Brandi Dott. Francesco

Funzionario presso Agenzia delle Entrate, Direzione centrale affari legali e contenzioso; dottorando in diritto tributario pressa la facoltà di Giurisprudenza dell'Università "La Sapienza" di Roma.

Documenti pubblicati sul Business Center

L'autore Brandi Dott. Francesco ha i seguenti 10 documenti:

Irap professionisti e segretaria -Cassazione 26654/2017

Irap professionisti e segretaria part-time COMMENTO alla ordinanza di Cassazione n. 26654 del 10.11.2017

Saldo di cassa negativo e accertamento -Cass 27041/2017

Saldo di cassa negativo e accertamento induttivo -COMMENTO alla sentenza di Cassazione n. 27041 del 15.11.2017

Ius superveniens e applicazione -Cass. n. 26444/2017

Ius superveniens e applicazione retroattiva automatica - Commento alla ordinanza di cassazione n. 26444 del 8.11.2017

Studi di settore e contesto economico - Cass.25929/2017

Studi di settore e contesto economico - COMMENTO alla sentenza di Cassazione n. .25929/2017

Deducibilità perdite su crediti - Cassazione 23330/2017

Perdite su crediti, procedure concorsuali e periodo di deducibilità COMMENTO alla sentenza di Cassazione n.23330 del 6.10.2017

Sottrazione fraudolenta al Fisco - Cass. n. 44451/2017

Sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte: reato di pericolo- Commento alla sentenza di Cassazione penale n. 44451 del 27.9.2017

Equitalia e lite temeraria - Cass.n. 22159/2017

Condanna di Equitalia per lite temeraria" :Commento alla ordinanza di Cassazione n. 22159 del 22.9.2017

Contraddittorio e avviso bonario - Cass. 21020/2017

Liquidazione automatizzata: avviso bonario e contraddittorio - Commento alla Ordinanza di Cassazione n. 21020 del 8.9.2017

Redditometro: contenuto prova contraria - Cass.20143/17

Redditometro: contenuto prova contraria - Commento alla ordinanza di Cassazione n. 20143 del 17 agosto 2017

Raddoppio dei termini e denuncia reato - Cass.20368/17

Raddoppio dei termini e allegazione denuncia di reato - Commento alla ordinanza della Corte di Cassazione n. 20368 del 24.8.2017

Articoli pubblicati

Redditometro e leasing: no all’applicazione retroattiva

Per la ricostruzione sintetica del reddito del contribuente irrilevanti i canoni di leasing; Ctp di Sondrio con la Sentenza n. 166/1/2014 del 02.12.2014

Agevolazioni prima casa: Cassazione  sul mancato trasferimento

Negativa la Cassazione N.5015/2015 sulle cause di forza maggiore per il mancato trasferimento ai fini delle agevolazioni prima casa.

Redditometro e redditi agrari

Il redditometro deve tenere conto dei redditi, come i redditi agrari, che non confluiscono nel reddito imponibile e in generale di tutti i redditi esenti

Le vendite non occasionali su E-bay scontano l’IVA

IVA dovuta sulle vendite ripetute e sistematiche su E-bay, è quanto stabilisce la sentenza n.7194/2014 della Commissione tributaria regionale del Lazio, che riprende orientamenti giurisprudenziali di merito e di legittimità sul commercio elettronico

Legittimo l’accertamento bancario sui conti dei soci

Accertamento legittimo e onere di prova sul contribuente riguardo le operazioni bancarie sui conti personali, riferibili alla società. Lo ribadisce la Cassazione in una ordinanza del 22 gennaio 2015

Gli aiuti dei familiari bloccano il redditometro

Il redditometro spesso preoccupa anche nell’ambito familiare per i movimenti di denaro che spesso intervengono tra genitori e figli. Una recente sentenza della Commissione tributaria di Firenze la n. 569/3/14 del 5 maggio 2014 stabilisce che nel raffronto con il reddito dichiarato dal contribuente vanno considerati anche i redditi e gli aiuti dei familiari.

Dichiarazioni di intento false: anche il cedente risponde di  frode

La Cassazione accoglie il ricorso dell'Agenzia in un caso di false dichiarazioni di intento in cui il cedente non aveva provato l'estraneità alla frode. Un commento con considerazioni sulla nuova disciplina in materia di dichiarazioni di intento

Dichiarazioni testimoniali come prove presuntive

La Cassazione nella sentenza n. 27314 del 23.12.2014 ribalta la decisione di una CTR affermando che nel processo tributario le dichiarazioni di terzi possono non solo avere valore indiziario ma integrare una prova utile ai fini dell'accertamento

Accertamento sintetico nullo in caso di collegamento tra redditi  e spesa per incrementi patrimoniali

In tema di accertamento delle imposte sui redditi (Redditometro), qualora l'ufficio determini sinteticamente il reddito complessivo netto in relazione alla spesa per incrementi patrimoniali, la prova documentale contraria ammessa per il contribuente non attiene solo alla disponibilità di redditi esenti o di redditi soggetti a ritenuta alla fonte a titolo d'imposta ma anche al collegamento stretto tra tale disponibilità e la spesa stessa

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.