HOME

/

PMI

/

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

/

CREDITO D'IMPOSTA ENERGIA E GAS ESTESO A DICEMBRE: COME SI CALCOLA E VERIFICA REQUISITI

Credito d'imposta energia e gas esteso a dicembre: come si calcola e verifica requisiti

Crediti d'imposta a favore delle imprese per acquisto di energia elettrica e gas naturale e le novità dell'ultimo Decreto Aiuti quater: come si calcolano e i soggetti beneficiari

Credito d'imposta energia e gas per le imprese e verifica dei requisiti

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto aiuti quater (DL del 18.11.2022 n. 176) si prevede:

  • l'estensione anche per il mese di dicembre 2022

dei crediti d'imposta, già riconosciuti per i mesi di ottobre e novembre 2022 con aliquote aumentate dal Decreto Aiuti Ter n. 144/2022, a favore delle imprese, a parziale compensazione dei maggiori oneri sostenuti da queste ultime per l’acquisto di energia elettrica e gas naturale.

Ricordiamo che già in precedenza, l'articolo 6 del Decreto Aiuti bis (convertito dalla legge n. 142/2022) aveva riconosciuto, anche per il terzo trimestre 2022, il credito di imposta a favore delle imprese per l’acquisto dell’energia elettrica, anche autoprodotta, e del gas naturale, che a sua volta il precedente Decreto Aiuti (convertito dalla Legge n. 91/2022) aveva provveduto ad aumentare il valore dei crediti di imposta a favore delle imprese per l’acquisto di energia elettrica (anche autoprodotta) e gas naturale, rispetto alle disposizioni del DL 17/2022 (convertito in legge del 27 aprile 2022 n. 34) e del DL 21/2022.

Una novità importante da segnalare, contenuta nel decreto “Aiuti Quater” riguarda l’introduzione di un obbligo di comunicazione per i beneficiari.

Entro il 16 marzo 2023 i beneficiari dovranno inviare una comunicazione all’Agenzia delle Entrate con l’indicazione dei crediti maturati nel 2022; la comunicazione avverrà mediante una modalità che verrà resa nota entro 30 giorni dalla entrata in vigore del decreto.

La mancata comunicazione comporta la decadenza dal beneficio.

Vediamo ora  nel dettaglio quali sono i requisiti per accedere al credito e la misura spettante con utili tabelle riepilogative che forniscono un quadro complessivo delle agevolazioni previste, anche a seguito dei chiarimenti pubblicati dall'Agenzia delle Entrate con la Circolare del 13 maggio 2022 n. 13,

Per la verifica dei requisiti e il calcolo automatico del credito d'imposta spettante abbiamo elaborato un utile tool in excel "Calcolo credito imposta energia e gas (Excel)" con il calcolo viene fornito anche il codice tributo per l’eventuale compensazione in F24, nonché le indicazioni per l’eventuale cessione del credito.

L'articolo continua dopo la pubblicità

Per la verifica dei requisiti e il calcolo automatico del credito d'imposta spettante abbiamo elaborato un utile tool in excel "Calcolo credito imposta energia e gas (Excel)" con il calcolo viene fornito anche il codice tributo per l’eventuale compensazione in F24, nonché le indicazioni per l’eventuale cessione del credito.

1) Imprese energivore: credito d'imposta per energia elettrica

 

Approvvigionamento 

Requisiti soggettivi

Requisito di onerosità 

Agevolazione 

I trimestre 2022 
II trimestre 2022 
III trimestre 2022
Ottobre - Novembre 2022 

Impresa energivora 

Acquista energia elettrica

Opera nei settori indicati dall''Allegato 3 delle linee guida CE
oppure
Opera nei settori indicati dall'Allegato 5 delle linee guida CE e possiede un IVAL non inferiore al 20%

Variazione del costo medio del kWh superiore al 30%

Credito di imposta del 20%  sulla spesa energetica

Credito di imposta del 25%  sulla spesa energetica

Credito di imposta del 25%  sulla spesa energetica
Credito di imposta del 40%  sulla spesa energetica
E' ricompresa negli elenchi CSEA del 2013 e del 2014
Produce e autoconsuma energia elettrica
Opera nei settori indicati dall'Allegato 3 delle linee guida CE
oppure
Opera nei settori indicati dall'Allegato 5 delle linee guida CE e possiede un IVAL non inferiore al 20%
Variazione del costo medio dei combustibili utilizzati per la produzione di energia superiore al 30%
-
Credito di imposta del 25% sui kWh prodotti e autoconsumati nel II trimestre 2022, valorizzati al PUN del II trimestre 2022
Credito di imposta del 25%  sui kWh prodotti e autoconsumati nel III trimestre 2022, valorizzati al PUN del III trimestre 2022
Credito di imposta del 40%  sui kWh prodotti e autoconsumati, valorizzati al PUN di Ottobre - Novembre 2022
E' ricompresa negli elenchi CSEA del 2013 e del 2014


Per la verifica dei requisiti e il calcolo automatico del credito d'imposta spettante abbiamo elaborato un utile tool in excel "Calcolo credito imposta energia e gas (Excel)" con il calcolo viene fornito anche il codice tributo per l’eventuale compensazione in F24, nonché le indicazioni per l’eventuale cessione del credito.

