HOME

/

PMI

/

DEDUCIBILITÀ E DETRAIBILITÀ AUTO 2021

/

PRESCRIZIONE DEL BOLLO AUTO: IL TERMINE È DI TRE ANNI

Prescrizione del Bollo Auto: il termine è di tre anni

Cosa comporta il mancato pagamento della tassa automobilistica regionale? La prescrizione è possibile dopo la fine del terzo anno successivo.

Il mancato pagamento del bollo auto può essere oggetto di accertamento entro la fine del terzo anno successivo a quello del mancato pagamento.

In materia di tassa automobilistica (o bollo auto) l'art. 5 del D.l. 953/82, così come modificato dall’art. 3 del D.l. 2/86 convertito nella legge 60/86 dispone che “l’azione dell’Amministrazione finanziaria per il recupero delle tasse dovute dal 1° gennaio 1983 per effetto dell’iscrizione di veicoli o autoscafi nei pubblici registri e delle relative penalità si prescrive con il decorso del terzo anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il pagamento”.

Lo stesso articolo successivamente recita: “Nello stesso termine si prescrive il diritto del contribuente al rimborso delle tasse indebitamente corrisposte”.

Esemplificando il testo letterale quindi il diritto di recupero della tassa suddetta risulta essere di tre anni sia per l’attività di accertamento che per quella di riscossione. La scadenza triennale del termine prescrizionale viene confermata da una serie di altri pronunciamenti giurisprudenziali che si sono avuti riguardo la stessa materia.
Risultano di particolare importanza le sentenze n. 3658/2007 Corte di Cassazione, n. 44/2007 CTP Taranto e 137/2005 CTR Lazio.

Inoltre occorre anche considerare che il bollo auto è tributo di competenza regionale dal 1993 per le sole Regioni a statuto ordinario, mentre per quelle a statuto speciale, è un tributo di tipo erariale.
In tale ottica particolare attenzione ai fini della prescrizione occorre porre agli eventuali provvedimenti regionali di proroga o di condono che possono allungare il termine entro il quale è possibile esercitare il diritto di richiesta della tassa di possesso.

A tal proposito si rileva il principio secondo il quale il raggiungimento della prescrizione dopo tre anni vieta alle Regioni di prorogare il termine con proprie leggi, cosi come confermato anche dalla I Sezione civile della Corte di Cassazione (sentenza n. 3658/1997).

In tal senso riveste particolare importanza la Sentenza n. 311 del 2 ottobre 2003 Corte Costituzionale la quale ha sancito che le Regioni non possono autonomamente e deliberatamente fissare proroghe ai termini di decadenza e prescrizione relativi alla riscossione del bollo.

Il dispositivo infatti ha stabilito che "il legislatore statale, pur attribuendo alle Regioni ad autonomia ordinaria il gettito della tassa unitamente ad un limitato potere di variazione dell'importo originariamente stabilito, nonché l'attività amministrativa relativa alla riscossione ed al recupero della tassa stessa, non ha tuttavia fino ad ora sostanzialmente mutato gli altri elementi costitutivi della disciplina del tributo".

Ciò significa che  lo stesso non può definirsi come tributo proprio della regione ma "attribuita" alle regioni e non "istituita" dalle stesse.

Per approfondire leggi anche l'ordinanza n. 20425/2017 Prescrizione bollo auto triennale anche con iscrizione a ruolo

L'articolo continua dopo la pubblicità

Segui gratuitamente il dossier Deducibilità detraibilità auto 2018 con approfondimenti, news e aggiornamenti

Trovi qui il Modello gratuito  per la Richiesta di esercizio dell'autotutela.

Ti segnaliamo inoltre, il nostro tool per il Calcolo del Superbollo auto in excel.

1) Atti interruttivi della prescrizione del bollo auto

Nel calcolare esattamente se il termine prescrizionale sia stato o meno rispettato (per esempio in caso di notifica di avviso di accertamento o cartella esattoriale) devono essere considerate tutte le eventuali e precedenti notifiche interruttive (notifiche di solleciti, avvisi, etc.) e altresì le eventuali proroghe che potrebbero essere state decise a livello nazionale tramite dispositivi normativi.

Con particolare riferimento al bollo auto il termine di notifica triennale deve essere rispettato sia per l'avviso di accertamento che per la cartella di pagamento, considerato quindi anche esso mezzo per la stessa interruzione prescrizionale.

Proprio in riferimento a quest’ultimo punto, occorre far presente che la notifica di un atto amministrativo (avviso di accertamento, cartella esattoriale o ingiunzione fiscale) comporta l’interruzione dei termini di prescrizione – i quali comunque ricominciano dal giorno successivo –  ma non ne determina la trasformazione nel più lungo termine decennale, come previsto dall’art. 2953 cc.(si veda in tal senso anche la sentenza Corte di Cassazione n.12263/2007 ): pertanto la notifica di un avviso di liquidazione non fa altro che interrompere il precedente termine triennale il quale ricomincerà nuovamente a decorrere dal giorno successivo per ulteriori 3 anni.

Sul tema della notifica ed in particolare sulla correttezza dei termini della stessa è intervenuta recentemente la CTP di Cosenza (sentenza n. 1711/2015) la quale ha opportunamente chiarito che nel caso della notifica del mancato pagamento del bollo auto entro i termini non vige il principio del cosiddetto “doppio termine di notifica” per cui il termine per il mittente corrisponde con il momento in cui consegna il plico all’ufficiale giudiziario o all’ufficiale postale mentre per il destinatario la notifica si considera perfezionata quando riceve l’atto o è nella condizione di riceverlo (data attestata dalla relata di notifica).

Tale principio si applica solo quando i termini per la notifica degli atti tributari siano previsti a pena di decadenza e non anche quando siano previsti a pena di prescrizione (v. si sentenza Corte di Cassazione n. 9302/2012 e n. 26804/2013).

Rileva quindi sempre la data di ricezione dell'atto da parte del  destinatario che deve sempre essere notificato, a pena di prescrizione, entro il termine del 31 dicembre del terzo anno successivo all'anno della violazione.

A conferma di quanto sopra esposto particolare attenzione va rivolta anche alla recente Sentenza della CPT di Milano (n. 4718/44/2015) la quale entra nel dettaglio del tributo e del termine prescrizionale considerando vari aspetti.

Innanzitutto la stessa conferma la competenza regionale del bollo ma solo per quanto concerne gettito, accertamento e riscossione ma lo stesso era e rimane tributo proprio dello Stato ed è per questo motivo che le Regioni non sono autorizzate a modificare la disciplina dei termini per l'accertamento o per la riscossione del tributo o a prorogarli autonomamente. Si ribadisce inoltre il termine prescrizionale triennale confermando che l'unica norma regolatrice è  quella dettata dal comma 51 dell'art. 5 D.L. n. 953 del 1982.  Prosegue inoltre sulla modalità sugli atti interruttivi e sulla riapertura dello stesso stesso termine affermando “Non si hanno dubbi che la notifica dell' avviso di accertamento entro il termine per il recupera della tassa interrompa il termine di prescrizione. Ai sensi dell'art. 2495 c.c. si riapre perciò l'iniziale periodo di prescrizione, il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il pagamento”.

Conclude parificando avviso di accertamento e cartella esattoriale: “quanto alla cartella di pagamento questo Collegio ritiene che essa possa essere notificata entro il primo termine di prescrizione previsto dal comma 51 dell'art. 5 D.L. n. 953 del 1982 valendo come atto interruttivo al pari dell'avviso di accertamento.”

Sul tema va segnalata  infine la sentenza delle Sezioni Unite n. 23397 del 17 novembre 2016,  con il seguente definitivo principio di diritto : "è di applicazione generale il principio secondo il quale la scadenza del termine perentorio stabilito per opporsi o impugnare un atto di riscossione mediante ruolo o comunque di riscossione coattiva produce soltanto l'effetto sostanziale della irretrattabilità del credito ma non determina anche l'effetto della c.d. "conversione" del termine di prescrizione breve eventualmente previsto in quello ordinario decennale, ai sensi dell'art. 2953 c.c. Tale principio, pertanto, si applica con riguardo a tutti gli atti - comunque denominati - di riscossione mediante ruolo o comunque di riscossione coattiva di crediti degli enti previdenziali ovvero di crediti relativi ad entrate dello Stato, tributarie ed extratributarie, nonché di crediti delle Regioni, delle Province, dei Comuni e degli altri Enti locali nonché delle sanzioni amministrative per la violazione di norme tributarie o amministrative e così via.

Con la conseguenza che, qualora per i relativi crediti sia prevista una prescrizione (sostanziale) più breve di quella ordinaria, la sola scadenza del termine concesso al debitore per proporre l'opposizione, non consente di fare applicazione dell'art. 2953 c.c., tranne che in presenza di un titolo giudiziale divenuto definitivo”. 

2) Modalità di inoltro istanza di annullamento o ricorso

In caso di ricezione di un avviso di accertamento ove l’Amministrazione regionale contesta l’omesso, l'insufficiente o il ritardato pagamento della tassa automobilistica, o di un avviso bonario, ossia di un invito al pagamento del bollo auto, che se accolto evita un futuro invio di un avviso di accertamento, si può presentare istanza di annullamento in autotutela entro 30 giorni dalla notifica stessa.
In caso invece di ricezione di cartella esattoriale,  la presentazione dell’istanza in via di “autotutela” non interrompe il termine (60 giorni dalla data di notifica) entro il quale ricorrere presso la  Commissione Tributaria.
In caso di mancato pagamento, entro 60 gg. dalla notifica della cartella, il concessionario avvierà la riscossione coattiva.
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

Andrea - 17/03/2021

Buongiorno. Vorrei avere, se fosse possibile, chiarimenti sulla prescrizione di un bollo auto 2017, con scadenza dicembre 2020. La notifica è arrivata il 22 gennaio 2021 quindi dovrebbe essere prescritto. Il mio dubbio nasce da una nota, rilasciata dalla Regione Abruzzo, secondo cui i termini della prescrizione slitterebbero di 85 giorni facendo rientrare quindi il pagamento del bollo 2017 fino a marzo 2021. Non avendo trovato altre conferme online chiedo lumi. Grazie.

Daniele - 09/01/2021

Buongiorno e complimenti per la chiarezza nell'esporre le informazioni. Alla luce di quanto da voi pubblicato, risulta chiara la mia posizione relativa a un bollo (ahimè) non pagato e che scadeva nel 2017. Non avendo ricevuto avvisi di accertamento né cartelle esattoriali fino al 31/12/2020 il bollo risulta prescritto. Il giorno 7 gennaio ho trovato nella cassetta della posta una comunicazione di accertamento, tuttavia il postino non mi ha fatto firmare nulla e sulla busta non è presente alcun timbro. Il percorso del plico l'ho ricavato dal sito di poste italiane secondo il quale il medesimo è stato spedito il 29/12/2020 e risulta consegnato il 07/01/2021. E' sufficiente in fase di autotutela presentare questa informazione scaricata dal sito delle poste per dimostrare che la notifica è tardiva trattandosi di prescrizione del tributo e non della sua decadenza? Grazie per l'attenzione

dino - 26/01/2021 - 26/01/2021

ho lo stesso problema bollo del 2017 forse non pagato e notifica arrivata il 26/01/2021 che si fa?

Sara - 23/09/2019

Buongiorno avvocato. mi è arrivata un'intimazione di pagamento unica per 3 bolli auto di 3 macchine diverse. Ho 5 giorni di tempo per pagarla. Uno di questi bolli è del 2012 ma io ho subito il furto dell'auto nel 2010. Come dovrei muovermi ora?

Gigi - 17/06/2019

Buongiorno qualche mese fa avevo fatto richiesta di sospensione di un bollo del 2014. Oggi mi arriva una raccomandata da parte dellagenzia dove mi viene espressamente detto che latto di accertamento tasse auto oggetto della cartella e relativo allanno dimposta 2014 stato notificato per compiuta giacenza in data luglio 2017 come comunicato da Poste Italiane. Quindi mi obbligano a pagare dicendomi che tale comunicazione non impugnabile.Onestamente io di questa notifica di luglio 2017 non ho traccia e non mi viene indicato nessun riferimento come posso fare sono obbligato a pagare Grazie

roberto - 15/04/2019

Buongiorno avvocato, per un bollo auto non pagato nel 2012 mi è giunta cartella di pagamento nel 2019. Ho fatto ricorso amministrativo per l'annullamento in autotutela e mi hanno risposto facendomi vedere l'atto interruttivo che avevano postalizzato nel 2015. Salvo accorgermi che era stato mandato ad un paese distante 50 km dal mio e con il quale non sono legato per nessun motivo. Chiaramente quella nota non l'ho mai ricevuta. Secondo me quindi dovrebbero procedere all'annallumento. Sono già passati 3 mesi da quando ho ricevuto la cartella di pagamento. Sono esatte le mie conclusioni? Grazie

Iris - 04/04/2019

Buongiorno , mi è arrivata negli ultimi giorni una raccomandata da parte dell'agenzia delle entrate con Oggetto " debiti iscritti a ruolo di ammontare fino a 1.000.000 ,00 euro comunicazione preliminare all'avvio delle procedure esecutive e cautelari " riguardante due bolli del 2014 .posso usufruire della preiscrizione e come mi devo comportare ? grazie in anticipo

diego - 15/01/2019

salve ho ricevuto una cartella dell agenzia delle entrate relativa al bollo nn pagato nel 2014,son tracorsi oltre 3 anni,quindi e' andato in prescrizione a dicembre 2017?io lo ricevuta il 15 gennaio 2019,come mi devo comportare per chiedere l annullamento?grazie

Giovanni Cocchia - 22/11/2018

Ho ricevuto il 21/12 US dalla regione Campania raccomndata per richiesta di pagamento della tassa di circolazione riferita all'anno 2015 con scadenza aprile . Decorrono i 3 anni dal 1 maggio 2015 al 30 aprile 2018 . Quindi dalla scadenza di pagamento sono decorsi i 3 anni ? Con precisione sono trascorsi 3 anni e 7 mesi. Posso fare ricorso per chiedere l'annullamento per prescrizione?

Fabrizio tortelotti - 15/01/2019

Salve. I tre anni scadono alla fine del terzo anno successivo alla data del mancato pagamento (nel suo caso 31.12.2018): quindi l'importo è dovuto

Giovanni Cocchia - 22/11/2018

Ho ricevuto il 21/12 US dalla regione Campania raccomndata per richiesta di pagamento della tassa di circolazione riferita all'anno 2015 con scadenza aprile . Decorrono i 3 anni dal 1 maggio 2015 al 30 aprile 2018 . Quindi dalla scadenza di pagamento sono decorsi i 3 anni ? Con precisione sono trascorsi 3 anni e 7 mesi. Posso fare ricorso per chiedere l'annullamento per prescrizione?

MARIA LUISA DI - 08/10/2018

Buongiorno sono Giovanni, mio figlio è deceduto nel 1993 ed aveva un auto intestata a suo nome che poi ho usato e pagato dei bolli fino all'anno 2002. Poiché ora vorrei venderla ed il passaggio di proprietà non è stato mai fattomi viene richiesto dall' ACI un atto di assunzione di eredità. Dovrò pagare tutti i bolli mancanti fino ad oggi o alcuni sono caduti in prescrizione ? Non ho mai ricevuto notifiche a mio nome perché mio figlio aveva un altro indirizzo di residenza dove probabilmente saranno arrivati e mai notificati . Attendo una sua gentile risposta ringraziandola anticipatamente .

Fabrizio - 06/11/2018

Salve. Le consiglio di verificare presso la Regione di residenza le notifiche degli atti stessi per verificarne appunto la relativa tempistica

Elvira - 09/09/2018

Buonasera,sono Elvira, mio marito e deceduto 2 messi fa,e dopo tutti giri che avevo fatto ho scoperto che devo pagare tutti bolli dalla machina a partire da 2002....posso chiedere anulamento ?di quali anni?grazie

Fabrizio tortelotti - 27/09/2018

Il termine prescrizionale opera decorsi tre anni dal mancato pagamento del bollo: quindi verifichi le eventuali precedenti notifiche. Saluti

Angelo - 15/08/2018

Buonasera,sono andato a farmi fare un estratto situazione debitoria all'agenzia delle entrate ed ho cartelle relative a bolli non pagati negli anni dal 2002 al 2005 con relative iscrizioni al ruolo e notifiche negli anni 2009-2012.Nel frattempo non so se mi hanno inviato accertamenti di pagamento od avvisi nei 7 anni di distanza.Come posso fare per sapere se sono cartelle prescritte?La ringrazio anticipatamente

Fabrizio tortelotti - 27/09/2018

Le consiglio di contattare la sua Regione di competenza per verificare le notifiche degli atti

Salvatore - 26/07/2018

Buongiorno quello che voglio rappresentarvi è una situazione un po' più complicata e spero di riuscire a descrivere bene. Mio padre ha acquistato un'autovettura con agevolazione legge 104 a novembre 2014, ha richiesto ovviamente l'esenzione del bollo come previsto per legge. Purtroppo a gennaio 2015 è deceduto e, conseguentemente, mi sono intestato io l'autovettura come erede legittimo del decuius (figlio). Quindi mi sono recato ad un'agenzia è ho provveduto a pagare il bollo, senza accorgermi di aver pagato per conto di mio padre che era in esenzione. Dopo quasi due anni, ovvero a dicembre 2017 mi è arrivata la cartella di pagamento per il bollo afferente febbraio 2015 - dicembre 2015 a mio carico. Solo in tale occasione ho verificato che il bollo da me pagato a febbraio 2015 di importo pari ad euro 235,00 era riferito a mio padre e infatti da visura risultava pagato con un credito di pari importo. Allora ho dovuto pagare il bollo a mio nome di euro 320 circa e ho inoltrato in data 7 febbraio 2018 richiesta di rimborso per il bollo non dovuto (euro 235,00). trascorsi 5 mesi circa ovvero a luglio di quest'anno mi arriva la comunicazione da parte della Regione la quale mi dici che non possono provvedere al rimborso perché è prescritto (tre anni da quando doveva essere pagato). La mia domanda è quel bollo non aveva una scadenza perché era in esenzione quindi i tre anni dovrebbero decorrere da quando ho pagato ovvero a fine febbraio 2015 e l'istanza di rimborso da me inoltrata e presa in carico è in data 7 febbraio 2018 (quindi entro i tre anni). Vorrei sapere se c'è un legale disposto a fare ricorso o posso presentare una istanza in autotutela, essendoci i presupposti. Tutto questo mi fa rabbia perché sono pronti a prendersi ciò che non gli spetta e a chiedere ciò che non è stato pagato. Grazie per la disponibilità.

Fabrizio tortelotti - 27/09/2018

Provi ad inoltrare istanza di autotutela direttamente alla Regione di Competenza. Saluti

Chiara vilardi - 20/07/2018

Buongiorno, mi è arrivato a Luglio 2018 un avviso da parte di Agenzia Entrate Riscossione di fermo amministrativo entro 30 giorni per un bollo del 2008 (l'ultima cartella notificata risale al 2013). Precisando che non ricordo se mi erano arrivati precedenti avvisi da parte della regione tra il 2008 e il 2013, da quest'ultima data il bollo non dovrebbe essere prescritto? o valgono altri possibili precedenti avvisi? non mi è chiaro. In attesa di gentile riscontro vi ringrazio.

Fabrizio tortelotti - 27/09/2018

Valgono altri precedenti avvisi che interrompono il termine prescrizionale.Saluti

[email protected] - 21/03/2018

Salve avvocato,ho ricevuto tramite raccomandata il sollecito di pagamento di un bollo auto scadenza agosto 2004la prima notifica lo ricevuta nel 2011 e nn ricordo bene se mio padre sia andata in qualche ufficio e li hanno detto di nn pagare oggi 2017 mi arriva una nuova notifica...ora volevo capire se e vero che passati tre anni nn possono cercare il pagamento,perchè gia dalla prima notifica ne sono passati piu di tre,e cosa dovrei fare la ringrazio.

Fabrizio tortelotti - 10/05/2018

Salve. La richiesta di pagamento bollo auto è valida ed efficare. Occorre quindi pagare

Angelo - 18/11/2017

Gentile avvocato, ho ricevuto a novembre 2017 una seconda notifica per mancato pagamento tassa auto del 2008. La prima notifica è avvenuta nel 2015 (dichiarazione presente nella seconda notifica). Chiedo cortesemente un conforto e una conferma in merito a come contestare tale richiesta da parte dell'Agenzia dell Entrate Riscossioni (La nuova Equitalia). Grazie.

Fabrizio tortelotti - 10/05/2018

Salve. Occorre verificare eventuali precedenti notifiche da parte della Regione di competenza. Successivamente e se del caso occorre inoltrare istanza a quest'ultima per eventuale annullamento dell'atto

valeria nasti - 17/11/2017

Dott. buongiorno gentilmente non ho trovato elementi normativi in merito, ho ricevuto avviso di accertamento regione campania notificatomi in data 8/09/2014, per bollo anno 2012 al quale e seguito ingiunzione di pagamento sempre regione notificatomi in data 14/11/2017, la mia domanda è se ci sono i presupposti per ricorso in commissione tributaria visto l'ingiunzione notificatomi oltre i tr anni dall'avviso.Grazie

Fabrizio tortelotti - 10/05/2018

Salve. I presupposti non ci sono in quanto la successiva decorrenza triennale decorre dal primo gennaio 2015

valeria - 10/05/2018

mi perdoni il bollo era per l anno 2012 con scadenza 09/2013 pertanto i tre anni scadevano il 31/12/2016 giusto?quindi la successiva decorrenza triennale decorre dal primo gennaio 2017?grazie

Fabrizio tortelotti - 11/05/2018

Salve. Esatto: la decorrenza successiva decorre dal 01.01.2017 mentre la precedente scadeva al 31.12.2016

Magevola - 03/11/2017

Salve, ho letto in questi giorni che tra le misure della nuova legge di stabilità 2018 è prevista la prescrizione del bollo auto a 10 anni. Ma nel caso in cui, arriva la notifica o la cartella di pagamento la prescrizione viene interrotta? Cioè, dal momento che ricevo la notifica di pagamento o cartella, il termine di prescrizione riparte dal giorno in cui si riceve? Grazie

Fabrizio tortelotti - 10/05/2018

Salve. Dal momento in cui si riceve l'atto il periodo triennale viene interrotto e successivamente riparte

Dino - 23/10/2017

Buonasera Avvocato volevo una nformazione riguardo ad un bollo relativo all'anno 2011. Mi è stata recapitata a settembre 2017 con raccomandata, una notifica di pagamento relativo al bollo del 2011. Sulle note c'è l'informazione che mi è stata notificata il 27/12/2014 ma sono assolutamento certo di non aver ritirato una notifica. Cosa posso fare? La notifica risulta tale se firmata da me o da diverso o basta inviarla soltanto? Come faccio a chiedere di dimostrarmi la notifica? Devo pagare tale bollo ormai " prescritto"? Grazie in anticipo per delucidazioni

Fabrizio tortelotti - 10/05/2018

Salve. Deve chiedere copia atti e delle relative relate di notifica

Giuseppe - 26/07/2017

Gent.le Dott. Torletti, mi è stata recapitata dalla agenzia delle entrate (Regione sicilia) un atto di accertamento in data 26.07.2017 di omesso versamento tassa automobilistica anno 2014 (dovuta entro il gennaio 2014), vorrei un chiarimento sui tre anni di prescrizione. Decorrono dal 2014(?) anno di dovuto pagamento e, dunque prescritti, o si contano dal successivo anno 2015 e quindi entro i termini ? Una cosa ancora, non vi sarebbe stato l'obbligo per l'agenzia delle entrate notificare il debito (cosa non avvenuta) per eventuale adesione alla rottamazione ? Complimenti per il servizio dato ai cittadini, in assenza di un valido interlocutore istituzionale. Grazie

Fabrizio tortelotti - 10/05/2018

Salve. La notifica è avvenuta nei termini e non sussiste l'obbligo dell'Agenzia di Riscossione di inviarle informativa per rottamazione

Michele - 06/04/2017

Buongiorno, desidero ricevere un chiarimento riguardo una cartella esattoriale ricevuta in data 04/04/17 per mancato pagamento bollo relativo all'anno 2010, l'accertamento è stato notificato in data 29/11/2013. Da quello che ho dedotto il termine dei tre anni si è interrotto ed è ripartito dal 30/11/2013 quindi presumo che la cartella esattoriale sarebbe dovuta arrivare entro il 28/11/2016, quindi potrebbe essere prescritta. Chiedo a Voi illuminare se la mia valutazione è corretta. Grazie in anticipo

Fabrizio tortelotti - 10/05/2018

Salve. Il termine è cominciato a decorrere dal primo gennaio quindi la notifica è regolare ed il bollo dovuto

Francesco - 17/07/2019

A me pare che si faccia confusione tra tempo necessario per la prescrizione e decorrenza della stessa oltre che tra prescrizione e decadenza.Il bollo auto si prescrive nel termine di tre anni. La decorrenza dallanno successivo a quello in cui il pagamento doveva essere effettuato. Si intende il pagamento del bollo. Una volta che lente ha inviato lavviso di accertamento viene interrotto il periodo di prescrizione ed il giorno seguente ne parte un altro. I 60 giorni successivi sono relativi alla decadenza del contribuente dal potere di impugnare lavviso ma non incidono in alcun modo sulla decorrenza del nuovo periodo di prescrizione che rimane di tre anni e che parte appunto dal giorno successivo alla notifica dellavviso di accertamento. In altre parole la decorrenza dei tre anni non slitta pi al nuovo anno. Il motivo evidente lavviso di accertamento cosa diversa dal bollo. Include si limporto relativo alla tassa automobilistica ma contiene anche sanzioni ed interessi. Ragionando al contrario allora bisognerebbe applicare perlomeno a queste ultime due voci il termine triennale di prescrizione con decorrenza dalla notifica dellavviso visto che non si potrebbe in alcun modo applicare lo slittamento al nuovo anno in quanto non sono esse stesse tasse automobilistiche. Va da s che linterpretazione pi semplice e lineare quella che assoggetta tutte le voci alla stessa decorrenza. Quindi a partire dalla notifica dellavviso.

Lino - 06/03/2017

Scusate vi scrivo per avere delucidazioni in merito a quanto mi sta accadendo e di cui non so come fare con questi Enti. 1.A Ottobre 2016 ho ricevuto cartella esattoriale per bollo auto del 2010-2011-2012 di cui mi chiedono il pagamento dei suddetti bolli. Premetto che non ho mai ricevuto nessuna cartella esattoriale prima d' ora. 2. Ho scritto una mail nel sito della Regione facendo presente il tutto e che a mia memoria non ricordo di aver ricevuto mai nulla da parte loro, ne lettera di sollecito pagamento ne lettera di ingiunzione per pagamento dei relativi bolli auto. Volevo chiedere cortesemente a Voi come posso fare per sapere se a suo tempo la Regione mi abbia inviato o meno lettera di sollecito pagamento e ingiunzioni di pagamento, visto che sono passati 4 anni e certamente non mi posso ricordare. Spero cortesemente in una Vostra risposta, dato che non so come chiedere o vedere gli atti di eventuali solleciti o ingiunzioni di pagamento. Visto inoltre che se non mi fossero arrivati tali documenti da parte della Regione, la tassa automobilistica per tali anni dovrebbero essere andati in prescrizione o sbaglio? Ringrazio anticipatamente e spero in una Vostra risposta su come dovrei fare. Grazie mille.

FABRIZIO - 01/04/2017

Salve.Occorre inoltrare istanza autotutela presso la Regine di competenza chiedendo annuallamento atti impositivi per intervenuta prescrizione dei bolli 2010-2011 e 2012.

Marcello Bellavista - 31/01/2017

In data 29/10/2007 ho ricevuto notifica cartella esattoriale Equitalia per mancato pagamento bollo auto 2001. L'avviso di accertamento era stato notificato in data 11/03/2005. Non ho fatto ricorso entro i 60 giorni dalla notifica della cartella esattoriale. In data 23/01/2017 ricevo atto di intimazione per il pagamento. Mi chiedo se sono obbligato al pagamento per mancato ricorso o se comunque la cartella deve intendersi prescritta non avendo mai ricevuto altro atto interruttore. Grazie. Gradirei risposta celere per evitarmi maggiore aggravio

FABRIZIO - 01/04/2017

Salve. Occorre inoltrare istanza autotutela presso la Regione di compentenza chiedendo annullamento dell'importo richiesto causa prescrizione avvenuta.

