IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 06/03/2015

Certificazione Unica, invio entro lunedì 9 marzo

Tempo di lettura: 1 minuto

Gli operatori dovranno prestare molta attenzione alle ricevute di avvenuto invio delle Certificazioni Uniche che riceveranno da Entratel e ad i file scartati dal sistema

Commenta Stampa

La scadenza di lunedì 9 marzo (almeno per quanto riguarda i redditi dichiarabili nel 730) per l’invio telematico della certificazione unica alle Entrate è ormai vicinissima. Professionisti e imprese dovranno prestare molta attenzione sia alla gestione delle ricevute che Entratel restituisce agli intermediari, sia agli eventuali file scartati. Con riguardo alla ricevuta di Entratel, occorre segnalare, infatti, che per ogni percipiente per cui sono stati trasmessi i dati si riceverà una singola ricevuta. Ad esempio, se i dati riguardano mille soggetti saranno restituite (con un unico file) altrettante ricevute. L'altra questione importante riguarda i file scartati da Entratel, in quanto il sistema potrebbe scartare parte dei dati rilasciando sia le ricevute attestanti l’avvenuto (e corretto) invio per alcuni percipienti, sia la segnalazione di scarto per i percipienti con dati errati (per esempio il codice fiscale non corretto). Al riguardo, sembrano possibili due soluzioni: il sostituto d’imposta potrebbe, per esempio, inviare nuovamente l’intero contenuto del file con i dati di tutti i percipienti, sia quelli già accolti che quelli da rettificare (l’ultimo invio effettuato entro la scadenza del 9 marzo dovrebbe sostituire integralmente il precedente); in alternativa, gli operatori potrebbero procedere ad un invio parziale, con i soli dati corretti dei percipienti scartati, facendo attenzione a non sovrascrivere e annullare il file già inviato. In quest'ultimo caso, si dovrà fare attenzione nell'integrare i dati del primo invio, in quanto se il secondo invio si sovrapponesse al primo si rischierebbe di annullare completamente la prima comunicazione e risulterebbero negli archivi dell’Anagrafe tributaria soltanto i nominativi (e i dati) della seconda comunicazione.

Fonte: Il Sole 24 Ore


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Sergio Sergio - 06/03/2015
Salve, ho appena inviato mediante Fisconline una Certificazione Unica con 10 percepienti. Però mi sono accorto che per due percepienti ho indicato in maniera errata il codice causale. E' possibile inviare in sostituzione solo le certificazioni dei due percepienti errati, oppure devo inviare tutto? Inoltre, devo rinominare il file? P.S. La certificazione l'ho preparata con il software Agenzia delle Entrate.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luigia Lumia Luigia Lumia - 10/03/2015
meglio reinviare tutto.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Il Metodo dei Multipli 2021 - GIAPPONE
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - USA
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - GLOBALE
Scaricalo a 15,90 € + IVA

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE