HOME

/

FISCO

/

LEGGE DI BILANCIO 2022

/

COMUNICAZIONE LIQUIDAZIONI PERIODICHE IVA 2017: PRONTO IL SOFTWARE DELL'AGENZIA

3 minuti, Redazione , 11/05/2017

Comunicazione liquidazioni periodiche Iva 2017: pronto il software dell'Agenzia

Liquidazioni trimestrali IVA 2017: ecco come comunicare i dati all'Agenzia delle Entrate

Con un comunicato stampa del 10 maggio 2017, l'Agenzia delle Entrate ha annunciato il nuovo software gratuito per la trasmissione online le comunicazioni dei dati delle liquidazioni periodiche Iva. Come previsto nel decreto fiscale 193/2016 collegato alla legge di stabilità 2017, i contribuenti e gli intermediari devono condividere con l’Amministrazione finanziaria i dati di sintesi delle operazioni di liquidazione Iva effettuate nel trimestre di riferimento. Di seguito il testo del comunicato stampa di ieri:

L’Agenzia mette inoltre a disposizione istruzioni e assistenza per contribuenti e intermediari, tutti raggiungibili sul sito www.agenziaentrate.it al seguente percorso:
Home - Strumenti - Specifiche tecniche - Modelli di comunicazione - Fatture e corrispettivi. Il software permette la generazione dei file conformi alle “Specifiche tecniche e regole per la compilazione della comunicazione”, seguendo le istruzioni contenute nel “Modello e istruzioni Comunicazione liquidazioni periodiche Iva”. Entrambi questi documenti sono allegati al provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate n. 58793 del 27 marzo 2017.

Il software è disponibile sul sito dell’Agenzia, alla pagina “Software di compilazione Comunicazioni Liquidazioni Periodiche IVA” (Home - Cosa devi fare - Comunicare dati - Fatture e corrispettivi - Software di compilazione). Sul sito si trova inoltre il software di controllo (raggiungibile al percorso: Home - Cosa devi fare - Comunicare dati - Fatture e corrispettivi - Software di controllo). I file possono comunque essere generati con altri strumenti informatici che rispettino la struttura definita.

Occhio alla firma elettronica - Ai file contenenti le comunicazioni va apposta una qualsiasi firma qualificata (firma digitale) o, in alternativa, la firma elettronica basata sui certificati rilasciati dall’Agenzia delle Entrate (di seguito, anche “firma Entrate”).
La firma Entrate potrà essere apposta con la nuova funzionalità disponibile sulle piattaforme “Desktop Telematico” ed “Entratel Multifile”. Analogamente a quanto succede per la funzione di autentica, la firma potrà essere apposta con un'unica operazione su tutti i file selezionati.

Servizio web “Fatture e Corrispettivi” – Tramite il servizio, disponibile per i contribuenti dotati di credenziali Entratel, Fisconline o SPID, è possibile trasmettere:

  • singole comunicazioni (file XML) firmate elettronicamente, con certificato qualificato (firma digitale) oppure con certificato emesso dall’Agenzia delle Entrate ovvero “sigillate” tramite l’apposita funzionalità disponibile;
  • file ZIP (cartelle compresse) contenenti le comunicazioni di più contribuenti, ciascuna firmata con certificato qualificato (firma digitale) oppure con certificato emesso dall’Agenzia delle Entrate;
  • file ZIP (cartelle compresse) firmato digitalmente contenenti le comunicazioni di più contribuenti (file XML) che possono non essere firmate singolarmente (funzionalità disponibile dal prossimo 16 maggio).

Servizio in cooperazione applicativa (web services) - I soggetti che hanno già accreditato un canale web services per il colloquio con il Sistema di interscambio, possono trasmettere attraverso lo stesso canale:

  • singole comunicazioni (file XML) firmate elettronicamente, con certificato qualificato (firma digitale) o con certificato emesso dall’Agenzia delle Entrate riferiti ad un singolo contribuente;
  • file ZIP (cartelle compresse) contenenti le comunicazioni di più contribuenti, ciascuna firmata con certificato qualificato (firma digitale) oppure con certificato emesso dall’Agenzia delle Entrate;
  • file ZIP (cartelle compresse) firmato digitalmente contenenti le comunicazioni di più contribuenti (file XML) che possono non essere firmate  singolarmente 

Servizio di trasferimento file tramite protocollo ftp - I soggetti che hanno accreditato un canale ftp per il colloquio con il Sistema di interscambio, possono trasmettere attraverso lo stesso canale una o più comunicazioni firmate singolarmente concertificato qualificato (firma digitale) oppure con certificato emesso dall’Agenzia delle Entrate. Le comunicazioni possono essere inserite in un unico supporto e trasmesse secondo le modalità descritte nel documento Istruzioni per il Servizio SDIFTP vers. 1.3 disponibile al seguente indirizzo: http://www.fatturapa.gov.it/export/fatturazione/sdi/ftp/v2.0/Specifiche_tecniche_FTP_v 2.0.pdf.

Scarica il Modello Comunicazione liquidazioni periodiche Iva e relative istruzioni, e segui sempre gli aggiornamenti nel Dossier gratuito Spesometro 2017.

Inoltre ti segnaliamo:

Tag: LEGGE DI BILANCIO 2022 LEGGE DI BILANCIO 2022 ADEMPIMENTI IVA 2022 ADEMPIMENTI IVA 2022 ESTEROMETRO 2022 ESTEROMETRO 2022

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

Stefano - 12/05/2017

Buongiorno...vi risulta da qualche parte che sia stato attivato il flusso dei file trasmessi per le dichiarazioni periiodiche sul sito web "fatture e corrispettivi"? Io non lo trovo

Roberto T - 11/05/2017

credo si riferiscano a quelli già esistenti; entrando in desktop telematico infatti e cliccando su documenti appare la funzione firma, che lavora come la funzione autentica.

Roby - 12/05/2017

Desktop Telematico - File Internet - Documenti - Firma File. Lista dei file da firmare OK, Poi Chiede Dati Ambiente di Sicurezza Percorso del supporto di sicurezza - Password di protezione, dove sono ? (dovrebbe darli Agenzie delle Entrate ?) altrimenti non si va avanti. Poi esegui.

Roberto T - 12/05/2017

che io sappia, i certificati vengono rilasciati per l'uso di Entratel, almeno io uso quelli; se non si hanno quelli, credo che si possa solo usare una normale firma digitale e passare dal canale indicato nell'articolo come "servizio web". Infatti quando si autentica un file con "file internet" non chiede certificati, mentre li chiede con Entratel (la schermata è identica). Ho idea che abbiano messo il servizio firma anche in file internet per errore/sciatteria (salvo che in futuro diano certificati particolari anche per i soli utenti di "file internet")

MAX - 12/05/2017

siccome il file può essere anche SIGILLATO lasciate stare Desktop TELEMATICO nel sito Fatture E Corrispettivi vi è sulla destra l'opzione per sigillare/firmare il file, basta inviarlo riscaricare il file sigillato e infine ricaricarlo per l'invio. FATTO e finito.

richelda - 11/05/2017

come si fa ad avere il certificato di firma rilasciato dall'agenzia delle entrate?

Roby - 11/05/2017

"La firma elettronica basata sui certificati rilasciati dall’Agenzia delle Entrate" I Certificati dove li rilasciano e quando ? Con calma un pezzo alla volta forse per il 31/05/2017 arriva tutto.

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LEGGE DI BILANCIO 2022 · 20/07/2022 Sgravio cooperative da aziende in crisi: ecco le istruzioni

Tutti i dettagli e istruzioni INPS per la fruizione dello sgravio contributivo totale per le nuove cooperative (workers' buy out) a partire dal flusso di competenza agosto 2022

Sgravio cooperative da aziende in crisi: ecco le istruzioni

Tutti i dettagli e istruzioni INPS per la fruizione dello sgravio contributivo totale per le nuove cooperative (workers' buy out) a partire dal flusso di competenza agosto 2022

Credito d'imposta beni strumentali 4.0: nuove aliquote per il 2022 nel decreto Aiuti

Nuove aliquote del credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali nuovi “Transizione 4.0”: un quadro di sintesi delle novità del Dl Aiuti e della Legge di Bilancio 2022

Pensione giornalisti: dal 1 luglio domande all' INPS

Ecco le istruzioni per le domande di pensione dei giornalisti dipendenti INPGI assorbiti da INPS, a partire dal 1 luglio 2022.

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.