Marcello - 18/01/2017

Buongiorno oggi ho ricevuto una cartella esattoriale per dei bolli non pagati del 2010 , dai dati della cartella vedo che l' accertamento è avvenuto in data 18.10.2013 e notificato in data 08.01.2014, volevo chiedervi se si possono ritenere prescritti. Grazie

FABRIZIO - 01/04/2017

Salve.Vale la data di inoltro della raccomandata concernente avviso di accertamento della Regione di compentenza: se inviata prima del 01.01.2014 è nei termini e quindi l'importo del bollo è dovuto

William Baglioni - 13/01/2017

Buongiorno, le chiedo una cosa velocissima se può rispondere: ho ricevuto una ingiunzione di pagamento della regione Lombardia per un bollo del 2013. Quindi con prescrizione il 31/12/2016. Ho verificato tramite tracciatura sul sito delle poste e la raccomandata è stata inviata il giorno 5/1/2017 quindi fuori dai termini. Ho chiamto il numero verde per chiedere informazioni in merito alla prescrizione e mi hanno risposto che mi era stato inviato un questionario sul mancato pagamento del bollo nel 2015. Ho chiesto se hanno una prova (ricevuta della raccomandata) dell'invio e non possono fornirla perchè non vengono inviate a mezzo raccomandata. Ora mi chiedo se è possibile interrompere il termine di prescrizione con una semplice lettera non raccomandata e non tracciabile ne tantomeno dimostrabile. Non ricordo se l'ho ricevuta o meno ma questo è ininfluente. Tra l'altro anche se l'avessero emessa chi mi garantisce che è stata spedita? Le faccio un esempio: la notifica che ho ricevuto in data 9 gennaio riporta la data del 15/11/2016 e quindi sarebbe nei termini. Se si cerca però il numero della raccomandata sul sito delle poste risulta essere spedita il 5 gennaio quasi due mesi dopo l'emissione. Capisce che è tutto un po' aleatorio e che valenza ha il fatto che mi dicano che è stato emesso un semplice sollecito a dicembre 2015 se non ci sono documentazioni? Grazie mille.

FABRIZIO - 01/04/2017

Salve. Se non vi sono prove a dimostrazione di quanto asserito dal numero verde il bollo anno 2013 è sicuramente prescritto

Simone - 29/12/2016

Salve, ho un problema, non pago un bollo dal 2009! Io ho avuto 3 auto, una dal 2008 al 2013, l'altra dal 2013 fino a dicembre del 2016 e l'ultima l'ho acquistata un paio di settimane fa! detto questo vorrei sapere quanti bolli sono andati in prescrizione considerando che non mi è arrivato mai nulla da casa tranne che nel maggio 2016 ho ricevuto una lettera dall'aci che mi diceva che non avevo pagato il bollo del 2014. Questa lettera che mi è arrivata dall'aci ha lo stesso potere di equitalia o è solo un avviso?

fabrizio - 30/12/2016

Salve. Può considerare ad oggi prescritti i bolli fino al 2012 mentre la comunicazione di ACI non ha lo stesso valore delle certelle esattoriali: si tratta di un avviso di pagamento

Simone - 30/12/2016

É un avviso bonario, dice che la notifica dell'atto di accertamento avverrá a partire dal 1 gennaio 2017. Che significa?

ivano - 22/12/2016

salve, ho ricevuto un accertamento dalla regione puglia per mancato pagamento dei bolli 2012,2013 e 2014 con preavviso di radiazione del veicolo. So di essere in torto non perchè non volevo pagare ma perchè non potevo, quello che chiedo con la nuova legge sulla rottamazione non rientranno? Posso almeno pagare a rate? Ho provato a chiamare, scrivere ma la loro risposta è che devo pagare l'intero importo entro 60gg

fabrizio - 28/12/2016

Salve. L'atto descritto non rientra nelle procedure di rottamazione ruoli. Occorre pagare integralmente nei 60 giorni e se impossibilitato l'atto viene immesso a ruolo dove la rateazione è possibile. Cordiali saluti

Luca - 13/12/2016

Buongiorno Dr. Tortellotti, le scrivo perchè ho ricevuto una comunicazione da parte della regione Campania per un preavviso di radiazione d'ufficio dal Pra per tasse automobilistiche non pagate nel triennio 2012-2013-2014. Posto che so di essere in torto, anche se per causa di una chiusura di attività e conseguente stato di indigenza, la domanda che le pongo è: visto che l'annualità 2012 è prescritta, come si può agire in questo caso per evitare di pagare tale annualità?

fabrizio - 28/12/2016

Salve. Occorre inoltrare istanza di autotutela direttamente presso la Regione di competenza ed esclusivamente per l'anno considerato

mario - 12/12/2016

Buongiorno, sapete se esiste la responsabilità solidale dell'amministratore unico di una società, relativamente al bollo auto intestata alla società, oppure situazioni che la potrebbero originare. Vorrei contestare Equitalia. saluti e grazie mille

fabrizio - 28/12/2016

Salve.Nei casi di società operativa la responsabilità per il pagamento delle imposte può passare da una società di capitali ai suoi soci ed amministratori, a condizione che vi sia un provvedimento motivato con cui si evidenzino le ragioni di tale passaggio (Cassazione, con la sentenza n. 8701 del 2014). Nel caso di cancellazione della società stessa invece si veda quanto dispone l'art.2495 del c.c. il quale dispone che successivamente alla cancellazione della società, ferma restando l’estinzione della stessa, i creditori sociali (Fisco ed Ente Regionale compresi) non soddisfatti possono far valere i loro crediti nei confronti dei soci, fino alla concorrenza delle somme da questi riscosse in base al bilancio finale di liquidazione, e nei confronti dei liquidatori, se il mancato pagamento è dipeso da colpa di questi.

Danilo - 07/12/2016

Buongiorno, per interruzione si intende un atto,sollecito o avviso arrivato tramite raccomandata? O anche posta semplice non tracciata? Grazie

fabrizio - 28/12/2016

Salve. La posta non tracciata non dà la sicurezza della notifica dell'atto e per questo motivo non può considerarsi atto interruttivo a meno che, dopo l'arrivo di quest'ultima, Lei non si metta in contatto con l'ente per i chiarimenti o le informazioni del caso

michele - 29/11/2016

Buon giorno. Ho ricevuto da Equitalia, una richiesta pagamento di bolli che secondo il conteggio dalla notifica sono prescritti. ho inviato richiesta di prescrizione a Equitalia. Questi mi hanno risposto che le mie contestazioni riguardano solo l'agente, mentre i riferimenti dell'articolo 1 , comma 538 fanno riferimento solo all'ente creditore. da quanto indicato nel vs. articolo invece si evince che è daconsiderarsi l'intero periodo come da sentenza indicata nel vs. articolo . Scadenza bollo + richiesta / notifica equitalia. nel mio caso sono 5 anni come posso tutelarmi ?

fabrizio - 28/12/2016

Salve. Ha ragione Equitalia: Se non vi sono stati precedenti atti interruttivi occorre inviare istanza presso la regione di competenza e non presso il concessionario della riscossione

Iole Borsato - 26/10/2016

Buongiorno, ho ricevuto Atto di accertamento relativo al Superbollo Non mi è chiaro il conteggio dell'abbattimento percentuale da computarsi nei vari anni. si prescrive con gli stessi termini del bollo auto?

Fabrizio - 31/10/2016

salve. essendo addizionale erariale sulla tassa automobiulistica essa è soggetto al piu lungo termine decennale prevista per i tributi erariali

Giuseppe - 09/02/2017

Buongiorno, mio figlio In data 13/01/2017 ha ricevuto dalla Regione Lombardia un’ingiunzione datata 15/11/2016, per il mancato pagamento di un bollo auto non pagato nell'anno 2013. La Raccomandata (Atto Giudiziario) è stata spedita dall'Ufficio Postale il 05/01/2017 e quindi l’avviso di accertamento non è valido perché avvenuto oltre il termine del 31/12/2016. Se così stanno le cose, come ci si deve comportare? Si deve rispondere all'accertamento oppure non ce né bisogno? Grazie.

Chicco - 24/10/2016

Salve, ho ricevuto avviso datato01/10/2016 di radiazione d'ufficio X bollo auto 2012/2013/2014 non pagato. Mi intimano a regolarizzzare le posizioni entro 60 gg X bloccare la radiazione. L'auto però è stata rottamata il 16/09/2016 dai documenti rilasciatomi dal demolitore. Come dovrei comportarmi ora?

Fabrizio - 31/10/2016

Salve. Nonostante la rottamazione i bolli vanno comunque pagati e se non ha mai ricevuto atti interruttivi precedenti il 2012 può considerarsi comunque prescritto

Chicco - 02/11/2016

Ok i bolli vanno pagati, quello che non mi è chiaro è se devo comunque comunicare che l'auto è ormai rottamata e se sì in che modo?

fabrizio - 02/11/2016

Occorre comunicarlo in forma scritta allegando documenti della relativa rottamazione. Cordiali saluti

Stefania - 22/09/2016

Buonasera; gradirei, se possibile, ricevere un chiarimento definitivo ad una domanda alla quale finora ho ricevuto risposte contraddittorie: è impugnabile una cartella esattoriale(ricevuta entro il termine dei tre anni) relativa al pagamento di un bollo auto, nel caso in cui la stessa non sia stata preceduta dall'avviso bonario? Esiste una giurisprudenza in materia? Grazie, buona giornata

Fabrizio - 10/10/2016

Salve. Occorre verificare se l'ente di competenza del tributo ( in questo caso la Regione) ha demandato l'incasso dei tributi evasi direttamente all'ente di riscossione senza formalmente attivare la procedura intermedia di emissione di avvisi bonari o di accertamento. In tal senso occorre sapere la sua Regione si competenza

Stefania - 10/10/2016

Buonasera, grazie per la risposta. La regione è la Toscana. Ormai abbiamo deciso di pagare, ma se può darmi una risposta certa, magari so come regolarmi qualora dovesse verificarsi di nuovo un caso simile. Buona serata!

Santino - 30/08/2016

Buongiorno, ho ricevuto ad agosto 2016 cartella Equitalia per bollo 2013 periodo maggio 13 aprile 14... Vale in.questo caso la.prescrizione? Grazie

fabrizio - 31/08/2016

Salve. La cartella rimane valida perchè non è ancora intervenuta la prescrizione

stefano - 09/08/2016

Dopo lo scandalo dei falsi dirigenti equitalia stà mandando al cittadino cartelle che non sono sottoscritte,cioè non valide perchè non firmate Quindi potrebbe essere un impiegato all'interno che fa parcellazione stampa e manda al cittadino ignaro cartelle di pagamento Le tasse vanno pagate ma l'iter di riscossione deve essere cristallino! Ci sono due tipi di pignoramento che fa equitalia:quello amministrativo e il pignoraqmento dinanzi al tribunale Ultimamente mandano intimazioni di pagamento e l'atto di pignoramento assieme senza aspettare la scadenza dell'intimazione,questo comporta un maggior aggravio di spese per il cittadino per il procedimento davanti al tribunale ma sopratutto l'iter non lo prevede! Queste incongruenze vengono a nostro favore facendo presente la contestazione del credito si sospende la cartella per qualsiasi azione in corso(fermo amministrativo,ipoteca o pignoramenti)per poi annullare definitivamente la cartella per vizi(ed il debito sottostante) Sono Stefano lavoro in una fondazione antiusura chiamatemi per avere consigli! E poi ricordatevi che se avete un contocorrente con la legge 108/1996 possiamo controllare se il contocorrente è in usura! Se avete mutui/leasing con la sentenza della cassazione 350/2013 possiamo controllare e riavere indietro tutti gli interessi pagati alla banca o società di leasing Stefano cell 3295688805 e-mail [email protected]

Bart Torto - 18/07/2016

Buongiorno. il 16 Luglio 2016 ho ricevuto una lettera informale, preliminare, non raccomandata, da parte della Riscossioni Sicilia, per bolli non pagati . Nel dettaglio del debito c'e' scritto: Bollo anno 2007 - cartella notificata il 08/05/2013---- Bollo anno 2008 - cartella notificata il 23 /05/2014 ---- Bollo anno 2009 - cartella notificata il 29/04/2016 . A quanto leggo negli altri quesiti, tutti e 3 i bolli dovrebbero essere prescritti. Come mi devo regolare? Grazie per la risposta. Bart

Fabrizio - 25/08/2016

Il termine prescrizione pare abbondantemente spirato quindi occorre inoltrare istanza di autotutela direttamente presso la Regione di compentenza. Cordiali saluti

Di Liberti Vincenza - 08/06/2016

solo oggi mi arriva una notifica del bollo anno 2013 andato alla ricerca della ricevuta e leggendola attentamente mi rendo conto che al momento di inserire i dati dell auto mi invertono le ultime due lettere cosa posso fare per farmi annullare il pagamento la ringrazio anticipatamente per i suo iconsigli

Fabrizio - 25/08/2016

Una istanza di autotutela spiegando dettagliatamente l'errore effettuato nel pagamento del bollo auto. Cordiali saluti

BEATRICE - 06/06/2016

buongiorno, in data 01/06/2016, nella cassette delle lettere ho trovato una lettera semplice (non racc A/R) di Equitalia con oggetto: debiti iscritti a ruolo....comunicazione preliminare all'avvio delle procedure esecutive e cautelari. per il mancato pagamento di un bollo auto relativo all'anno 2003. Ovviamente mi sono recata sia negli uffici di equitalia che all'agenzia delle entrate. Per l'agenzia delle entrate è dovuto il pagamento insistendo sull'invio di ulteriori atti interruttivi e che quindi non valeva l'ipotesi della prescrizione. In effetti ho ricevuto degli avvisi dall'agenzia delle entrate il 22 maggio 2006, da equitalia una raccomandata datata 11/11/2009 e poi null'altro se non la lettera semplice che indicavo all'inizio, ricevuta il 01/06/2016 ma datata 29/04/16. I tre anni paiono sufficientemente passati. Equitalia mi ha confermato solo gli invii del 11/11/09 e quella da me ricevuta in data 01/06/16. Mi hanno consigliato di fare ricorso alla Commissione Tributaria. Cosa mi consiglia? ci sono gli estremi per procedere in tal senso? E i termini della prescrizione di tre anni sono validi in tutta Italia o ci sono differenze da Regione a Regione? Nel mio caso trattasi della Regione Sardegna. Cordialmente Beatrice Inzani

Fabrizio - 25/08/2016

Gli atti interruttivi notificati paiono bloccare la prescrizione stessa quindi un eventuale ricorso andrebbe, a mio parere, non a buon fine. Cordiali saluti

Paolo - 19/05/2016

Buongiorno Piero, mi trovo nella sua stessa situazione e le date sono più o meno le stesse. Ho ricevuto avviso di accertamento in data 10/08/2012 per mancato pagamento del bollo 2009 scadenza 2010. Circa una decina di giorni fa ho ricevuto la cartella esattoriale che riporta l' iscrizione al ruolo in data 14/01/2016. Posso ritenerla annullabile se confermato il termine di prescrizione di 3 anni? Dalle sentenze trovate mi pare di capire che nessuna Regione può modificare tale termine. Grazie e buona giornata

Fabrizio - 25/08/2016

Salve. Le Regioni non possono autonomamente fissare proroghe ai termini di decadenza e prescrizione relativi alla riscossione del bollo

PIERO - 17/05/2016

Salve e' regolare che la REGIONE PIEMONTE fissi il termine di prescrizione a 5 anni quando la disciplina nazionale nonché le sentenze più recenti dicano che il bollo si prescriva entro 3 anni ? mi han mandato una cartella esattoriale relativa a bollo del 2009 scadenza 04/2010. fu poi inviata dal'allora agenzia della riscossione dei bolli in Piemonte, una notifica di mancato pagamento il 06/08/2012. adesso a inizio maggio mi mandano una cartella esattoriale.....ove vigessero i 3 anni sarebber prescritto ma quelli della regione Piemonte dicono che nel territorio regionale la prescrizione e' regolare. sostanzialmente dovrei appunto capire per procedere o meno a fare ricorso . grazie mille

Fabrizio - 25/08/2016

Salve. Le Regioni non possono autonomamente fissare proroghe ai termini di decadenza e prescrizione relativi alla riscossione del bollo

Stefania - 16/05/2016

Salve, mio marito ha ricevuto oggi (18/05/2016)una cartella esattoriale di equitalia per un bollo auto del 2010 (premettendo che per questo veicolo c'è stata sentenza di nullità della vendita e il veicolo riconsegnato alla concessionaria nel maggio del 2009). E' in prescrizione? cosa dobbiamo fare esattamente senza doverci rivolgerci ad un legale? Non abbiamo ricevuto nessun tipo di avviso precedente alla cartella esattoriale.

Fabrizio - 25/08/2016

Occorre inoltrare istanza di autotutela presso la regione di competenza. Cordiali saluti

Katia - 10/05/2016

Buongiorno, può darmi qualche delucidazione su un bollo auto non pagato anno 2009 la cui automobile è stata demolita nel febbraio dello stesso anno, la regione dice di aver notificato l'avviso nell'agosto 2012 ma io non ho ricevuto nulla infatti a loro risulta essere tornato indietro adesso nel 2016 Equitalia mi chiede l'importo dell'intero anno e non del mese effettivo. Posso appellarmi a qualcosa o sono obbligata a pagare tutto l'anno?

Fabrizio - 25/08/2016

Occorre pagare tutto l'anno. Cordiali saluti

Giampaolo - 02/05/2016

Salve e buongiorno. Oggi, 02/05/2016, mi è arrivata una raccomandata A/R dell'agenzia delle entrate per il pagamento di un bollo auto. A pag 1 c'è scritto: ATTO DI ACCERTAMENTO: "Le comunichiamo che abbiamo effettuato i controlli sul versamento della tassa automobilistica relativa all'anno 2013 (dovuta entro il 31 GENNAIO 2013), per il veicolo ecc. ecc." Volevo sapere se questa raccomandata è arrivata entro i termini di legge o ci sarebbero gli estremi per la prescrizione. Se dovesse essere entro i termini di legge, è possibile in qualche modo avere una riduzione della somma da pagare? Se si, come fare? Certo di un Vs. riscontro, Vi ringrazio e saluto cordialmente

Luigia Lumia - 02/05/2016

L'accertamento puo' essere notificato entro il terzo anno successivo a quello in cui doveva avvenire il versamento quindi entro il 31 dicembre 2016

Giampaolo - 02/05/2016

Grazie. Quindi presumo non si abbia nemmeno la possibilità di pagar di meno e/o avvalersi del ravvedimento operoso, giusto? Grazie ancora

Gianfranco - 31/03/2016

Salve ho appena ricevuto una notifica per una tassa automobilistica del 2009, della provincia di Udine, anche per il Friuli Venezia Giulia corrisponde la prescrizione di tre anni ? La raccomandata mi é arrivata a Citta del Messico dove vivo,Italiano regolarmente iscritto al AIRE e stata spedita da Udine il 10 02 16 pero mi e stata appena consegnata il 15 Marzo 2016, vale il timbro del 15-03 come data di avvenuta notificazione ? Cordialmente Gianfranco De Cesco

Fabrizio - 25/08/2016

Atto prescritto: occorre presentare istanza annullamento Cordiali saluti

Massimiliano - 23/03/2016

Ok, allora non potrò usufruire della prescrizione. Grazie.

fabrizio tortelotti - 21/03/2016

Occorre procedere con inoltro istanza di annullamento atto

Anna - 14/03/2016

Salve, il gg 10/03/2016 Ho ricevuto una cartella equitalia per mancato pagamento del bollo del 2012. vorrei sapere se la tassa andata in prescrizione o pure no?

fabrizio - 19/03/2016

Se non ha ricevuto atti interruttivi della prescrizione precedenti alla cartella (avvisi di accertamento e/o ingiunzioni di pagamento) la stessa di considera annullabile.

Massimiliano - 22/03/2016

Salve, per avvisi di accertamento intende gli avvisti bonari (prima della cartella Equitalia), ovvero le lettere col simbolo della Regione Lazio (vivo a Roma) in cui si dice "....non ci risulta pagato il bollo relativo all'anno ecc.ecc.. Se ha già pagato non consideri...ecc..ecc...."? Grazie.

fabrizio tortelotti - 23/03/2016

Esatto Massimiliano: avvisi di accertamento e/o avvisi bonari

Carlo - 08/03/2016

Buongiorno, ho ricevuto una cartella equitalia, In cui mi chiede il pagamento delle tasse automobilistiche con atto di accertamento del 2011, reso esecutivo il 16-11-2015. La cartella mi è stata recapitata a marzo 2016, ci sono i temini per richiedere l'annullamento per prescrizione? Mi trovo in Sardegna. Grazie

fabrizio - 19/03/2016

Se non ha ricevuto precedenti atti interruttivi (avvisi di accertamento e/o ingiunzioni di pagamento) la stessa di considera annullabile.

Carlo - 21/03/2016

Grazie Fabrizio, quali sono i passi da fare per richiedere l'annullamento?

Fabrizio - 25/08/2016

Con istanza di annullamento. Cordiali saluti

oriana - 07/03/2016

Buonasera ho ricevuto a dicembre 2015 tramite posta pec dall'agenzia delle entrate Regione Sicilia un atto di accertamento per la tassa automobilista anno 2010, con atto reso esecutivo in data 22-10-2015. Posso richiedere la prescrizione? Se, si come devo procedere? A Marzo 2016, ho ricevuto tramite raccomandata dall'agenzia delle entrate Regione Sicilia un processo verbale tassa auto anno 2009 con atto reso esecutivo in data 30.03.2015. Posso richiedere la prescrizione? Se, si come devo procedere? La ringrazio in anticipo per la risposta.

Fabrizio - 25/08/2016

Puo procedere in entrambi i casi con istanza di autotutela. Cordiali saluti

Alessandro - 03/03/2016

Salve. Cartella Equitalia notificata il 16-01-2016 relativa a bolli auto e moto Regione Lazio da pagare nel 2012: mi risultano prescritti al 31-12-2015. E' corretto?

Fabrizio - 25/08/2016

Esatto.Cordiali saluti

Denis - 24/02/2016

Buon giorno,mi è arrivata una cartella di equitalia riguardante i bolli auto 2007 e 2008,avevo ricevuto un avviso di pagamente con notifica 29 luglio 2012.La cartella mi è arrivata il 21 gennaio 2016 e leggendo sul sito ho capito che posso fare qualche tipo di ricorso.E' possibile fare quello x autotutela?la cartella e arrivata 33 giorni fa.

Fabrizio - 25/08/2016

Esatto: istanza di autotutela.Cordiali saluti

Gianluca - 21/02/2016

Buongiorno. I 3 anni valgono anche per il superbollo auto? Essendo un tributo diverso ho dei dubbi. Ad ogni modo, a luglio 2012 avrei dovuto pagare il superbollo auto (il bollo invece lho pagato). Il 10 gennaio 2016 mi è arrivata la cartella equitalia di pagamento, consegnata tramite posta e non come leggo in questi giorni, tramite ufficiali preposti. Ora, se valgono i 3 anni anche per il superbollo 2012, essi partono dal 1 gennaio 2013 ed avendo ricevuto la cartella il 10 gennaio 2016 è comunque prescritta? O devo guardare se lhanno spedita entro il 31 dicembre 2015?

Fabrizio - 25/08/2016

I tre anni non valgono per il superbollo auto in quanto non di competenza regionale.Cordiali saluti

Fabrizio - 25/08/2016

I tre anni non valgono per il superbollo auto in quanto non di competenza regionale.Cordiali saluti

alfio bruscia - 30/01/2016

buongiorno mi sono ritrovato nelle cartelle esattoriali due bolli auto anno 2000-2001. da una accertamento fatto aci regionale , i bolli gli risultano regolarmente da me pagati che in questo momento pago a rate all'equitalia. come posso fare per dimostrare che non sono un evasore di tasse.

Fabrizio - 25/08/2016

Con la dimostrazione che li ha pagati o li stà pagando a rate. Cordiali saluti

Bruno - 12/01/2016

salve Ieri mi è arrivata la cartella di Equitalia per un mancato pagamento del bollo del 2009 di una macchina non più di mia proprietà Mi vengono chiesti 350 euro In precedenza il tizio dell Aci mi fece un controllo e mi fece fagare un bollo successivo e mi disse di aspettere x questo Cosa devo fare ??? non é andato in prescrizione ??? Sono pugliese

Fabrizio - 25/08/2016

Se la cartella esattoriale è stato il primo atto interruttivo esso puo considerasi prescritto

piero - 11/01/2016

Gent.mo Dott. Tortellotti, in data 08/01/2016 mi è stata notificata una cartella esattoriale per il mancato pagamento della tassa automobilistica di due autovetture relativo all'anno 2009. I relativi avvisi di accertamento sono stati notificati in data 20/12/2012. La cartella esattoriale doveva essere notificata entro il 31/12/2015, cioè entro il terzo anno successivo a quello in cui l'accertamento diventa definitivo? Posso impugnare la cartella esattoriale per decadenza?

Fabrizio - 25/08/2016

Non è possibile in quanto dal primo atto interrutivo non sono decorsi tre anni

piero - 25/08/2016

Non ho capito bene, mancato pagamento della tassa automobilistica di due autovetture relativo all'anno 2009: - Avvisi di accertamento sono stati notificati in data 20/12/2012; - Cartella esattoriale notificata in data 08/01/2016. non è prescritto?

francesco - 15/12/2015

buongiorno avvocato. mi tolga una curiosità. è vero che per la regione piemonte il termine di prescrizione del bollo è di 5 anni?. la legge non deve essere uguale per tutti e non solo per la città di Cosenza?.

Roberto - 09/12/2015

Gentilissimo Avvocato buonasera, Ho effettuato il controllo secondo le sue direttive, il mio debito non è prescritto in quanto dalla cartella risulta essermi notificato un sollecito che facendo decorrere nuovamente i termini, non fa maturare la prescrizione. Il punto è che io sono assolutamente certo di non aver ricevuto questo sollecito! Come posso controllare se mi sia stato effettivamente inviato il sollecito? Devo andare agli uffici della Regione?

Marcello - 30/11/2015

Egr. Dott. ieri ho ricevuto una richiesta di pagamento relativa al bollo auto non pagato per gli anni 2013/14/15. La domanda è questa: non essendo una cartella esattoriale di Equitalia ma una richiesta con spedizione semplice della Regione Campania e non avendo firmato nulla per ricezione i tre anni di prescrizione vengono bloccati da questa lettera o devo aspettare la cartella esattoriale? Quindi mi conviene pagare subito o aspettare Equitalia?

Roberta - 26/11/2015

Salve, ho un'auto in leasing. Auto immatricolata nel 2009 Mai pagati bolli con scadenza 2011, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015. La società di leasing è in Piemonte. La prescrizione in Piemonte è di 3 o 5 anni? E cosa fare visto che la società richiede tutto i bolli per riscattare il bene (tra l'altro il cui riscatto è già stato pagato)? GRAZIE

Gianni - 05/11/2015

salve, ho ricevuto negli anni diverse cartelle relative a bolli non pagati sempre per la stesa auto, marciante, ma ferma in un capannone dal 2003. l'elenco è quello che riporto: anno 2004 notifica del 17/11/2010 anno 2005 notifica del 27/02/2014 anno 2006 notifica del 11/02/2014 anno 2007 notifica del 14/11/2013 anno 2008 notifica del 30/09/2014 sono ormai tutte prescritte? Sono tenuto a pagare o no? Devo inviare qualche comunicazione ad equitalia di avvenuta prescrizione? Grazie per la risposta

Gianni - 05/11/2015

salve, ho ricevuto negli anni diverse cartelle relative a bolli non pagati sempre per la stesa auto, marciante, ma ferma in un capannone dal 2003. l'elenco è quello che riporto: anno 2004 notifica del 17/11/2010 anno 2005 notifica del 27/02/2014 anno 2006 notifica del 11/02/2014 anno 2007 notifica del 14/11/2013 anno 2008 notifica del 30/09/2014 sono ormai tutte prescritte? Sono tenuto a pagare o no? Devo inviare qualche comunicazione ad equitalia di avvenuta prescrizione? Grazie per la risposta

sonia - 07/10/2015

salve ho ricevuto fine settembre la notifica del bollo del 2010 sono andata all'ufficio delle entrate e mi hanno detto che la prima notifica mi e' stata inviata settembre 2013 ma non mi ricordo di quest'ultima notifica vorrei sapere siccome dall'ultima notifica sono passati gli anni per pagare il bollo cosa devo fare ?e' da pagare o no?

elisa - 27/09/2015

Salve, ho ricevuto in questi giorni la cartella di equitalia per il pagamento del bollo auto 2011, io abito in toscana e ho letto che la prescrizione del bollo auto è dopo 3 anni, l'avviso l'ho ricevuto a settembre 2015, quindi se non ho capito male potrei procedere alla richiesta di prescizione, l'unico dubbio è che nella cartella equitalia c'è scritto notifica 20.12.14 ma io non ho ricevuto nessuna comunicazione. Posso porcedere con la richiesta di prescrizione? In tal caso basta mandare un modulo a equitalia o anche alla regione toscana? Grazie

Lorenzo - 13/09/2015

La regione veneto mi ha mandato in data 12/09/2015 il pagamento del bollo che avrei dovuto versare entro gennaio 2012 per bollo scaduto il 31/12/2011. Il bollo è prescritto o devo pagare? Ringrazio anticipatamente

Orazio - 02/07/2015

Salve, In data 15.06.2015 ho ricevuto un Atto di Accertamento da parte dell'Agenzia delle Entrate di CATANIA, SICILIA, relativo ad una tassa automobilista di un mio mezzo per l'anno 2012 (dovuta entro il 28.02.2012). Avendo venduto il mezzo il 14.03.2012 francamente non mi sono curato di pagare la tassa automobilistica. La mia domanda è: Considerando l'intervallo temporale 28.02.2012 - 28.02.2015, avendo ricevuto l'atto di accertamento il 15.06.2015 non dovrebbe essere andato in prescrizione, quindi non dovuto? Come mi devo comportare e cosa posso fare? Cordialmente, Orazio

francesca - 29/06/2015

Buorgiono, mi è stata notificata il 12/06/2015 una cartella esattoriale per mancato pagamento del bollo sett 2008/agosto 2009, nel dettaglio della cartella c'è anche scritto: partita: 07 xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx 20110707 accertamento nr. XXXXXX del 01/06/2011 raccomandata nr. XXXXXXXXXX notificata il 07/07/2011 Non riesco a capire se posso annullare la cartella avvalendomi della prescrizione dei 3 anni (trattasi regione calabria) e se il mio bollo è caduto in prescrizione. Grazie Francesca

antonella - 23/04/2015

Salve,acquistai un autovettura nel agosto 2011.per via di un incidente fù rottamata nel luglio 2012!andai al ACI,mi disserò che non dovevo pagare nessun bollo.cosi fù rottamata!ora mi è pervenuta una notifica di pagamento,ufficio entrate!cosa devo fare?grazie

