HOME

/

FISCO

/

NUOVA IMU 2020: GUIDA ALLE NOVITÀ TRA COVID19 E ADDIO ALLA TASI

/

NUOVA IMU 2020: GUIDA AL VERSAMENTO DEL 16 GIUGNO

Nuova IMU 2020: guida al versamento del 16 giugno

Nuova IMU 2020: quando si versa? Come si versa? Breve guida dopo le novità previste nella Legge di bilancio 2020 che ha eliminato la TASI

Le legge di bilancio 2020 ha nuovamente stravolto la disciplina dell'IMU-TASI cancellando quest'ultima e facendola confluire nella "nuova IMU".  In generale, per quanto riguarda l'aliquota di base per ciascuna categoria di immobili questa è costituita dalla somma delle vigenti aliquote di base IMU e TASI: per gli immobili diversi dalle abitazioni principale, che rappresentano la categoria di maggior rilevanza ai fini del gettito, l'aliquota di base, pari allo 0,86%, è costituita dalla somma dell'aliquota di base IMU (0,76%) e TASI (0,1 %).

Categoria Immobile Aliquota base Aliquota

massima

Abitazione principale (A l, A8, A9) 0,50% 0,60%
Fabbricati rurali ad uso strumentale 0,10% 0,10%
Fabbricati merce * 0,10% 0,25%
Terreni agricoli 0,76% 1,06%
Immobili ad uso produttivo (D) ** 0,86% 1,06%
Altri immobili diversi dall'abitazione principale e dalle categorie precedenti 0,86% 1,06%

*esenti dal 2022

In questo approfondimento vediamo cosa cambia ai fini del versamento in base alla disciplina attualmente in vigore.

L'articolo continua dopo la pubblicità

Ti segnaliamo l'ebook IMU 2020  con tutte le novità e le conferme dopo la Legge di Bilancio 2020 e il decreto Rilancio , le regole di pagamento dell'acconto e risposte a quesiti

1) Nuova IMU 2020: acconto di giugno

La Legge di bilancio 2020 ha conferma le regole per il pagamento dell'imposta in due rate, ossia 16 giugno per l'acconto e 16 dicembre per il saldo.

I decreti che si sono succeduti da marzo per far fronte alla pandemia in corso prorogando scadenze e termini non hanno toccato l'IMU se non per il settore turistico, per i quali è stato abolito il pagamento della prima rata di acconto in scadenza il 16 giurno. Leggi:Imprese settore turistico esonerate dal pagamento della prima rata Imu-

Tutti gli altri contribuenti al momento sono tenuti al pagamento, anche se da piu' parte viene richiesta la proroga del versamento. Leggi: Scadenza IMU ferma al 16 giugno: possibile proroga ma non per tutti

In generale il versamento della prima rata è pari all'imposta dovuta per il primo semestre applicando l'aliquota e la detrazione dei dodici mesi dell'anno precedente, tuttavia, in sede di prima applicazione dell'imposta, la prima rata da corrispondere è pari alla metà di quanto versato a titolo di IMU e TASI per l'anno 2019.

Il versamento della rata a saldo dell'imposta dovuta per l'intero anno è eseguito, a conguaglio, sulla base delle aliquote risultanti dal prospetto delle aliquote pubblicato  nel sito internet del Dipartimento delle finanze del Ministero dell'economia e delle finanze, alla data del 28 ottobre di ciascun anno.

Si precisa che:

  1. come indicato nella Circolare 1/DF del 18 marzo 2020, per quota TASI si intende solo la quota dovuta nel 2019 dal proprietario, a prescindere dalla quota eventualmente dovuta dall'inquilino.
  2. in caso di acquisto di immobili nel primo semestre del 2020 l'acconto da parte dell'acquirente non è dovuto, in quanto, come precisato dalla Circolare 1/DF, la prima rata da corrispondere è pari alla metà di quanto versato a titolo di IMU e TASI per l'anno 2019, ma nulla era stato versato dal nuovo proprietario per l'immobile in questione perché non sussisteva il presupposto impositivo.
Acconto Nuova IMU 2020 16 giugno 2020

2) Nuova IMU 2020: saldo dicembre 2020

Il saldo del 16 dicembre, come in passato, andrà versato sulla base delle nuove aliquote. Per l'approvazione delle delibere si conferma il 28 ottobre come data ultima per la pubblicazione delle delibere da parte dei Comuni sul sito internet del Dipartimento delle finanze del Ministero dell'economia e delle finanze. In caso di mancato rispetto del termine, trovano applicazione i regolamenti e le delibere adottati per l’anno precedente.
In ogni caso ai fini dell'obbligo di pagamento valgono le regole ordinarie per il versamento minimo, vale a dire si applica l’art. 25 della legge n. 289 del 2002 che prevede l’importo minimo di 12 euro per i tributi degli enti locali.

