Normativa del 09/08/2010

Tabelle Millesimali modificabili anche senza l'unanimità dei condomini

Non è più necessaria l'unanimità per l'approvazione delle Tabelle millesimali. Le sezioni unite della Cassazione, con Sentenza n. 18477 del 9 agosto 2010, ha stabilito la possibilità di decidere le quote millesimali senza inseguire l'unanimità dei proprietari condomini

Forma Giuridica: Giurisprudenza - Corte di Cassazione
Numero 18477 del 09/08/2010
Fonte: Corte di Cassazione

La Sentenza della Cassazione n.18477 del 9 agosto 2010, ha stabilito che è sufficiente la maggioranza qualificata dei condomini per approvare modifiche alla Tabelle millesimali.
La Cassazione precisa che l'approvazione a maggioranza delle quote millesimali non comporta inconvenienti di rilievo nei confronti dei condomini, in quanto nel caso di errori nella valutazione delle unità immobiliari di proprietà esclusiva, coloro che si sentono danneggiati possono chiedere senza limiti di tempo, la revisione ex art. 69 disp. att. c.c.





Prodotti per Il condominio 2019 - Norme civilistiche e fiscali, Agevolazioni prima casa 2019, Giurisprudenza

30,58 € + IVA
23,94 € + IVA
 
16,90 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)