decreto legge pubblicato in gazzetta ufficiale collegato legge bilancio

Normativa del 16/08/2017

Orario di lavoro, riposi, ferie, lavoro notturno: la normativa

Il D.Lgs. n.66 2003 ha recepito la normativa comunitaria in materia di orario di lavoro - il testo aggiornato al 2014

Forma Giuridica: Normativa - Decreto Legislativo
Numero 66 del 08/04/2003
Fonte: Fisco e Tasse

Il decreto Lgs.n. 66/2003 (pubblicato in G.U. n. 87 del 14.4.2003), di adeguamento alle regole comunitarie, ha introdotto novità sull´organizzazione dell´orario di lavoro per i lavoratori dipendenti di tutti i settori, pubblici e privati. Vengono inoltre disciplinate in maniera organica  le ferie, il riposo, lavoro straordinario, lavoro notturno, lavoro a turni, lavoro mobile, lavoro offshore.

In particolare si segnala che 
- la durata media dell' orario normale di lavoro non deve superare le 48 ore, comprese le ore di lavoro straordinario;
- ogni lavoratore ha diritto nel corso delle 24 ore di un periodo minimo di riposo pari a  11 ore;
- la pausa di lavoro di almeno 10 minuri  e' obbligatoria  in caso di  lavoro giornaliero superiore a  sei ore;
- le prestazioni di lavoro straordinario  non devono far superare il limite  complessivo di 48 ore settimanali , calcolato come media  su un periodo non ineriore a 4 mesi;
- il lavoratore notturno è colui che lavora almeno 3 ore nel periodo tra le ore 24 e le 5 di mattina. Il lavoro notturno non deve superare  le 8 ore nell'arco delle 24 ore, e deve avere una valutazione sanitaria sepcifica ;
- per ogni periodo di sette giorni il lavoratore deve beneficiare di un periodo minimo di riposo ininterrotto di 24 ore, di regola la domenica, ma possono essere definiti dai CCNL giorni diversi in  base alle esigenze del settore. 
Per quanto riguarda le ferie sono  dovute   almeno 4 settimane di ferie l´anno, di cui due concordate con il datore di lavoro , con la precisazione che "il periodo di ferie non goduto non può essere sostituito dalla relativa indennità salvo il caso di risoluzione di rapporto di lavoro".

Successivamente il decreto legislativo n. 213 del 19 luglio 2004  ha istituito il relativo apparato sanzionatorio per le ipotesi di violazione degli obblighi dettati dal decreto legislativo n. 66  2003.

 Pubblichiamo il testo del Decreto Legislativo n. 66/2003 aggiornato (a cura del sito Dottrina Per il Lavoro )   con le modifiche apportate dall'articolo 14, della Legge n. 9/2014, di conversione del Decreto Legge n. 145/2013 .



Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)