IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 01/03/2017

Dichiarazione IVA 2017: le sanzioni per chi trasmette in ritardo

Tempo di lettura: 1 minuto
dichiarazione iva 2017 modello e istruzioni

Ravvedimento, sanzioni e importi per chi non ha trasmesso la dichiarazione entro il termine di ieri (28 febbraio 2017) e trasmette la dichiarazione IVA 2017 in ritardo

Commenta Stampa

La trasmissione della dichiarazione IVA 2017 relativa al 2016, doveva avvenire entro ieri, 28 febbraio 2017, in quanto da quest'anno non è più possibile presentarla unitamente alla dichiarazione dei redditi. Tuttavia, in caso di mancato invio telematico della dichiarazione Iva 2017 entro la scadenza di ieri, il contribuente può comunque inviare il modello compilato in ritardo. In particolare:

  • Se lo fa entro 90 giorni dalla scadenza, entro il 27 maggio 2017, la dichiarazione è tardiva e non si considera omessa.Per la dichiarazione tardiva (entro 90 giorni dalla scadenza) si applica la sanzione fissa di 250 euro ridotta a 1/10 con ravvedimento operoso. 
  • Se lo fa oltre i 90 giorni, dopo il 27 maggio 2017, la dichiarazione viene considerata omessa e si applica la sanzione amministrativa dal 120 al 240% delle imposte dovute, con un minimo di 250 euro. Se le imposte non sono dovute, è prevista una sanzione da 250 a 1.000 euro.
  • Se la dichiarazione omessa è presentata entro il termine di presentazione della dichiarazione dell periodo d’imposta successivo e, comunque, prima dell’inizio di accertamento è prevista una sanzione dal 60 al 120% di quanto dovuto come imposte, con un minimo di 200 euro. Se le imposte non sono dovute, è prevista una sanzione da 150 a 500 euro.

Segui gratuitamente il Dossier dichiarazione IVA 2017  per essere sempre aggiornato.

Potrebbe interessarti l'e-book Le dichiarazioni integrative a favore dopo le novità del D.L. 22 ottobre 2016, n. 193 (Decreto fiscale collegato alla legge di stabilità 2017).

L'eBook alla sua terza edizione La procedura di rimborso dell'Iva - III edizione 2017

Fonte: Il Sole 24 Ore


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 silvio silvio - 18/02/2020
90 giorni dal 28/02/2017 perche' 27/05/2017 non è il 29/05/2017
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Antonino Antonino - 22/05/2017
Presentazione Dichiarazione Iva 2017/2016, in correttiva/integrativa ma entro 90 gg, devo pagare € 27,80 con codice tributo 8911 e nell'anno di riferimento cosa metto? 2016 oppure 2017? grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Riccardo Riccardo - 27/03/2017
No; devi pagare euro 27,78 con codice tributo 8911
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 gianluca gianluca - 01/03/2017
Ho inviato la dichiarazione Iva 2017 nella giornata di ieri 28.02.2017. Stamattina mi sono accorto che non è stata contabilizzata una fattura Intra, Devo mandare una dichiarazione integrativa e pagare 25 euro con codice tributo 8901?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Dorotea Dorotea - 01/03/2017
Salve,ma se è stata presentata giorno 28, ma qualche giorno dopo il cliente porta altre fatture che vorrei inserire nel 2016, è possibile fare un'integrativa?e se si, con quale sanzione? Grazie.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-03-31
Consolidato nazionale 2021 (excel)
Scaricalo a 74,90 € + IVA
Impairment test OIC 9 - perdite durevoli (Excel)
In PROMOZIONE a 49,90 € + IVA invece di 57,30 € + IVA fino al 2021-03-31
Quadro RG e Irap 2021 ditte individuali in semplificata
In PROMOZIONE a 17,90 € + IVA invece di 18,90 € + IVA fino al 2021-03-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE