HOME

/

DIRITTO

/

TERZO SETTORE E NON PROFIT

/

IMPRESE SOCIALI 2018: NUOVE DISPOSIZIONI FISCALI

2 minuti, Redazione , 13/09/2018

Imprese sociali 2018: nuove disposizioni fiscali

Modificata la non imponibilità degli utili destinati ad aumento gratuito di capitale per le imprese sociali

Le imprese sociali, la cui disciplina è stata riformata dal D.Lgs 112/2017 in vigore dal 20 luglio 2017, sono state recentemente oggetto di un ulteriore intervento ad opera del D.Lgs 95/2018. In particolare, l’art. 7 del D.Lgs 95/2018 è andato a modificare l’art. 18 della disciplina previgente e denominato “Misure fiscali e di sostegno economico”

Oltre alle modifiche apportate sulla parte inerente alle detrazioni Irpef e alle deduzioni Ires per gli investimenti fatti nel capitale sociale delle imprese sociali, la nuova disciplina è intervenuta anche sulla tassazione degli utili/ avanzi di gestione da queste ottenuti.

L’art. 18, nella sua stesura originaria, prevedeva al comma 1 che non costituissero reddito imponibile ai fini delle imposte dirette per le imprese sociali:

  • gli utili e gli avanzi di gestione destinati ad apposita riserva indivisibile in sospensione d'imposta in sede di approvazione del bilancio dell'esercizio in cui sono stati conseguiti, che risultino effettivamente destinati, entro il secondo periodo d’imposta successivo a quello in cui sono stati conseguiti, allo svolgimento dell'attività statutaria o ad incremento del patrimonio,
  • al versamento del contributo per l’attività ispettiva svolta dal Ministero del Lavoro.

Il comma 2 dell’art. 18 prevedeva inoltre che non concorressero alla determinazione del reddito imponibile ai fini delle imposte dirette gli utili e gli avanzi di gestione destinati ad aumento gratuito del capitale sociale sottoscritto e versato dai soci nei limiti delle variazioni ISTAT per il periodo corrispondente a quello dell'esercizio sociale in cui gli utili e gli avanzi di gestione sono stati prodotti.
Il D.lgs 95/2018, entrato in vigore l’11 agosto 2018, ha ridotto le ipotesi di non imponibilità prevedendo esclusivamente che non concorrano alla formazione del reddito imponibile delle imprese sociali:

  • i contributi versati per l’attività di controllo svolta dal Ministero del Lavoro,
  • le riserve accantonate con utili/avanzi di gestione e destinate per lo svolgimento dell’attività statutaria o per incrementare il patrimonio,
  • le imposte sui redditi riferibili alle variazioni in dichiarazione dei redditi.

Per quanto riguarda la distribuzione di utili ai soci, questa deve ritenersi sempre tassabile, anche quindi nel caso previgente e adesso non riconfermato dalla nuova normativa, in cui vi sia un aumento gratuito di capitale sociale in misura inferiore rispetto al limite previsto in base alle variazioni ISTAT.

Infine viene specificato dal legislatore che l’utilizzo delle riserve per la copertura perdite è consentito e non comporta la decadenza dal beneficio, a meno che non si dia luogo a distribuzione di utili fino a quando le riserve non siano state ricostituite.

Tag: TERZO SETTORE E NON PROFIT TERZO SETTORE E NON PROFIT

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

TERZO SETTORE E NON PROFIT · 25/01/2022 ETS: fondo sviluppo e coesione, come presentare le domande

Sostegno agli Enti del Terzo Settore impegnati nell’emergenza COVID-19 dislocati nel Mezzogiorno e al nord Italia: come presentare le domande on line entro il 4 febbraio 2022

ETS: fondo sviluppo e coesione, come presentare le domande

Sostegno agli Enti del Terzo Settore impegnati nell’emergenza COVID-19 dislocati nel Mezzogiorno e al nord Italia: come presentare le domande on line entro il 4 febbraio 2022

Come posso inquadrare i lavoratori nelle Organizzazioni di Volontariato?

Inquadramento volontari e lavoratori nelle associazioni. Vediamo come fare

5 per mille ONLUS, ODV e APS: novità nel Milleproroghe 2022

Contributo del cinque per mille a seguito dell’avvio del Registro Unico NTS: proroghe per ONLUS, ODV e APS. Ecco il nuovo calendario

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.