start up innovative decreto interministeriale

Normativa del 13/04/2016

Incentivi per gli investimenti in start-up innovative: il testo del decreto

Il testo del Decreto del Ministero dell'economia e delle finanze sugli incentivi fiscali all'investimento in start-up innovative; Decreto interministeriale del 25.02.2016

Forma Giuridica: Normativa - Decreto Ministeriale
del 25/02/2016
Fonte: Gazzetta Ufficiale

Pubblicato in GU n. 84 dell' 11 aprile 2016 il Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 25 febbraio 2016 che reca disposizioni in merito agli incentivi all'investimento in start-up innovative, per i quali i soggetti passivi dell'imposta sul reddito delle persone fisiche possono detrarre dall'imposta lorda, un importo pari al 19% dei conferimenti rilevanti effettuati, per importo non superiore a euro 500.000, in ciascun periodo d'imposta. Per i soci di società in nome collettivo e in accomandita semplice l'importo per il quale spetta la detrazione è determinato in proporzione alle rispettive quote di partecipazione agli utili e il limite si applica con riferimento al conferimento in denaro effettuato dalla società.

Qualora la detrazione sia di ammontare superiore all'imposta lorda, l'eccedenza può essere portata in detrazione dall'imposta lorda sul reddito delle persone fisiche dovuta nei periodi di imposta successivi, ma
non oltre il terzo, fino a concorrenza del suo ammontare.

I soggetti passivi Ires possono dedurre dal proprio reddito complessivo un importo pari al 20% dei conferimenti rilevanti effettuati, per importo non superiore a euro 1.800.000, per ciascun periodo d'imposta.
Qualora la deduzione sia di ammontare superiore al reddito complessivo dichiarato, l'eccedenza può essere computata in aumento dell'importo deducibile dal reddito complessivo dei periodi di imposta successivi, ma non oltre il terzo, fino a concorrenza del suo ammontare.

Nel caso di investimenti nelle start-up a vocazione sociale, nonchè per gli investimenti in start-up innovative che sviluppano e commercializzano esclusivamente prodotti o servizi innovativi ad altoàvalore tecnologico in ambito energetico, secondo i codici delle attività economiche (ATECO) 2007 di cui alla tabella in allegato al presente decreto, la detrazione è aumentata al 25% e la deduzione per i soggetti passivi Ires è aumentata al 27%.

Potrebbe interessarti l'e-book Start up innovative 2016 che spiega tutti i passi da compiere per creare una start up s.r.l senza notaio, a cui si rimanda per maggiori approfondimenti.

Segui il Dossier Start up e crowfunding per tanti aggiornamenti e approfondimenti!



Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)