Rassegna stampa Pubblicato il 10/05/2012

Irap: i requisiti per l’esonero vanno verificati annualmente

La Cassazione, tornata ad esprimersi sull’Irap, sottolinea il principio secondo cui l’esonero o, viceversa, la soggettività Irap non è una condizione definitivamente acquisita

La Corte di Cassazione è tornata ad esprimersi di recente, con le sentenze n. 4490 e n. 4492 depositate il 21 marzo scorso, sull’applicabilità dell’Irap ai lavoratori autonomi ed agli imprenditori con un’organizzazione di scarso rilievo. In particolare, nella sentenza n. 4492, la Suprema Corte ha ribadito il concetto secondo cui l’esonero dall’Irap, così come la soggettività Irap, non è una condizione definitivamente acquisita, bensì i requisiti relativi all’autonoma organizzazione o meno vanno verificati ad ogni periodo d’imposta.

Ti potrebbero interessare i nostri due ebook:

  1. IRAP - Rimborsi e ricorsi (eBook 2018)
    Gli aspetti pratico-operativi per richiedere il rimborso dell'irap, giurisprudenza aggiornata a novembre, formulari, istanza rimborso e ricorso. 183 pag.
  2. Irap professionisti: orientamenti della Cassazione
    contenente gli orientamenti della Cassazione riguardo il tema sempre caldo dell'assoggettamento all'Irap per i professionisti. ebook in pdf di 37 pagine

Segui il Dossier Gratuito Difendersi dall'Irap: come chiedere il Rimborso Irap

Fonte: Il Sole 24 Ore




Prodotti per Base imponibile, Difendersi dall'Irap: come chiedere il Rimborso Irap, IRAP 2012, Lavoro Autonomo

prodotto_fiscoetasse
16,25 € + IVA

IN PROMOZIONE A

14,33 € + IVA

fino al 15/05/2019

prodotto_fiscoetasse
15,49 € + IVA

IN PROMOZIONE A

13,85 € + IVA

fino al 30/04/2019

prodotto_fiscoetasse
15,49 € + IVA

IN PROMOZIONE A

13,85 € + IVA

fino al 30/04/2019


Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)