IN PRIMO PIANO:

Normativa Pubblicato il 29/10/2010

Comunicazione Black List: Nessuna sanzione per eventuali errori commessi

Tempo di lettura: 1 minuto

Gli eventuali errori commessi in sede di primo invio delle comunicazioni relative alle operazioni effettuate con soggetti black list, non sono sanzionabili, a condizione che le violazioni vengano sanate inviando una comunicazione integrativa entro il 31 gennaio 2011; questo il chiarimento dell'Agenzia con Circolare del 28/10/010 n. 54

Forma Giuridica: Prassi - Circolare
Numero 54 del 29/10/2010
Fonte: Agenzia delle Entrate
Commenta Stampa

In sede di prima applicazione della nuova disciplina, ovvero in sede di compilazione e invio della Comunicazione delle operazioni effettuate con i soggetti Black list, nel trimestre luglio/settembre 2010, per i soggetti tenuti a presentare il modello con periodicità trimestrale, e nei mesi da luglio a novembre 2010, per i soggetti tenuti a presentare il modello con periodicità mensile, è possibile incorrere in errori;
per questo motivo l'Agenzia delle Entrate ha precisato, con Circolare del 28 ottobre 2010 n. 54, che non verranno applicate sanzioni a condizione che i contribuenti provvedano a sanare eventuali violazioni, inviando, entro il 31 gennaio 2011, i modelli di comunicazione integrativa.

Si ricorda che, l’art. 1 del decreto-legge 25 marzo 2010, n. 40 – convertito dalla legge 22 maggio 2010, n. 73 – rubricato “Disposizioni in materia di contrasto alle frodi fiscali e finanziarie internazionali e nazionali operate, tra l’altro, nella forma dei cosiddetti ‘caroselli’ e ‘cartiere’ ”, (in seguito, “decreto-legge”) ha introdotto, per i soggetti passivi IVA, l’obbligo di comunicare all’Agenzia delle Entrate tutte le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate e ricevute, registrate o soggette a registrazione, nei confronti di operatori economici aventi sede, residenza o domicilio in Paesi a fiscalità privilegiata di cui al D.M. 4 maggio 1999 e al D.M. 21 novembre 2001 (Paesi black list).

In particolare, dette operazioni devono essere indicate in apposito modello, approvato con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 28 maggio 2010, da trasmettere telematicamente all’Agenzia delle Entrate.



Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

La Circolare Del Giorno

Scadenzario Agosto 2020
Scaricalo a 4,71 € + IVA
Le novità degli ISA 2020
Scaricalo a 4,71 € + IVA
Dal 1° luglio obbligo di contradditorio preventivo
Scaricalo a 4,71 € + IVA
Scopri le Circolari del Giorno!

Tools Fiscali

Modelli di bilancio per gli Enti del Terzo Settore
In PROMOZIONE a 9,90 € + IVA invece di 12,90 € + IVA fino al 2020-09-15
Elementi contabili ISA 2020 (Excel)
In PROMOZIONE a 16,90 € + IVA invece di 19,90 € + IVA fino al 2020-09-15
Calcolo IRES e IRAP 2020 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 89,90 € + IVA invece di 99,90 € + IVA fino al 2020-09-15
Analisi di Bilancio - Pacchetto completo (pdf + excel)
In PROMOZIONE a 82,70 € + IVA invece di 116,89 € + IVA fino al 2022-12-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE