Rassegna stampa Pubblicato il 14/08/2008

MANOVRA D'ESTATE: Modifiche alla disciplina dei contratti occasionali di tipo accessorio

I contratti accessori al via

I contratti accessori previsti già dal 2003, ma mai entrati in vigore pienamente, vengono ridefiniti rinviando sempre a un decreto Ministeriale le modalità per i versamenti dei contributi.
Per prestazioni di lavoro accessorio si intendono le attivita' lavorative di natura occasionale rese nell'ambito:
a) di lavori domestici;
b) di lavori di giardinaggio, pulizia e manutenzione di edifici, strade, parchi e monumenti;
c) dell'insegnamento privato supplementare;
d) di manifestazioni sportive, culturali o caritatevoli o di lavori di emergenza o di solidarieta';
e) dei periodi di vacanza da parte di giovani con meno di 25 anni di eta', regolarmente iscritti a un ciclo di studi presso l'universita' o un istituto scolastico di ogni ordine e grado;
f) di attivita' agricole di carattere stagionale;
g) dell'impresa familiare di cui all'articolo 230-bis del codice civile, limitatamente al commercio, al turismo e ai servizi;
h) della consegna porta a porta e della vendita ambulante di stampa quotidiana e periodica. (Art. 22)

Segui il Dossier gratuito Voucher e lavoro occasionale con tutte le novità e gli approfondimenti.

Ti potrebbe interessare anche l'e-book " Nuovi voucher lavoro occasionale, co.co.co, intermittente" III edizione 2018, di A. Orlando R. Quintavalle

E' disponibile anche la pratica scheda informativa  "Contratto prestazione occasionale dal 2018

Fonte: Fisco e Tasse




Prodotti per Manovra 2008, Voucher e Lavoro occasionale

64,82 € + IVA
42,24 € + IVA
 
24,28 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)