HOME

/

FISCO

/

NUOVA IMU 2022

/

TARI AL 50% SE CI SONO TROPPI RIFIUTI IN STRADA

1 minuto, Redazione , 12/06/2018

TARI al 50% se ci sono troppi rifiuti in strada

Importante sentenza della CTP di Roma: un cittadino ha diritto a pagare la TARI a metà per i disservizi del Comune

Se il Comune non si occupa in maniera dignitosa dei rifiuti, è giusto che il contribuente versi solo la metà di quanto dovuto. A stabilirlo la CTP di Roma che ha riconosciuto a un contribuente romano il dimezzamento della tassa sui rifiuti (TARI) dato lo scarso livello nei servizi di raccolta e smaltimento dell'immondizia. Com'è noto la TARI è stata introdotta dalla Legge di bilancio 2014 e prevede il pagamento della tassa per chiunque possieda o detenga locali o aree coperte suscettibili di produrre rifiuti urbani, a qualsiasi scopo destinati. 

La controversia era nata nel 2012 quando un contribuente residente a Roma, con raccomandate, email e foto denunciava al Comune di Roma "un grave disservizio sia per la mancata raccolta dell’immondizia, e sia per la posizione con cui erano stati collocati i cassonetti nelle immediate vicinanze della propria abitazione e in dettaglio davanti alla propria finestra, creando un’inevitabile situazione di carenza igienico-ambientale".  Il contribuente, iniziava così un lungo iter di segnalazioni sul fatto che il servizio fosse "del tutto inidoneo e irregolare".

Lo scorso anno, il contribuente aveva deciso di aprire un contenzioso fiscale con il Comune della capitale, chiedendo esplicitamente che la Tari gli venisse dimezzata a fronte dei numerosi disagi subiti e segnalati. La Commissione tributaria provinciale di Roma con la sentenza n. 6269/41/2018 ha riconsciuto validità alle argomentazioni mossa, e he  accertato il disservizio subito, gli ha riconosciuto la decurtazione del 50% della Tari. La sentenza rientra nel filone della nuova giurisprudenza che lega il pagamento della Tari, all'effettivo espletamento del servizio di raccolta della spazzatura.

Insomma, un precedente sicuramente importante destinato a cambiare il rapporto tra contribuente e amministrazioni locali che dà speranza ai tanti cittadini stanchi di dover subire disservizi senza averla mai vinta anche se l’auspicio più grande resta quello che i servizi dovuti al cittadino possano funzionare quotidianamente nel modo giusto a prescindere da iniziative di reclamo, lunghe anni.

Ti potrebbero interessare gli  eBook: 

e il foglio di calcolo in excel:

Tag: NUOVA IMU 2022 NUOVA IMU 2022

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

NUOVA IMU 2022 · 19/05/2022 IMU Fabbricati non accatastati: dal MEF i coefficienti per il calcolo dell'imposta

Pubblicato il Decreto MEF con i coefficienti attualizzati per il calcolo IMU per i fabbricati D

IMU Fabbricati non accatastati: dal MEF i coefficienti per il calcolo dell'imposta

Pubblicato il Decreto MEF con i coefficienti attualizzati per il calcolo IMU per i fabbricati D

Esenzione IMU coniugi con doppia residenza: vale solo dal 2022

Il MEF fornisce chiarimenti sulla esenzione IMU per i coniugi con doppia residenza. L'orientamento giurisprudenziale della Cassazione che esclude l'esenzione vale fino al 2021

Esenzione IMU immobili inagibili nei comuni colpiti dal sisma 2012

Proroga esenzione Imu 2022, per gli immobili inagibili ubicati nei comuni colpiti dal sisma del 2012 delle regioni Emilia Romagna, Lombardia e Veneto; lo prevede il Sostegni ter

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.