HOME

/

PMI

/

PMI - START UP E CROWDFUNDING

/

INCENTIVI PER GLI INVESTIMENTI IN START-UP INNOVATIVE: IL TESTO DEL DECRETO

1 minuto, 13/04/2016

Incentivi per gli investimenti in start-up innovative: il testo del decreto

Il testo del Decreto del Ministero dell'economia e delle finanze sugli incentivi fiscali all'investimento in start-up innovative; Decreto interministeriale del 25.02.2016

Forma Giuridica: Normativa - Decreto Ministeriale
Numero del 25/02/2016
Fonte: Gazzetta Ufficiale

Pubblicato in GU n. 84 dell' 11 aprile 2016 il Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 25 febbraio 2016 che reca disposizioni in merito agli incentivi all'investimento in start-up innovative, per i quali i soggetti passivi dell'imposta sul reddito delle persone fisiche possono detrarre dall'imposta lorda, un importo pari al 19% dei conferimenti rilevanti effettuati, per importo non superiore a euro 500.000, in ciascun periodo d'imposta. Per i soci di società in nome collettivo e in accomandita semplice l'importo per il quale spetta la detrazione è determinato in proporzione alle rispettive quote di partecipazione agli utili e il limite si applica con riferimento al conferimento in denaro effettuato dalla società.

Qualora la detrazione sia di ammontare superiore all'imposta lorda, l'eccedenza può essere portata in detrazione dall'imposta lorda sul reddito delle persone fisiche dovuta nei periodi di imposta successivi, ma
non oltre il terzo, fino a concorrenza del suo ammontare.

I soggetti passivi Ires possono dedurre dal proprio reddito complessivo un importo pari al 20% dei conferimenti rilevanti effettuati, per importo non superiore a euro 1.800.000, per ciascun periodo d'imposta.
Qualora la deduzione sia di ammontare superiore al reddito complessivo dichiarato, l'eccedenza può essere computata in aumento dell'importo deducibile dal reddito complessivo dei periodi di imposta successivi, ma non oltre il terzo, fino a concorrenza del suo ammontare.

Nel caso di investimenti nelle start-up a vocazione sociale, nonchè per gli investimenti in start-up innovative che sviluppano e commercializzano esclusivamente prodotti o servizi innovativi ad altoàvalore tecnologico in ambito energetico, secondo i codici delle attività economiche (ATECO) 2007 di cui alla tabella in allegato al presente decreto, la detrazione è aumentata al 25% e la deduzione per i soggetti passivi Ires è aumentata al 27%.

Potrebbe interessarti l'e-book Start up innovative 2016 che spiega tutti i passi da compiere per creare una start up s.r.l senza notaio, a cui si rimanda per maggiori approfondimenti.

Segui il Dossier Start up e crowfunding per tanti aggiornamenti e approfondimenti!

Tag: LEGGI E DECRETI LEGGI E DECRETI METTERSI IN PROPRIO METTERSI IN PROPRIO PMI - START UP E CROWDFUNDING PMI - START UP E CROWDFUNDING

Allegato

Decreto del ministero dell'Economia e delle Finanze del 25/02/2016
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

PMI - START UP E CROWDFUNDING · 23/07/2021 Start up innovative: prevista sanatoria nell'iter di conversione del DL Semplificazioni

Sanatoria per le start up i cui atti costitutivi, statuti e successive modificaizoni non sono stati redatti con atto pubblico

Start up innovative: prevista sanatoria nell'iter di conversione del DL Semplificazioni

Sanatoria per le start up i cui atti costitutivi, statuti e successive modificaizoni non sono stati redatti con atto pubblico

Startup agroalimentari: dal 22 giugno possibile presentare le domande con idee innovative

Dalle ore 17 del 22 giugno è possibile presentare domanda per accedere all'acceleratore promosso dal MISE per startup nel settore agroalimentare

Fondo perduto: dal 24 giugno possibile presentare le domande per Smart money

Smart Money il fondo perduto per le start up innovative. Vediamo a chi spetta e per quali progetti.

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.