I Comuni hanno però la facoltà di fissare importi più bassi. 

Saldo Nuova IMU 2020  16 dicembre 2020

3) Nuova IMU 2020: versamenti telematici

Per quel che riguarda le modalità di versamento, oltre a modello F24 e il bollettino postale, le norme prevedono la possibilità di effettuare i versamenti tramite la piattaforma PagoPA. A tale scopo è previsto un decreto del Ministero dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministero dell'interno e con il Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri, sentita la Conferenza Stato-città ed autonomie locali, da adottare entro il 30 giugno 2020, con le modalità attuative per l'utilizzo della piattaforma.

Modalità di versamento nuova IMU 2020 Modello F4
Bollettino postale
Piattaforma PagoPA

4) Nuova IMU 2020: accertamento e sanzioni

In generale, per la nuova IMU continueranno ad applicarsi le disposizioni già previste in materia di sanzioni per omesso pagamento delle imposte.

Del tutto nuova, invece, la disciplina contenuta nel comma 777 in materia di riscossione dell’IMU - in deroga alle norme generali sulla riscossione degli enti locali introdotte dalla Legge di Bilancio.

In riferimento all'IMU, infatti, ora i comuni possono:
a) stabilire che si considerano regolarmente eseguiti i versamenti effettuati da un contitolare anche per conto degli altri;
b) stabilire differimenti di termini per i versamenti, per situazioni particolari;
c) prevedere il diritto al rimborso dell'imposta pagata per le aree successivamente divenute inedificabili, stabilendone termini, limiti temporali e condizioni, avuto anche riguardo alle modalità ed alla frequenza delle varianti apportate agli strumenti urbanistici;
d) determinare periodicamente e per zone omogenee i valori venali in comune commercio delle aree fabbricabili, al fine della limitazione del potere di accertamento del comune qualora l'imposta sia stata versata sulla base di un valore non inferiore a quello predeterminato, secondo criteri improntati all'obiettivo di ridurre al massimo l'insorgenza di contenzioso;
e) stabilire l'esenzione dell'immobile dato in comodato gratuito al comune o ad altro ente territoriale, o ad ente non commerciale, esclusivamente per l'esercizio dei rispettivi scopi istituzionali o statutari. 

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

Andrea - 11/06/2020

Buongiorno, si deve pagare la metà del 2019 se non sono cambiate le condizioni? ES.: se fino al 31 marzo avevo un appartamento affittato, e poi l'ho affittato di nuovo il 1 giugno del 2020, vista la variazione dei due mesi devo comunque fare il calcolo dell'imu per il primo semestre? e devo fare anche la dichiarazione imu? grazie.

remo - 10/06/2020

non se ne può più!!!! di tutte queste tasse, 25 pagine di instruzioni per Imu è uno schifo solo questa italietta è cosi brava a complicare,poi mi sembrava che il bollettino imu arrivasse direttamente dal comune!!!!

LUIGI BUCCOLIERO - 06/06/2020

Buon giorno. Vorrei sapere sino a quale somma si è esentati dall'effettuare il versamento dell'IMU. Grazie

Natalino Pazzola - 04/06/2020

il mio comune non ha deliberato le aliquote 2020, posso pagare l'acconto con le aliquote 2019 e poi integrare nel saldo senza incorrere in sanzioni?

VINCENZO - 04/06/2020

buongiorno sono un italiano residente all'estero iscritto regolarmente a l'AIRE avente un appartamento in Italia. Vorrei sapere se sono considerato come proprietario prima casa in Italia e quindi esente dell'IMU 2020 o devo pagare. Se é possibile avere il modo come pagare per via bancaria con bonifico estero cordiali saluti

Matteo Ferretti - 03/06/2020

Buongiorno, io nel 2019 ho pagato nella prima rata di Giugno, all in circa 500 euro per Imu e TASI. Entro il 16 Giugno dovrò pagare quindi all in circa 250 euro? Grazie mille in anticipo per la risposta. Cordiali saluti

gioacchino - 03/06/2020

non vedo da nessuna parte il codice tributo x versare l'acconto imu x il 2020. qual'e?

