio: le aliquote del credito e l'arco temporale

Credito di imposta beni strumentali: riepilogo e chiarimenti nella nota di Assonime

Chiarimenti da Assonime sul credito di imposta in beni strumentali dopo la circolare delle entrate del 17 maggio: le aliquote del credito e l'arco temporale

Contratti edilizia: obbligo di applicazione e indicazione in fattura

A chi si applica e come l'obbligo di indicazione dei Ccnl edili nelle fatture per i lavori privati sopra i 70 mila euro ai fini delle detrazioni dei bonus edilizi

Credito di imposta investimenti beni strumentali: chiarimenti nella Circolare ADE n 14/E

Novità 2022 sul credito di imposta per investimenti in beni strumentali e il commento delle Entrate nella Circolare n 14/E del 17 maggio

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.