HOME

/

FISCO

/

SUPERBONUS 110%

/

BONUS FACCIATE 2022: COSA DEVO INDICARE NEL BONIFICO?

Bonus facciate 2022: cosa devo indicare nel bonifico?

Confermato per il 2022 anche il bonus facciate. Ecco cosa indicare nel bonifico al fine di non perdere l'agevolazione.

La legge di bilancio 2022 ha confermato anche per l'anno di imposta 2022 il cd. Bonus facciate, la detrazione spettante per le spese documentate, relative agli interventi, 

  • ivi inclusi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna, 
  • finalizzati al recupero o restauro della facciata degli edifici ubicati in zona A o B ai sensi del decreto ministeriale n. 1444 del 1968.

Attenzione va però prestata al fatto che per l'anno 2022 la percentuale di detraibilità è stata ridotta dal 90% al 60%.

Ma cosa è necessario indicare nel bonifico per usufruirne? Vediamo le indicazioni fornite dall'Agenzia delle Entrate

Bonus facciate 2022: cosa devo indicare nel bonifico?

Per usufruire del bonus facciate le persone fisiche non titolari di reddito d’impresa devono effettuare il pagamento mediante bonifico bancario o postale (anche online) dal quale risulti:

  • la causale del versamento,
  • il codice fiscale del beneficiario della detrazione, 
  • il numero di partita Iva o il codice fiscale del soggetto a favore del quale è effettuato il bonifico (ditta o professionista che ha effettuato i lavori).

È possibile utilizzare i bonifici già predisposti per la detrazione prevista per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di quella per la riqualificazione energetica degli edifici (“ecobonus”), indicando come causale, se possibile, vanno indicati anche gli estremi della legge n. 160 del 2019.

Sono validi anche i bonifici effettuati tramite conti aperti presso gli “istituti di pagamento”, cioè le imprese, diverse dalle banche, autorizzate dalla Banca d’Italia a prestare servizi di pagamento. Su questi bonifici le banche, Poste Italiane Spa e gli istituti di pagamento autorizzati applicano una ritenuta d’acconto dell’8%. L’agevolazione può comunque essere riconosciuta nel caso in cui non sia possibile riportare i riferimenti normativi sopra indicati (perché, per esempio, non è possibile modificare la causale che indica, invece, i riferimenti normativi del cosiddetto “ecobonus” o della detrazione per interventi di recupero edilizio), e a condizione che non risulti pregiudicato in maniera definitiva il rispetto da parte degli istituti bancari o postali dell’obbligo di operare la ritenuta.

Ti consigliamo:

Visita il  Focus dedicato alle Ristrutturazioni Edilizie, Superbonus 110%, Cessione del Credito in continuo aggiornamento

Tag: AGEVOLAZIONI PRIMA CASA 2022 AGEVOLAZIONI PRIMA CASA 2022 RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2022 RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2022 SUPERBONUS 110% SUPERBONUS 110%

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

SUPERBONUS 110% · 02/12/2022 Superbonus: probabile proroga al 31 dicembre per invio Cilas

Ancora novità per il superbonus: annunciati due emendamenti per salvare il 110% per il 2023 con invio Cilas entro il 31.12 e usare la leva degli F24 nelle cessioni

Superbonus: probabile proroga al 31 dicembre per invio Cilas

Ancora novità per il superbonus: annunciati due emendamenti per salvare il 110% per il 2023 con invio Cilas entro il 31.12 e usare la leva degli F24 nelle cessioni

Superbonus: spetta per l'installazione dell'ascensore esterno?

Installazione di un ascensore esterno in condominio e le regole per il superbonus 110%: chiarimenti delle Entrate

Comunicazione per Ecobonus all'ENEA: è requisito fondante dell'agevolazione

Una recente ordinanza della Cassazione stabilisce che l'invio della comunicazione dati all'ENEA è requisito fondante per l'agevolazione Ecobonus

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.