2) Imprese non energivore: credito d'imposta per energia elettrica

 

Approvvigionamento 

Requisiti soggettivi

Requisito di onerosità 

Agevolazione 

I trimestre 2022 
II trimestre 2022 
III trimestre 2022 
Ottobre
Novembre
Dicembre
2022 
Impresa non energivora 
Acquista energia elettrica

Dotata di contatore di potenza pari o superiore
a 16,5 kWh
(I-II-III trim. 2022)
a 4,5 KWh
(Ott.-Nov. 2022)
Variazione del costo medio del kWh superiore al 30%

-
Credito di imposta del 15%* sulla spesa energetica
Credito di imposta del 15% sulla spesa energetica
Credito di imposta del 30% sulla spesa energetica

Modifiche apportate dal "Decreto Aiuti": * l'aliquota di agevolazione per le aziende non energivore è stata incrementata dal 12% al 15%.
****Previsto dal "Decreto Aiuti Ter".

3) Imprese gasivore: credito d'imposta per gas naturale

 

Approvvigionamento 

Requisiti soggettivi

Requisito di onerosità 

Agevolazione 

I trimestre 2022 
II trimestre 2022
III trimestre 2022 
Ottobre
Novembre
Dicembre
2022 
Impresa gasivora
Acquista gas naturale
Opera nei settori indicati dall'Allegato 1 del DM 541/2021 e ha consumato nel I trim. 2022 un volume almeno pari a 0,25 GWh
Variazione prezzo medio di riferimento del MI-GAS superiore al 30%
Credito di imposta del 10%*** sui consumi non termoelettrici
Credito di imposta del 25%** sui consumi non termoelettrici
Credito di imposta del 25% sui consumi non termoelettrici
Credito di imposta del 40%**** sui consumi non termoelettrici
Modifiche apportate dal "Decreto Aiuti":
** l'aliquota di agevolazione per le aziende gasivore è stata incrementata dal 20% al 25%;
*** Prevista aliquota di agevolazione al 10%.
****Previsto dal "Decreto Aiuti Ter".

4) Imprese non gasivore: credito d'imposta per gas naturale

 

Approvvigionamento 

Requisiti soggettivi

Requisito di onerosità 

Agevolazione 

I trimestre 2022 
II trimestre 2022 
III trimestre 2022 
Ottobre
Novembre
Dicembre
2022 
Impresa non gasivora
 Acquista gas naturale
Nessun requisito specifico
Variazione prezzo medio di riferimento del MI-GAS superiore al 30%
-
Credito di imposta del 25%** sui consumi non termoelettrici
Credito di imposta del 25% sui consumi non termoelettrici
Credito di imposta del 40%*** sui consumi non termoelettrici

**Modifiche apportate dal "Decreto Aiuti": l'aliquota di agevolazione per le aziende gasivore è stata incrementata dal 20% al 25%.
***Previsto dal "Decreto Aiuti Ter".


Per la verifica dei requisiti e il calcolo automatico del credito d'imposta spettante abbiamo elaborato un utile tool in excel "Calcolo credito imposta energia e gas (Excel)" con il calcolo viene fornito anche il codice tributo per l’eventuale compensazione in F24, nonché le indicazioni per l’eventuale cessione del credito.

5) Modalità di fruizione del credito d'imposta energia e gas

I beneficiari dei crediti d'imposta avranno tempo:

  • fino al 30 giugno 2023 (proroga prevista dal DL aiuti quater, in luogo del 31 marzo) per l'utilizzo in compensazione, con modello F24, degli importi spettanti relativi al terzo trimestre 2022 e ai mesi di ottobre, novembre e dicembre 2022
  • fino al 31 dicembre 2022 per l'utilizzo in compensazione dei bonus relativi ai primi due trimestri.

In alternativa, è possibile optare per la cessione dei suddetti crediti ad altri soggetti che, in ogni caso, dovranno sfruttarli entro gli stessi termini sopra esposti.

In merito alla modalità di utilizzo in compensazione del credito d'imposta e relativi codici tributo da utilizzare, segnaliamo gli articoli:

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

Luca G. - 27/07/2022

grazie per le delucidazioni e per l'utilisimo file xls. una volta determinato il credito spettante, come si procede per comunicarlo all'agenzia entrate e per compensarlo (con i codici tributo giusti) in f24? A sentire l'agenzia si puo' procedere autonomamente senza bisogno di una dichiarazione (necessaria solo in caso di cessione del credito) ma ho forti dubbi che questa indicazione sia corretta

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE · 28/11/2022 Fondo filiera automotive: le domande dal 29 novembre

324 ML di euro per il settore automotive: fondi per sviluppo e riconversione del settore attraverso i contratti di sviluppo gestiti da INVITALIA

Fondo filiera automotive: le domande dal 29 novembre

324 ML di euro per il settore automotive: fondi per sviluppo e riconversione del settore attraverso i contratti di sviluppo gestiti da INVITALIA

Voucher connettività imprese e professionisti: domande entro il 15.12

Piano voucher connettività per imprese esteso anche ai professionisti. Tutte le regole e le novità per l'allocazione delle risorse ridefinita con Decreto del 24.11

Investimenti settori rinnovabili e batterie: domande di agevolazioni dal 28.11

Il MIMIT informa della riapertura dello sportello agevolativo per rinnovabili e batterie con 360 ML a disposizione

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.