HOME

/

FISCO

/

SOCIETÀ DI COMODO

/

INTERPELLI DISAPPLICATIVI, SILENZIO-ASSENSO ANCHE PER LE SOCIETÀ DI COMODO

Interpelli disapplicativi, silenzio-assenso anche per le società di comodo

Il D.Lgs. sugli interpelli approvato venerdì estende la regola del "silenzio-assenso" anche agli interpelli delle società di comodo, ma il periodo per la risposta passerà da 90 a 120 giorni

Una delle modifiche più significative apportate dal decreto legislativo sugli interpelli approvato venerdì scorso dal Governo riguarda la disciplina delle istanze disapplicative di norme antielusive, compresa quella della disciplina delle società non operative e di quelle in perdita sistematica. Per questi interpelli, per i quali l’Agenzia delle Entrate sta notificando in questi giorni i provvedimenti di accoglimento o di diniego relativi al modello Unico 2015 (per le istanze inviate entro il 2 luglio scorso), sono attualmente previsti 90 giorni di tempo per la risposta, che deve essere necessariamente espressa. Non vale, infatti, per le istanze disapplicative, il “silenzio assenso”. L’articolo 1 del decreto legislativo sugli interpelli approvato venerdì scorso dal Governo, invece, estende la regola del "silenzio-assenso" anche agli interpelli delle società di comodo, ma con un periodo di risposta che si estende da 90 a 120 giorni.

Tag: SOCIETÀ DI COMODO SOCIETÀ DI COMODO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

SOCIETÀ DI COMODO · 07/09/2021 Società di comodo: sfortuna e inettitudine sono valide cause di disapplicazione

La concentrazione di eventi sfortunati o il deficit di capacità dell’imprenditore sono situazioni idonee a rendere impossibile il conseguimento dei ricavi minimi previsti

Società di comodo: sfortuna e inettitudine sono valide cause di disapplicazione

La concentrazione di eventi sfortunati o il deficit di capacità dell’imprenditore sono situazioni idonee a rendere impossibile il conseguimento dei ricavi minimi previsti

Società di comodo: esclusione e disapplicazione sul modello Redditi 2021

La disciplina sulle società di comodo prevede cause di esclusione e di disapplicazione, in relazione all’operatività e alla perdita sistematica, da indicare sul modello Redditi SC

Qual'è l'aliquota IRES per le società di capitali per il 2019?

Aliquota ordinaria, maggiorazione per le società di comodo. Il punto sull'aliquota dell'imposta sul reddito delle società per il 2019

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.