HOME

/

DIRITTO

/

DIRITTI D'AUTORE 2024

/

MARCHI DI PARTICOLARE INTERESSE E VALENZA NAZIONALE: LA PROCEDURA DI SUBENTRO

2 minuti, 08/07/2024

Marchi di particolare interesse e valenza nazionale: la procedura di subentro

Pubblicato il decreto MIMIT in materia di tutela dei marchi di particolare interesse e valenza nazionale che stabilisce le modalità di attuazione della procedura di subentro

Forma Giuridica: Normativa - Decreto Ministeriale
Numero del 03/07/2024
Fonte: Ministero delle Imprese e del Made in Italy
Ascolta la versione audio dell'articolo

Pubblicato il decreto del Ministero delle Imprese e del Made in Italy del 3 luglio 2024, in attuazione di quanto previsto all’articolo 7, comma 5, della legge n. 206/2023 (Tutela del Made in Italy), che stabilisce i criteri e le modalità di attuazione della procedura di subentro nella titolarità nonché di successivo utilizzo dei marchi di particolare interesse e valenza nazionale da parte del Ministero, al fine di garantire la loro tutela e prevenirne l’estinzione salvaguardandone la continuità.

Scarica il testo del decreto MIMIT del 04.07.2024

Progetto di cessazione dell'attività

Tra le disposizioni contenute, viene stabilito che l’impresa titolare o licenziataria di un marchio registrato da almeno 50 anni, ovvero di un marchio non registrato per il quale sia possibile dimostrare l’uso continuativo da almeno 50 anni, che intenda cessare definitivamente l’attività di produzione del prodotto identificato dal predetto marchio notifica, alla Direzione generale, il progetto di cessazione dell’attività, almeno 6 mesi prima dell’effettiva cessazione.

Il progetto di cessazione dovrà essere redatto secondo il format che sarà definito con successivo decreto del Capo Dipartimento per le politiche per le imprese del Ministero, da emanarsi entro 60 giorni dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del presente decreto, con il quale sarà altresì fissata la data di avvio della relativa procedura e saranno fornite le ulteriori necessarie indicazioni operative.

Il progetto deve contenere, in particolare:

  • l’indicazione degli effetti derivanti dalla cessazione, 
  • i motivi economici, finanziari o tecnici della stessa, 
  • nonchè i tempi di chiusura e le strategie inerenti il marchio in questione, specificando che lo stesso non è o non sarà oggetto di cessione a titolo oneroso prima della cessazione delle attività. 

Al progetto va altresì allegata la documentazione comprovante la titolarità del marchio o la legittimazione a disporre dello stesso.

La Direzione generale per la politica industriale, la riconversione e la crisi industriale, l’innovazione, le PMI e il made in Italy del Ministero delle imprese e del made in Italy, entro tre mesi dalla notifica, comunica all’impresa gli esiti dell’istruttoria volta alla verifica della sussistenza dei requisiti del marchio in relazione al particolare interesse e alla valenza nazionale dello stesso, manifestando l’intenzione o meno di subentrare nella titolarità del marchio, nel caso in cui lo stesso non sia stato ovvero non sarà oggetto di cessione a titolo oneroso entro la data della cessazione dell’attività.

Nel corso del suddetto termine, l’impresa titolare non può disporre del marchio mediante cessione a titolo gratuito.

Ti potrebbe interessare 

Fonte immagine: Image by Pete Linforth from Pixabay

Tag: DIRITTI D'AUTORE 2024 DIRITTI D'AUTORE 2024

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

DIRITTI D'AUTORE 2024 · 11/07/2024 Fiscalità dell'arte più competitiva: le proposte di Assonime

Proposte per una fiscalità dell’arte più competitiva. La difficile applicazione del sistema impositivo sui consumi realizzato con l'IVA nel mercato delle opere d'arte

Fiscalità dell'arte più competitiva: le proposte di Assonime

Proposte per una fiscalità dell’arte più competitiva. La difficile applicazione del sistema impositivo sui consumi realizzato con l'IVA nel mercato delle opere d'arte

Marchi di particolare interesse e valenza nazionale: la procedura di subentro

Pubblicato il decreto MIMIT in materia di tutela dei marchi di particolare interesse e valenza nazionale che stabilisce le modalità di attuazione della procedura di subentro

Il contratto di compravendita di un’opera d’arte

Tutte le fasi essenziali, dalla due diligence alla tutela dell'opera

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.