sisma

Normativa del 20/04/2017

Sisma bonus: le Linee guida per la classificazione delle classi di rischio

Il sismabonus rafforzato diventa operativo, pubblicate le linee guida per la classificazione di rischio sismico delle costruzioni e le modalità per l’attestazione dell’efficacia degli interventi

Forma Giuridica: Normativa - Decreto Ministeriale
Numero 58 del 28/02/2017
Fonte: Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

La legge di bilancio per il 2017 ha rimodellato il sisma bonus, prevedendo la sua proroga e anche un potenziamento e una definizione maggiormente articolata, demandando ad un decreto del ministro delle Infrastrutture e dei trasporti il compito di stabilire:

  • le Linee guida per la classificazione di rischio sismico delle costruzioni
  • le modalità per l’attestazione, da parte di professionisti abilitati, dell’efficacia degli interventi effettuati.

Pubblichiamo quindi il testo coordinato del decreto del Ministro dei trasporti e delle infrastrutture n. 58 del 28 febbraio 2017 come modificato dal Decreto Ministeriale 07 marzo 2017 n. 65, efficace a partire dal 1° marzo.

La Stabilità 2017 ha quindi previsto misure rafforzate per il Sismabonus, in particolare:

  • Estensione alle zone sismiche 1, 2 e 3, buona parte del territorio nazionale a rischio (in precedenza, solo 1 e 2).
  • Stabilizzazione per 5 anni, tra il 1 gennaio 2017 e il 31 dicembre 2021
  • Riguarda gli immobili adibiti a abitazioni, seconde case e ad attività produttive.
  • Detrazioni in 5 anni (anziché 10)
  • Detrazioni premianti, maggiore è l’efficacia dell’intervento
  • Nei condomini, cessione del credito ai fornitori o a soggetti terzi per chi non può sostenere la spesa (con successivo provvedimento dell’Agenzia delle Entrate).

Rispetto alle ristrutturazioni antisismiche senza variazione di classe (50%) le detrazioni per la prevenzione sismica aumentano notevolmente qualora si migliori l’edificio di una o due classi di Rischio Sismico.

Per abitazioni, prime e seconde case, e edifici produttivi

  • detrazione al 70% se migliora di 1 classe di rischio
  • detrazione all’80% se migliora di 2 o più classi di rischi

Per condomini parti comuni

  • detrazione al 75% se migliora di 1 classe di rischio
  • detrazione all’85% se migliora di 2 o più classi di rischio

L’ammontare delle spese è non superiore a euro 96.000 per ciascuna delle unità immobiliari.

In allegato:

  • Testo coordinato del decreto n. 58 del 28 febbraio 2017 come modificato dal Decreto Ministeriale 07 marzo 2017 n. 65
  • DM 65 del 07-03-2017 All A
  • DM 65 del 07-03-2017 All B
  • DM 65 del 07-03-2017 All B
  • Classi Rischio Sismico e Sismabonus - slide



Commenti

Buongiorno, sto iniziando la demolizione di un vecchio edificio per ricostruirlo fedelmente e di conseguenza fruire degli sgravi fiscali del 50 e 65%. Posso fruire anche dell 80% ad esempio su tutta la struttura armata grazie al nuovo sismabonus? Grazie

Commento di Simone (22:42 del 25/04/2017)

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)