IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 08/09/2016

Piena operatività alla trasmissione telematica delle operazioni IVA 2016

Tempo di lettura: 1 minuto
trasmissione telematica operazioni iva fattura elettronica

Definiti i controlli a distanza sulle operazioni IVA mediante l'incrocio dei dati delle fatture trasmesse telematicamente e i requisiti per la riduzione di 1 anno dei termini di decadenza dell'accertamento

Commenta Stampa

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto del MEF del 4 agosto 2016, viene data piena attuazione al D.Lgs. n. 127/2015 relativo alla trasmissione telematica delle operazioni IVA.

Il Decreto appena pubblicato stabilisce un ampliamento dei poteri di controllo dell'Agenzia delle Entrate sulle operazioni IVA mediante l'incrocio dei dati delle fatture trasmesse telematicamente al Sistema di Interscambio con le informazioni contenute nelle proprie banche dati e quelle di altre amministrazioni, al fine di favorire l'emersione spontanea delle basi imponibili.

Gli articoli 3 e 4 del decreto definiscono inoltre i requisiti per la riduzione di 1 anno dei termini di decadenza dell'accertamento (di cui all'articolo 57, primo comma, Dpr 633/1972, e all'articolo 43, primo comma, del Dpr 600/1973), concesso ai soggetti che garantiscono la tracciabilità dei pagamenti effettuati e ricevuti nei modi stabiliti con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, ovvero a condizione che abbiamo esercitato l'opzione per la trasmissione telematica e che i pagamenti vengano effettuati mediante bonifico bancario o postale, carta di debito, carta di credito, o assegno bancario, circolare o postale non trasferibili.

Tuttavia, il comma 2 ammette la possibilità di effettuare e ricevere in contanti i pagamenti di ammontare non superiore a 30,00 euro.

La riduzione dei termini di decadenza si applica soltanto in relazione ai redditi d'impresa o di lavoro autonomo dichiarati dai soggetti passivi.

Scarica il testo del Decreto del MEF del 4 agosto 2016 appena pubblicato in Gazzetta.

Fisco e Tasse ti propone una soluzione efficiente ed economica per la Fatturazione Elettronica alla PA, con la nostra Piattaforma FelPA devi solo occuparti di caricare la fattura!
Accedendo alla piattaforma FelPA (piattaforma tecnologica in cloud) dovrai semplicemente:

  • Caricare le fatture elettroniche già prodotte dal tuo gestionale, nel caso in cui questo sia in grado di produrre la fattura elettronica in formato XML.
  • Oppure creare la fattura elettronica direttamente dalla piattaforma.

Fonte: Fisco e Tasse


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-03-31
Quadro RG e Irap 2021 ditte individuali in semplificata
In PROMOZIONE a 17,90 € + IVA invece di 18,90 € + IVA fino al 2021-03-31
Elementi contabili ISA 2021 (Excel)
In PROMOZIONE a 18,90 € + IVA invece di 19,90 € + IVA fino al 2021-03-31
Impairment test OIC 9 - perdite durevoli (Excel)
In PROMOZIONE a 49,90 € + IVA invece di 57,30 € + IVA fino al 2021-03-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE