IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 17/03/2015

Società di comodo: prima scadenza per l'interpello disapplicativo

Scadenza a fine mese per l'istanza di disapplicazione delle disciplina sulle società di comodo che consente eventualmente una seconda possibilità alle imprese interessate.

Commenta Stampa

Le società in perdita o con ricavi insufficienti per i parametri di legge dopo cinque anni (non più tre, a seguito del Dlgs 175/2014) di perdite sistematiche rientrano nel regime delle società di comodo a meno che non presentino motivata istanza di disapplicazione delle disposizioni di legge (art. 30 legge 724/1994) . Essendo necessaria una dettagliata esposizione dei motivi delle perdite e visti i sempre più numerosi casi di inammissibilità delle richieste  è preferibile forse anticipare al 31 marzo prossimo l'invio dell'interpello disapplicativo in modo da avere il tempo, in caso di risposta negativa dell'Agenzia, di ripresentare l'istanza entro il termine ultimo della presentazione della dichiarazione dei redditi ( 2 luglio 2015). Difficile in particolar modo giustificare la scarsa redditività per le società del settore immobiliare  ed edile .

Ti potrebbe interessare l'e-book Società di comodo: guida alla disapplicazione  e un utile tool per eseguire il test di operatività delle società di comodo
 
 

Fonte: Il Sole 24 Ore


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Miky Miky - 17/03/2015
L'ho già detto, ma lo ripeto: 1- questa normativa è chiaramente ANTICOSTITUZIONALE. 2- esorto tutti a non infilarsi nel "cul de sac" dell'interpello disapplicativo. Come detto nell'articolo, gli interpelli vengono tutti respinti, poi, per come è impostata la norma, vengono comminate tasse e more in base ai LORO parametri, non devono dimostrare l'esistenza di redditi, non devono dimostrare NULLA, ti tassano e basta su un reddito presunto ed inesistente. Non si può fare ricorso. Una volta respinto l'interpello, rimane solo da pagare. Questa è una ingiustizia sociale, perpetrata da uno Stato sordo all'attuale crisi economica e composto da una classe politica astiosa e sospettosa verso chiunque cerchi di fare impresa (a qualsiasi livello dal piccolo artigiano al grosso industriale). La normativa sulle società di comodo è una vera nefandezza, ma ancora più vergognosa è l'inerzia delle associazioni di categoria ( e questa si spiega solo andando a vedere e capire le modalità di assunzione - nomina - carriera vigenti ) (cane non mangia cane)
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Il Metodo dei Multipli 2021 - GIAPPONE
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - USA
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - GLOBALE
Scaricalo a 15,90 € + IVA

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE