Rassegna stampa Pubblicato il 18/06/2018

Flat tax 2018: ecco come si calcola

tax

Come funziona la Flat Tax prevista dal Governo Conte? Primi tentativi di inquadramento in base alle indiscrezioni.

Tutti i giorni, da quando si è insediato il nuovo governo Conte, sentiamo parlare della Flat Tax. Cerchiamo di capire di cosa si tratta sulla base di quanto emerso dalle varie indiscrezioni dette dai nuovi ministri.

La Flat Tax è una tassa piatta, priva del criterio di progressività a cui il nostro sistema fiscale ha ispirato fino ad ora la tassazione in capo alle persone fisiche. In realtà tale tipo di tassazione, importato in Italia ma già esistente in altre nazioni, ha già visto le prime modifiche, quanto meno nelle intenzioni del legislatore, ed è stata subito rinominata Dual Tax in virtù del fatto che si baserà sulla presenza di due differenti aliquote.

Sempre al fine di adattare uno schema di tassazione già esistente in altri paesi al contesto italiano e mantenere una sorta di progressività, si parla di due scaglioni di reddito la cui linea di demarcazione è data dalla soglia di 80.000 euro. In base a quanto rivelato, al di sotto degli 80.000 euro, i redditi verranno tassati con un ‘aliquota del 15% mentre, al di sopra degli 80.000 euro verrà applicata un’imposizione pari al 20%.

Reddito familiare fino a 80.000€ Reddito familiare superiore a 80.000€
15% 20%

Il primo concetto che dovrà essere chiarito è quello di reddito familiare poiché è in realtà a questo nuovo concetto che si fa riferimento in questi giorni; bisognerà quindi vedere cosa comprenderà il reddito familiare su cui calcolare la flat tax, ad esempio ci si chiede: il reddito familiare includerà anche il reddito del figlio attualmente non a carico se vive sotto lo stesso tetto? Dovrà essere considerato nel reddito familiare il reddito da pensione percepito dal genitore di uno dei due coniugi che vive insieme agli stessi??

Secondo quanto annunciato dal Governo Conte, ci sarà un facile sistema di deduzioni e detrazioni che sarà così strutturato:

  •  per i redditi familiari fino a 35.000€, spetteranno deduzioni forfettarie di 3.000 euro per ogni componente del nucleo familiare,
  •  per i redditi familiari compresi tra 35.001 € e 50.000 € spetteranno le sole deduzioni per carichi di famiglia,
  •  per i redditi superiori a 50.000 € non sono attualmente previste deduzioni.

Purtroppo ad oggi non è chiaro quali siano le intenzioni del legislatore, sembrerebbe che non avranno più ragione di esistere tutte le detrazioni ad oggi previste e che continueranno ad essere riconosciute esclusivamente:

  •  le detrazioni per l’acquisto della prima casa
  •  le detrazioni per ristrutturazioni e risparmio energetico.

Così come disegnata fino ad oggi, probabilmente la Dual Tax potrebbe rendere il sistema impositivo più semplice ma ci si chiede se togliendo tutte le detrazioni e le deduzioni previste fino ad oggi, alla fine dei conti si pagheranno realmente, così come prospettato, meno tasse rispetto alla situazione attuale. 

Puoi calcolare l'imposta Flat Tax sul tuo reddito usando il Tool On-Line per il calcolo della Flat Tax. E' veloce, gratuito e non serve nessuna registrazione.

Per il Calcolo di Convenienza scegli il tool - Flat Tax - Nuovo regime forfetario 2019 (excel)

Fonte: Fisco e Tasse




Prodotti per Riforme Governo Conte, Determinazione Imposta IRPEF


Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)