HOME

/

FISCO

/

RIFORMA FISCALE 2023-2024

/

COME PRESENTARE LA COMUNICAZIONE DEL CONTRIBUENTE PER OTTENERE L'AUTOTUTELA?

Come presentare la comunicazione del contribuente per ottenere l'autotutela?

Il contribuente può presentare una comunicazione in cui chiede all’ufficio di esercitare il potere di autotutela obbligatoria e facoltativa

Ascolta la versione audio dell'articolo

Con le modifiche normative recenti la comunicazione del contribuente, per ottenere l’autotutela, non è più necessaria poiché l’ufficio deve procedere sia in quella obbligatoria che in quella facoltativa secondo il dispositivo della nuova normativa.

L’istituto tributario dell’autotutela è, attualmente, disciplinato dagli artt.10-quater (Esercizio del potere di autotutela obbligatoria) e 10-quinquies (Esercizio del potere di autotutela facoltativa) inseriti nello “Statuto del contribuente” (Legge 27 luglio 2000, n. 212) dalla riforma fiscale attuata con Decreto legislativo del 30/12/2023 n. 219 – “Modifiche allo statuto dei diritti del contribuente” - pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 2 del 03/01/2024 ed entrato in vigore dal 18/01/2024. 

Ciò, però, non significa che il contribuente non possa presentare una “comunicazione” in cui chiede all’ufficio di esercitare il potere di autotutela obbligatoria e facoltativa, non avendolo posto in essere, o che corregga il risultato ottenuto, con l’esercizio del potere di autotutela, in quanto errato. 

Vediamo quindi in sintesi come presentare la comunicazione.

La comunicazione per l'autotutela può essere inviata tramite PEC o consegnata a mano all'ufficio competente per residenza o sede aziendale. 

L'Agenzia delle Entrate permette anche la comunicazione informatica tramite l'area riservata del loro sito, accessibile con SPID, CIE o CNS. 

Il contribuente può inviare fino a 10 file di massimo 20MB ciascuno in formato PDF o TIF/TIFF, firmati digitalmente in PAdES o CAdES.

Vantaggi del canale telematico:

  • Disponibilità continua
  • Ricevuta di protocollazione immediata
  • Evita la necessità di recarsi in ufficio
  • Avvisi di ricezione o scarto tramite PEC, email, o SMS

Tipologie di comunicazioni dell'ufficio:

  • Controllo automatico: Segnalazione di irregolarità basata sui dati in possesso dell'ufficio
  • Controllo formale: Segnalazione di dati errati o mancanti, richiedendo riscontro dal contribuente

Strumenti telematici per il contribuente:

  • CIVIS: Assistenza per comunicazioni di irregolarità e cartelle di pagamento, disponibile nell'area riservata del sito dell'Agenzia
  • Assistenza telefonica: Numero verde 800.90.96.96 (fisso) o 0696668907 (cellulare)
  • Consegna documenti e istanze: Servizio nell'area riservata del sito dell'Agenzia

Periodi di sospensione delle comunicazioni:

  • Dal 1° al 31 agosto
  • Dal 1° al 31 dicembre
  • Esclusi i casi di indifferibilità e urgenza (D.Lgs. 8 gennaio 2024, n. 1)

Tag: RIFORMA GIUSTIZIA TRIBUTARIA E PROCESSO TELEMATICO 2024 RIFORMA GIUSTIZIA TRIBUTARIA E PROCESSO TELEMATICO 2024 RIFORMA FISCALE 2023-2024 RIFORMA FISCALE 2023-2024

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

RIFORMA FISCALE 2023-2024 · 18/06/2024 Concordato Preventivo Biennale: entro quando si può aderire?

Il MEF ha pubblicato il decreto con le regole per il CPB e le Entrate hanno reso disponibile il software per il modello redditi PF: entro quando si può aderire?

Concordato Preventivo Biennale: entro quando si può aderire?

Il MEF ha pubblicato il decreto con le regole per il CPB e le Entrate hanno reso disponibile il software per il modello redditi PF: entro quando si può aderire?

Diritto Camerale 2024: il pagamento slitta al 31 luglio

Il MIMIT con avviso rivolto alle CCIAA specifica che anche il diritto camerale è posticipato dal 30 giugno (1 luglio poichè il 30 è domenica) al 31 luglio

Concordato preventivo biennale al via: il 1°anno ci si adegua con sconto

Regole MEF per il Concordato preventivo biennale e software ADE: tutte le regole per la proposta dal Fisco e il calendario di riferimento

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.