FEDERICI - 11/02/2015

equitalia mi ha inviato cartella per mancato pagamento bollo- anno di imposta 2011 perioro sett/2011 - ago/2012 - 12 mesi. La cartella è stata notificata in data 20.01.2015. Equitalia dice che non è prescritta Aci dice che è prescritta MI CHIARITE IL PROBLEMA Grazie

mariella - 15/01/2015

Salve dott. ho ricevuto la cartella di pagamento bollo il 13.12.14 per il mancato pagamento bollo anno 2008, con precedente avviso di accertamento del 21.10.11. posso fare istanza di autotutela per avvenuta prescrizione o devo pagarlo. Grazie

Bruno - 28/11/2014

Buongiorno Avvocato, le ho scritto ad Agosto, ma a quanto vedo, dato che ad oggi non mi ha risposto ai quesiti che le sono stati fatti, anche la sua risposta è caduta in prescrizione....

Alexis - 14/11/2014

Gentile Avvocato Buongiorno . Ho un motoveicolo immatricolato nel 1992 che ho acquistato nel 2005 pagando solo l anno di acquisto ( 2005) il bollo . Qualche anno fa mi recai dal tabaccaio poiche' volevo pagare il bollo dell anno in corso (2010) ma mi dissero che fornendo la targa nn vedevano importi dovuti (!!!) eppure quando effettuo trasferimenti mi arriva il tagliando da applicare sul libretto come per auto .Cosa mi consiglia di fare ? Se mi reco all Aci ,mi conferma che mi faranno pagare solo per gli ultimi tre anni poichè gli arretrati si sono prescritti ? Regione Piemonte . Grazie . Alexis

Robert - 11/11/2014

Buon giorno. Una settimana fa mi è arrivata un ingiunzione da equitalia per un bollo auto non pagato per l'anno 2004 e notificato a marzo 2009 con raccomandata. Abito a Bolzano e mi dicono che non è prescritto perché notificato nel 2009 (l'ufficio tributi invece dice che è stato notificato nel dicembre 2007). Devo pagarlo veramente o è prescritto? Vi ringrazio se rispondete perché proprio non so cosa fare. Saluti, Robert.

BRUNO - 24/07/2014

Buongiorno Dott. Tortelotti, ho un quesito da porle : Avevo un’auto che ho venduto nel 2008. Nel biennio 2003/2004 non ho pagato il bollo auto ( scadenze rispettive Aprile 2004 ed Aprile 2005. A luglio 2006 mi è arrivato un preavviso di accertamento per le due annualità non corrisposte alle quali non ho dato risposta. A dicembre 2007 mi è arrivato un avviso di accertamento per le due annualità non corrisposte alle quali anche stavolta non ho dato risposta. A luglio 2009 mi è arrivato una ingiunzione per il pagamento delle due annualità non corrisposte alle quali non ho dato risposta. Nel 2010 ho acquistato un vecchio scooter. Purtroppo, ad inizio luglio 2014 mi è arrivato una comunicazione di FERMO DI BENI MOBILI REGISTRATI che mi intima a pagare entro la prossima settimana le due annualità non corrisposte. Essendo trascorsi 5 anni dalla loro ultima comunicazione ( luglio 2009 ), sono tenuto a pagare o posso impognare quest’ultima per prescrizione dei termini ? La ringrazio per una sua sollecita risposta… BRUNO da TORINO

Alfredo Camposano - 16/07/2014

Gentilissimo dott.Tortelotti, la ringrazio per la disponibilità che leggo nei vari commenti e risposte.Vado al dunque:Recandomi oggi in Equitalia per un sollecito di pagamento dell'abbonamento RAI non pagato, trovo con mia grande sorpresa la richiesta di pagamento del bollo di un'auto del 1993 (non ricordo nemmeno quale auto fosse).Premetto che in questo tempo non ho ricevuto, che mi ricordi, avvisi relativi a questo fatto. Ora a distanza di ben 23 anni è esigibile tale richiesta? Devo anche dire che oggi mi è stata proposta una dilazione che ho accettato; mi pregiudica la prescrizione? cosa devo fare? La ringrazio da ora per la sua risposta e la saluto cordialmente. Alfredo Camposano

simonetta - 27/05/2014

salve dott. Tortelotti.Al momento del pagamento del 5° bollo su un'auto aziendale a gpl acquistata nel luglio 2010, scopriamo che l'auto beneficia degli eco-incentivi e pertanto il bollo non deve essere pagato, anzi non doveva mai essere stato pagato. Peccato che il sistema ha impiegato 4 anni per aggiornare ed acquisire questo dato e che per 4 anni i computer dell' Aci e delle poste hanno calcolato un bollo da noi regolarmente pagato. Ora ci dicono che il rimborso può essere chiesto solo dei 3 anni precedenti e che il 1° pagamento, anche se non dovuto e per cause non imputabili a noi, è andato "perso" e non possiamo recuperarlo per la prescrizione. E' possibile, secondo lei, ottenere una specie di buono a valere sul bollo che dovremo ricominciare a pagare nel 2015? Grazie.

mario - 29/04/2014

Salve ancora non mi è arrivato la prescrizione del.pagamento del bollo auto del 2012, se entro il 31 gennaio 2015 non mi arriva il pagamento del bollo auto 2012 il pagamento è nullo giusto? Si puo' contestare? Se si ha ch???

Ernestino - 10/03/2014

Egr. dr. Tortelotti buongiorno, Le chiedo questo parere: acq. vettura usata il 06/07/05 pag. bollo da lug/05 a Apr/06, manca pag. maggio/06 - Agosto/06, poi pag da Sett/06 a Ago/07 come indicatomi da agenzia automob. pag da Sett/07 a Ago/08 poi omesso fino a Ago/10, pag da Sett/10 a Ago/11 Arrivato accertam. per 2008, scad. Dic/08 : faccio istanza Autotut. spiegando che ho pagato sett/07-Ago/08, ma mi respingono dicendo che l'annualità è diversa. e in febbr/14 notificata cart.Esatt. nel frattempo arrivato Accertam. per scadenza Agosto 2012! Posso fare ricorso spiegando che ho pagato le scadenze di agosto (e non dicembre come chiesto da loro primo accertam. x 2008) ma confermato da 2° accert. x 2012? oppure, per il 2008, posso precisare che, avendo pagato fino ad agosto 2008, 8/12 di anno è pagato e che addebitino solo i 4 mesi restanti? Grazie.

salvatore - 03/03/2014

Egr. dott. Tortelotti chiedo con urgenza una sua risposta... Abito in provincia di Carbonia/Iglesias in Sardegna Il 07 Gennaio 2014 mi è stata recapitata una cartella esattoriale relativa a un bollo auto del 2009. Leggendo le varie diciture mi rendo conto che il ruolo esecutivo è datato 05/09/13. Vorrei sapere se in questo caso esiste la prescrizione oppure devo pagare Spero tanto in una sua celere risposta per sapere come devo comportarmi Grazie

MASSIMO - 21/02/2014

salve il 14/01/14 mi e' arrivata ingiunzione di pagamento bollo auto 2010 che da quello che ho capito e' in prescrizione dal 31/12/2013

Luca - 03/02/2014

Egr. dott. Tortelotti bollo non pagato Febbraio 2008, veicolo ceduto per esportazione definitiva (quindi non + nello stato italiano) 20.03.2008. Notifica dalla regione in 13/07/2011, mia richiesta di revisione pratica in autotutela Accertamento equitalia ruolo esec 08/08/2013, notifica 29/01/2014 Quesito: considerato che il veicolo è stato esportato è obbligatorio cmq pagare il bollo per 12 mesi o si riduce ad un mese solo?

Carla - 16/01/2014

Salve ho ricevuto il 26 novembre 2013 un avviso di pagamento di una tassa di circolazione relativa al 2010. La ragione interessata è la Campania . Da quello che ho capito la prescrizione ci sarebbe stata il 31 dicembre 2013 .. essendomi arrivato l'avviso il 26 novembre ..i termini di prescrizione sn stati blocatti ..ma se non pago entro i 60 giorni che mi hanno intimato (e dunque entro il 24 gennaio 2014)... la prescrizione ripartirebbe.. ma a questo punto quando scadrebbe? dopo 37 giorni ... chiedevo conferma

Vincenzo - 18/12/2013

Buongiorno, avrei bisogno di un'informazione. Ovunque sta scritto che la cartella relativa al mancato pagamento del bollo auto deve essere notificata entro la scadenza del terzo esercizio successivo a quello in cui l'accertamento è divenuto definitivo. Quindi la decorrenza del termine parte dall'anno in cui doveva essere fatto il pagamento? o dall'anno in cui c'è stata l'iscrizione a ruolo?

massimo - 13/12/2013

salve, ho ricevuto un avviso di pagamento sulla massa rimorchiabile ad un autocarro sul quale nonè stato mai usato il rimorchio ma peurtroppo non ho fatto la certificazione di togliere il gancio rimorchio. comunque mi contestano da mese di giugno 2010 fino al mese di maggio 2011 anno in cui ho venduto il mezzo,la prescrizione dal mese di giugno a novembre ci sta? POi sono tenuto a pagare? grazie in anticipo

peter - 06/12/2013

buongiorno,avendo ricevuto una cartella da equitalia per un bollo auto del 2007 e sapendo che in teoria è prescritto, come faccio a sapere se in questi anni mi è stato inviato qualche atto che interrompeva la prescrizione? es. raccomandata non ritirata per svariati motivi (e chi si ricorda). c'è possibilità di risalire a tentativi di recapito non ricevuti o ritirati? poi per procedere contro questa cartellain caso esistano gli estremi come si deve fare? grazie in anticipo.

