IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 19/09/2016

Il Trattamento della plusvalenza derivante dall’assegnazione di beni immobili

Tempo di lettura: 1 minuto
compensazione crediti debiti avvocati

Plusvalenza da assegnazione immobili irrilevante per la società ma tassabile in capo ai soci se dopo aver alimentato la riserva e’ distribuita

Commenta Stampa

La circolare 37/E del 16/9/16 si occupa del trattamento delle plusvalenze che possono emergere a seguito dell’assegnazione agevolata di beni iscritti tra le immobilizzazioni.

La circolare precisa che tali plusvalenze sono irrilevanti fiscalmente in quanto l’imposta sostitutiva, prevista dalla disciplina dell’assegnazione agevolata, sostituisce la tassazione ordinaria dei componenti positivi ai fini delle imposte sui redditi e ai fini Irap e chiude qualsiasi debito tributario in capo alla società.

La plusvalenza iscritta in bilancio per effetto dell’assegnazione agevolata verra’ “sterilizzata” nell’Unico SC con una variazione fiscale in diminuzione e in presenza di un risultato positivo, confluirà tra le riserve disponibili di patrimonio netto.

L’eventuale distribuzione di tale riserva seguirà il regime ordinario di tassazione come dividendo in capo ai soci percettori.

La circolare precisa ancora che detta plusvalenza assume rilevanza ai fini dell’applicazione dei criteri di deducibilità previsti nella disciplina degli interessi passivi (cfr. articolo 96 del TUIR) e delle spese di rappresentanza (cfr. articolo 108, comma 2 del TUIR), in quanto pur essendo tassata con l'imposta sostitutiva risulta contabilizzata nella gestione caratteristica.

Le stesse regole si applicano nel caso di plusvalenze derivanti dall'assegnazione di beni merce.

Segui le novità, gli approfondimenti, gli articoli contenuti nel Dossier dedicato all'assegnazione dei beni ai soci 2016

Per approfondire gli aspetti operativi abbiamo preparato un Pacchetto sull'assegnazione agevolata che comprende  3 e-book e 2 file excel (acquistabili anche separatamente):

  • E-book sugli aspetti normativi dell'assegnazione agevolata di beni ai soci;
  • E-book sulle scritture contabili dell'assegnazione;
  • formulario dei verbali con casi svolti e commentati
  • File excel per il calcolo delle imposte sull'assegnazione dell'immobile ai soci; sulla trasformazione agevolata e sull'estromissione dei beni
  • File excel per le società di comodo, che permette di eseguire il test di operatività “società di comodo” e il test sulle perdite sistematiche

 

Fonte: Agenzia delle Entrate


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Detrazioni fiscali su immobili (Excel)
In PROMOZIONE a 79,90 € + IVA invece di 99,00 € + IVA fino al 2060-12-31
Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-05-31
Pacchetto Dichiarativi 2021
In PROMOZIONE a 219,90 € + IVA invece di 389,30 € + IVA fino al 2060-12-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE