IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 22/11/2017

Contribuenti minimi: 2° acconto IRPEF entro il 30.11.2017

Tempo di lettura: 2 minuti
scadenza clessidra

I contribuenti minimi devono versare il secondo acconto irpef entro il 30 novembre. Riepilogo delle regole da applicare

Commenta Stampa

Per i soggetti in regime dei contribuenti minimi, ai sensi dell’articolo 27, comma 1, D.L. n. 98/2011 il reddito di lavoro autonomo/impresa è assoggettato ad un’imposta sostitutiva dell’IRPEF e delle relative addizionali in misura pari al 5%.  L’imposta sostitutiva viene liquidata (anche in acconto) con le stesse modalità e termini previsti per i soggetti IRPEF e pertanto l’eventuale debenza di acconto si determina nel seguente modo:

  • acconto non dovuto: qualora l’imposta dovuta (rigo “Differenza”, quadro LM) sia pari o inferiore ad € 51,65;
  • acconto in unica soluzione, qualora l’imposta dovuta (rigo “Differenza”) sia superiore ad € 51,65 ma non ad € 257,52. In tal caso l’acconto è dovuto nella misura del 100%, da versare entro il 30 novembre;
  • acconto in due rate, qualora l’imposta dovuta (rigo “Differenza”) sia superiore a € 257,52:
    • 40% entro il 20 giugno (21 luglio con maggiorazione dello 0,40%);
    • 60% entro il 30 novembre.

Il pagamento degli acconti dell’imposta sostitutiva per i contribuenti minimi va effettuato con i seguenti codici tributo, istituiti con Risoluzione 25 maggio 2012, n. 52:

  • “1793” per la prima rata di acconto;
  • “1794” per la seconda o unica rata di acconto.

Il versamento del secondo acconto non è rateizzabile.
I contribuenti che fuoriescono dal regime agevolato dei contribuenti minimi risultano

  • soggetti ad IRPEF
  • soggetti ad imposta sostitutiva al 15%, se gli stessi accedono al regime forfetario.

Nel primo caso, considerando il meccanismo di scomputo previsto nel quadro RN, Mod. REDDITI PF, i soggetti fuoriusciti dal regime versano l’acconto dell’imposta sostitutiva (ancorché per lo stesso periodo siano soggetti all’IRPEF) che successivamente verrà fatta “confluire” nell’IRPEF.
In sostanza, tali contribuenti versano l’acconto 2017 utilizzando i codici tributo previsti per l’imposta sostitutiva e dovranno indicare quanto versato a tale titolo a rigo RN38, colonna 4, Mod. REDDITI 2018 PF. Tali soggetti possono però scegliere di non versare affatto l’acconto dell’imposta sostitutiva, posto che non saranno più soggetti a tale imposta. L’eventuale versamento va effettuato:

  •  a titolo di acconto utilizzando i codici tributo “1793” (prima rata) e “1794” (seconda o unica rata);
  • del saldo 2016 utilizzando il codice tributo “1795”.

Nel secondo caso, i contribuenti che fuoriescono dal regime dei minimi(ad esempio, a partire dal 1° gennaio 2017) e adottano il regime forfetario, determineranno il reddito 2017 in via forfetaria secondo le modalità illustrate dalla norma istitutiva, ed assoggettando lo stesso ad imposta sostitutiva con aliquota del 15%. Si ritiene sia possibile versare in tal caso con i codici tributo relativi al regime dei minimi (“1793”, “1794”, “1795”).
I contribuenti che sono usciti dal regime dei minimi dal 2017 e hanno applicato il regime ordinario, se nel corso del 2017 versano l’acconto dell’imposta sostitutiva del 5% (cod. tributo “1793” e “1794”), possono scomputare quanto versato dall’IRPEF dovuta per il 2017 indicando tali somme a rigo RN38, col. 4.

Per tutti i dettagli sul regime forfettario segui il nostro Dossier gratuito Regime forfettario contribuenti minimi 2017

Calcola la convenienza, i requisiti per l'accesso al nuovo regime forfettario, gestione fatture, calcolo imposte con il tool Regime Forfetario

Potrebbe interessarti l'e-book Partite Iva e nuovo regime forfetario (eBook 2017)

Fonte: Fisco e Tasse


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Giacomo Giacomo - 27/11/2017
Alla data odierna non avete fatto alcun accenno alla scadenza del 30 p.v. in merito all'invio delle liquidazioni IVA per il terzo trimestre 2017. Buon lavoro.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Check list rilascio visto conformità superbonus 110%
In PROMOZIONE a 29,90 € + IVA invece di 39,90 € + IVA fino al 2020-11-15
Rivalutazione beni ammortizzabili DL 104/2020 (Excel)
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,00 € + IVA fino al 2020-12-31
Valutazione d'azienda e Affrancamento: Pacchetto
In PROMOZIONE a 119,90 € + IVA invece di 159,96 € + IVA fino al 2030-12-31
Affrancamento terreni 2020 (excel)
Scaricalo a 39,90 € + IVA

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE