HOME

/

PMI

/

AGRICOLTURA E PESCA 2023

/

FORMAZIONE OBBLIGATORIA IN SANITÀ ANIMALE: NUOVE DIRETTIVE IN VIGORE

Formazione obbligatoria in sanità animale: nuove direttive in vigore

Programmi formativi obbligatori e sanità animale. Migliorare sorveglianza, controllo e prevenzione delle malattie animali promuovendo il benessere di animali e della salute umana

Ascolta la versione audio dell'articolo

In data 17 ottobre 2023, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Ministro della Salute (Decreto 6 settembre 2023 in GU n. 243 del 17.10.2023) , che stabilisce i dettagli e le modalità di erogazione dei programmi formativi obbligatori in materia di sanità animale. Questa iniziativa coinvolge tutti gli operatori e professionisti che operano nel settore. L'obiettivo principale del decreto è garantire un adeguato livello di formazione e aggiornamento per tutti coloro che lavorano con gli animali, armonizzando i contenuti, le modalità e gli standard.

L'articolo continua dopo la pubblicità

Ti potrebbe interessare:

tra i molti ti segnaliamo:

1) Formazione obbligatoria sanità animale: argomenti chiave

Il decreto è in vigore dal 18 ottobre 2023 e diventerà pienamente operativo dal 1° gennaio 2024. La sua implementazione è finalizzata a garantire che tutti gli operatori coinvolti acquisiscano conoscenze e competenze adeguate in materia di sanità animale. 

In particolare, il programma formativo mira a coprire una serie di argomenti chiave, tra cui:

  • Malattie degli animali: Il programma fornirà informazioni sulle principali malattie degli animali, comprese quelle trasmissibili all'uomo, e il relativo rischio di diffusione.
  • Obblighi degli operatori: Gli operatori e i professionisti degli animali apprenderanno i loro obblighi, in particolare quelli relativi alla sorveglianza, notifica e comunicazione delle malattie.
  • Biosicurezza: Verranno illustrati i principi di biosicurezza, promuovendo la prevenzione delle malattie attraverso buone pratiche.
  • Interazione tra sanità animale, benessere animale e salute umana: Il programma coprirà anche l'interazione tra questi aspetti, sottolineando l'importanza di un approccio olistico.
  • Buone pratiche di allevamento: Verranno condivise le migliori pratiche per l'allevamento degli animali, promuovendo il loro benessere.
  • Resistenza ai trattamenti farmacologici: Si affronterà la questione della resistenza ai trattamenti farmacologici, compresa quella antimicrobica, con l'obiettivo di preservare l'efficacia dei farmaci.
Ti potrebbero interessare gli eBook:Visita la sezione dedicata alla Collana degli e-book di ConsulenzaAgricola.it

2) Formazione obbligatoria sanità animale: tre moduli in 18 ore

I corsi di formazione prevedono una durata minima di 18 ore, suddivise in tre moduli distinti:

  • 1° Modulo - Salute degli animali (8 ore): questo modulo si concentra sulla salute generale degli animali.
  • 2° Modulo - Sistema I&R - Identificazione e Registrazione (4 ore): questo modulo copre il sistema di identificazione e registrazione degli animali.
  • 3° Modulo - Biosicurezza, altri aspetti gestionali e flussi informativi (6 ore): questo modulo affronta argomenti come la biosicurezza, altre questioni gestionali e flussi informativi.
Ti potrebbero interessare:Visita la sezione dedicata alla Collana degli e-book di ConsulenzaAgricola.it

Ti segnaliamo tutti gli e-book e libri per approfondire le tematiche del mondo dell’agricoltura di ConsulenzaAgricola.it

3) Formazione obbligatoria sanità animale: da gennaio 2026 condizione essenziale

Il decreto prevede anche misure transitorie

A partire dal 1° gennaio 2024, gli operatori e i trasportatori sono tenuti ad adempiere all'obbligo di frequenza del primo programma formativo entro il 31 dicembre 2025

Dal 1° gennaio 2026, la frequenza del primo programma di formazione diventerà una condizione essenziale per la registrazione degli operatori e trasportatori nel Sistema I&R.

Il Ministero della Salute ha dichiarato (con un comunicato del 18 ottobre 2023 pubblicato sul sito del Ministero della salute) che questo sistema di formazione regolamentato assicurerà che ogni operatore, in base al proprio ruolo, acquisisca tutte le conoscenze necessarie per svolgere correttamente le mansioni assegnate dalla legge

Questo contribuirà a migliorare l'efficacia della sorveglianza, del controllo e della prevenzione delle malattie animali, promuovendo il benessere degli animali e la salute umana. Con questo nuovo approccio, l'Italia mira a rafforzare il suo settore della sanità animale e a garantire un futuro più sano per animali e persone.

Ti potrebbero interessare:Visita la sezione dedicata alla Collana degli e-book di ConsulenzaAgricola.it
Fonte immagine: Foto di 12019 da Pixabay
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE · 16/04/2024 Autoimprenditorialità agricoltura: le regole per gli aiuti 2024

In GU del 12 aprile le regole per le misure di autoimprenditorialià femminile e giovanile in agricoltura. ISMEA soggetto gestore

Autoimprenditorialità agricoltura: le regole per gli aiuti 2024

In GU del 12 aprile le regole per le misure di autoimprenditorialià femminile e giovanile in agricoltura. ISMEA soggetto gestore

Distretti biologici: domande di aiuti dal 15 aprile

Le regole per gli aiuti ai distretti biologici nell'avviso del Ministero dell'agricoltura: i beneficiari e i requisiti per le domande da inviare entro il 29 aprile

Cambiale Ortofrutta: domanda dall'8 aprile per liquidità

ISMEA pubblica le regole per Cambiale ortofrutta la linea di credito per le imprese agricole: vediamo chi può fare domanda

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.