IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 05/11/2009

Fattura anche senza addebito Iva

Applicazione dell’Iva per i servizi internazionali resi nei confronti di privati consumatori non residenti

Commenta Stampa

I contribuenti che operano con l’estero devono tenere in debita considerazioni le novità contenute nella direttiva comunitaria sui servizi internazionali, non ancora recepita nell’ordinamento italiano. A decorrere dal 1° Gennaio 2010, la prestazione di servizi resa ad un privato consumatore non residente verrà assoggettata ad Iva in Italia, mentre la stessa resa nei confronti di un soggetto passivo non residente verrà assoggettata ad Iva nel Paese del cliente. Quindi, l’operatore italiano dovrà porre debita attenzione circa la categoria a cui appartiene il cliente, e se lo stesso acquista il servizio come soggetto passivo o come privato consumatore.

Ti potrebbe interessare:

Fonte: Il Sole 24 Ore


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Detrazioni fiscali su immobili (Excel)
In PROMOZIONE a 79,90 € + IVA invece di 99,00 € + IVA fino al 2060-12-31
Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-05-31
Pacchetto Dichiarativi 2021
In PROMOZIONE a 219,90 € + IVA invece di 389,30 € + IVA fino al 2060-12-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE