Rassegna stampa Pubblicato il 23/08/2017

Compensazioni crediti Pubblica Amministrazione:pubblicato il decreto

168x126 compensazione debiti crediti PA

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto per la compensazione dei crediti con la Pubblica Amministrazione. Confermate le vecchie regole

Sono state confermate le regole per la compensazione dei crediti vantati nei confronti della pubblica amministrazione da imprese e i professionisti.

In particolare, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 194/2017 il decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 9 agosto 2017 che ha confermato anche per il 2017 le modalità già utilizzate in passato per la compensazione dei crediti vantati verso la Pubblica Amministrazione. Il decreto è stato emanato in base a quanto previsto dalla Manovra correttiva 2017 (DL 50/2017) che rinviava a un decreto ministeriale attuativo l’individuazione delle modalità.

In particolare, confermando quanto previsto dal DM 24 settembre 2014 è possibile compensare i carichi affidati agli Agenti della riscossione entro il 31 dicembre 2016, compresi anche i debiti relativi alla definizione agevolata (cd. rottamazione delle cartelle) previsto dal decreto fiscale collegato alla Legge di stabilità 2017 (DL 193/2016).  Il beneficio è riconosciuto, dietro richiesta, esclusivamente alle imprese titolari di crediti 

  • non prescritti,
  • certi,
  • liquidi
  • ed esigibili,

per somministrazioni, forniture, appalti e prestazioni professionali, maturati nei confronti delle amministrazioni pubbliche qualora la somma iscritta a ruolo sia inferiore o pari al credito vantato. 

Fonte: Fisco e Tasse


1 FILE ALLEGATO




Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)