Giorgio - 05/07/2020

Il codice tributo dell'acconto IMU 2020 dovrebbe essere 3918.

PIERGIORGIO - 02/06/2020

IL TUTTO SI CHIAMA PATRIMONIALE!!!!! CHIARO???

Bottalico Sebastiano - 31/05/2020

TASI eliminata nel 2020. Ma esistono ancora codici tributo differenti per IMU e TASI. Allora? come riempio il modulo F24?

paolo dc - 30/05/2020

ho ereditato a meta' 2019 una quota di abitazione e incrementata la quota di un'altra. nell'acconto pago meta' dell'imu+tasi dell'anno scorso comunque? e' chiaro che cosi il saldo sara' molto piu' alto, mentre l'acconto sara una parte mimore del totale

marcella - 29/05/2020

Ho già pagato la rata del 1° semestre 2020 si per l'IMU che per la TASI. con le aliquote del 2019. E' un problema? Posso a dicembre, quando pagherò il saldo, detrarre anche l'importo della TASI pagata a giugno?

Ersilia C. - 26/05/2020

Buon Pomeriggio, avrei bisogno di capire un dettaglio , nel caso specifico ho venduto casa nel mese di Gennaio 2020 , e non ho idea se pago IMU semestrale o solo per il periodo indicato (Gennaio 2020) essendo ancora la proprietaria. Ringrazio chi sa darmi delucidazioni.

Francesca - 08/05/2020

Salve, in merito all'acconto, che è imminente, volevo delucidazioni sugli alloggi popolari. L'Ente proprietario, come deve regolarsi? quale aliquota e eventuali detrazioni, utilizzare?, essendo abitazioni principali rientranti nella categoria altri fabbricati. Le aliquote di riferimento devono essere pubblicate sul Mef a che data?Se i Comuni non dovessere aver deliberato per il 2020, si utilizza il 2019, ma se non ci dovessero essere aliquote neppure per quell'anno e gli anni pregressi, che si fa? si riferisce sempre alla L.89/2014?non credo perchè si riferiva solo alla Tasi. Anche per le dichiarazioni la scadenza resta confermata il 30/06? grazie

Placido - 24/04/2020

In sostanza , compri un immobile con i soldi (stipendio ecc. ) su cui hai già pagato le tasse . Su questo immobile continui a pagare le tasse in eterno (irpef,addizionali, imu ecc) Paghi insomma un affitto perpetuo allo stato e al comune su una proprietà tua ???? Mi direste ma paghi i servizi .. Si certo quali??? Li paghi gia con altre tasse , tari, circolazione , imposte di ogni genere ecc. Assurdo.E' proprio il concetto che non funziona!!!

Giuseppe - 29/05/2020

Placido ma non hai ancora capito che lo stato è il primo ladro......poi si lamenta per il nero

Giuseppe - 23/04/2020

Katia sicuramente volevi dire che se l'inquilino non paga comunque dobbiamo pagare questa nuova IMU lo stesso Giusto. Come sempre però questo stato come più volte detto non ti fà crescere è tassa qualsiasi cosa anche in situazioni di fortissimo disagio. Cosa dire Bravi !!!!!!!

Katia - 23/04/2020

Ma fate sul serio ? Come lo paghiamo l’imputato che gli inquilini non vogliono pagare l’affitto con tutte invenzioni che avete creato?

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

NUOVA IMU 2020: GUIDA ALLE NOVITÀ TRA COVID19 E ADDIO ALLA TASI · 30/07/2021 Esenzione IMU se i coniugi risiedono in comuni diversi per motivi lavorativi

Possibile l’esenzione IMU per l’abitazione principale se i coniugi risiedono in comuni diversi per motivi che dimostrino la mancanza di un intento elusivo

Esenzione IMU se i coniugi risiedono in comuni diversi per motivi lavorativi

Possibile l’esenzione IMU per l’abitazione principale se i coniugi risiedono in comuni diversi per motivi che dimostrino la mancanza di un intento elusivo

IMU: ecco un riepilogo delle esenzioni 2020/2021

L'IFEL Fondazione ANCI propone un utile riepilogo delle esenzioni IMU previste dai provvedimenti anti covid. Vediamolo

IMU 2021: ravvedimento breve entro il 16 luglio 2021

Oggi 16 luglio, ultimo giorno utile per usufruire della riduzione della sanzione a 1/10 in caso di mancato pagamento del primo acconto Imu 2021

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.