Giovanni - 05/12/2013

Ricevuto l'avviso di accertamento di violazione dalla Regione (tassa auto), entro quale termine deve pervenire la cartella di pagamento per il ruolo corrispondente ? Grazie.

claudia - 21/11/2013

salve, dovrei pagare 2 bolli auto relativi al 2010 e 2011, quello del 2010 può essere andato in prescrizione? devo fare qualcosa o devo solo aspettare? non so come comportarmi e non capisco come funzioni per la regione sardegna!

angela - 10/10/2013

Buongiorno, in Lombardia quando vanno in prescrizione? inoltre quando a me è arrivata una lettera dalla agenzia delle entrate faceva riferimento all'anno 2008/2009 e mi è arrivata nel 2012. è in prescrizione? non capisco perchè il bollo da pagare era uno ma facendo riferimento all'anno 2008/09. inoltre devo per forza mandare l'annullamento all'agenzia delle entrate? se non faccio nulla cosa succede? grazie mille

Claudia - 11/09/2013

Buonasera, premessa : qualcuno sa dirmi quando vanno in prescrizione i bolli non pagati in liguria? 5 o 3 anni? Grazie

lorenzo - 22/07/2013

Salve volevo un consiglio ho ricevuto une cartella esattoriale per un bollo non pagato negli anni 93 94 95, possono ancora farmi il fermo macchina dell'attuale macchina con bollo regolarmente pagato? é caduta in prescrizione?

Luigi - 27/06/2013

Per il bollo auto maggio 2004-maggio 2005 la prescrizione avviene al 31/12/2007, partendo dal 31/12/2004, o avviene al 31/12/2008 partendo dal 31/12/2005?

arturo - 19/06/2013

Salve, ho acquistato un'autovettura usata, il precedente proprietario ha pagato la tassa automobilistica nel 2009 con scadenza agosto 2010. Il bollo 2010 con scadenza agosto 2011, quando si prescrive. Grazie

Samuel - 14/05/2013

Egr. dott. Tortelotti, vorrei cortesemente sapere qual è il termine stabilito dalla regione Basilicata (nonostante abbia cercato non sono riuscito a trovare nessuna indicazione e non sono certo che sia di 3 anni). Ho ricevuto due giorni fa una intimazione di pagamento da parte di Equitalia relativo a due cartelle per mancato pagamento del bollo auto. In particolare una cartella si riferisce al bollo del 1997 (data di notifica 29/09/2003) e l'altra relativa al bollo del 1998 (data notifica cartella 18/09/2004).Potrebbe dirmi se sono da considerarsi prescritte? e comunque dalla data di notifica della cartella esattoriale esiste un termine di prescrizione per l'equitalia di riscuotere il debito. Grazie mille per la disponibilità. Samuel

Emma - 01/05/2013

Buonasera, il 5 novembre 2009 mi è stato notificato un avviso di accertamento relativo al bollo auto per l'anno 2007. Il 3 dicembre 2012 mi è stata notificata la relativa cartella. Vorrei sapere se la prescrizione si era compiuta alla data di notifica della cartella, considerato che erano già trascorsi 3 anni dalla notifca dell'avviso di accertamento. Grazie

Giuseppe - 17/04/2013

Egr. Dott. TORTELOTTI oggi 17.04.2013 mi è stata notificata una cartella di pagamento di riscossione relativa ad un mancato pagamento del bollo auto anno 2007 Regione Sicilia.Le chiedo se in termini di prescrizione posso presentare ricorso ed a quale ente? Grazie anticipatamente per la risposta.

giovanni - 14/04/2013

Gentile dott. Tortelotti Cortesamente le chiedo se posso presentare un reclamo-mediazione per il ricorso. Per una cartella di pagamento di Riscossione,relativa a un mancato pagamento del bollo auto anno 2007,Regione sicilia. notificata il 06/03/2013 Informadomi all uff.dell'entrate ho avuto risposta di avvenuta notifica postale io non ho ricevuto nulla a casa mia,e non ho mai firmato niente in quanto non ho trovato niente nella mia buca porta lettere, le chiedo cortesamente: Se posso presentare ricorso La RINGRAZIO.

fabian - 10/04/2013

Volevo aggiornare l esito avuto in commissione tributaria purtroppo i post che ho letto sono errati prescrizione accertamento in piemonte per il bollo auto e' cinque anni e non tre come piu volte letto inoltre se il dottore da novembre non risponde piu' sarebbe gradito segnalarlo. Peccato per l esito tenete le ricevute del pagamento almeno sei anni visto che siamo in italia ma ogni regione fa come vuole e magari insieme ad un esperto correggete il tiro perche illudere le persone non e' bello ma sopratutto fare ricorso tra giornate perse due e le spese per un avvocato si arriva ad avere il danno e anche la beffa

Ilenia - 25/03/2013

Buonasera, in data 29 dicembre 2012 ho ricevuto un avviso di accertamento per il bollo dell'anno 2009. Ad ora non mi è arrivata la cartella esattoriale. È andato in prescrizione o mi conviene pagarlo subito per evitare ulteriori interessi di mora? Grazie mille.

romina puscddu - 21/03/2013

mi e' arrivato una notifica del bollo anno 2007 sono passati quasi sei anni vorrei sapere se e' caduta in prescrizione dal momento che scadono ai tre anni grazie.mi può' rispondere la notifica e' arrivata oggi.

MIMMO - 07/03/2013

buongiorno Dott. Tortellotti ieri recandomi presso la regione campania ufficio di avellino sono venuto a conoscenza che su un autocarro con rimorchio ho pagato per ben 18 anni la tassa sulla massa rimorchiabile non dovuta in quanto classificato mezzo d'opera. La Regione mi dice che posso chiedere il rimborso solo degli ultimi tre anni, se cortesemente mi puo' dare ulteriori delucitazioni in merito e se vi è possibilita di avere il rimborso degli altri anni. Distintamente vi saluto.

massimiliano - 04/03/2013

Illu.mo Dottore per motivi economici ho attardato i pagamenti del bollo dal 2006. A seguito di un grave incidente ho rottamato la predetta autovettura.Ora ho ricevuto una cartella da Equitalia per il pagamento dell'anno 2006.Gradirei sapere:vi sono i presupposti per una contestazione e inoltre, se non dovessi pagare quali sono le conseguenze?Grazie.

luci - 03/03/2013

Gent.mo dott tortellotti, mi è stata notificata da Equitalia una cartella esattoriale per il mancato pagamento di un bollo auto relativo all'anno 2006. Il relativo avviso di accertamento mi era stato notificato il 22.10.06, ma la cartella esattoriale mi è stata notificata il 09.01.2013, cioè oltre il 31.12.12, III anno successivo a quando l'avviso di accertamento diventa definitivo. Posso impugnare la cartella per decorrenza dei termini per la notifica? Quando l'accertamento diventa definitivo? Grazie

luci - 03/03/2013

Gent.mo dott Tortellotti, in data 09.02.13 mi è stata notificata una cartella esattoriale per il mancato pagamento del bollo auto relativo all'anno 2006. Il relativo avviso di accertamento è stato notificato in data 22.10.09. La cartella esattoriale doveva essere notificata entro il 31.12.12, cioè entro il III anno successivo a quello in cui l'accertamento diventa definitivo. Posso impugnare la cartella esattoriale per decadenza?

Marco - 24/02/2013

Salve, abito in veneto, sono 6 anni che non pago la tassa automobilitstica e nessuno mai mi ha mandato una notifica di nessun genere del mancato pagamento. Se ho ben capito la regione puo' richiedermi i soldi solo degli 3/4 anni? L'intenzione mia è comunque di regolarizzare gli ultimi anni perchè devo vendere l'auto e non vorrei avere problemi il giorno che la vendo. Posso "dormire sonni tranquilli" e non temere che la regione mi possa mandare tutti i bolli non pagati "attacandosi" a qualche cavillo burocratico? Grazie

Fausto.Mi - 18/02/2013

Purtroppo solo oggi, ho trovato il suo sito e i tempi corrono sul fil di lana! Abbiamo ricevuto da parte della Regione Lombardia, in data 19/12/2012, un “Avviso di Accertamento e Contestuale Applicazione di Sanzioni” relativi alla tassa automobilistica regionale del 2009, relativi all’autoveicolo con targa XXnnnXX. Si dà il caso che la targa in questione non era quella dell’anno in corso in quanto il veicolo aveva tale targa fino al dicembre 2007 in quanto ritargato per smarrimento targa con dove poi già nel 2008 abbiamo provveduto a pagare la relativa tassa con la nuova targa. “Già” in quanto si pensa che anche nel 2009 abbiamo pagato il bollo, e (Per solo titolo informativo: siamo alla ricerca della prova, tramite richiesta di pagamenti alla Banca e alle Poste in quanto la ricevuta è andata persa poiché il veicolo è stato demolito e a relativi traslochi) . Vorrei sapere se esiste un vizio di forma sul quale attaccarsi per evitare di pagare la sanzione in attesa di risposta degli enti di cui sopra, in quanto l’atto è relativo ad una targa che, nel 2009, di fatto, noi non avevamo. Ora io, avrei tempo di fare tale ricorso entro domani 18/02/2013! Se sì, successivamente è possibile avvalersi della prescrizione della futura cartella in quanto quella che arriverebbe con la giusta targa, arriverebbe nel 2013 e quindi dopo i 3+1 anni o con la precedente vi sarebbe un collegamento sul veicolo e quindi si andrebbe comunque a pagare. Nel frattempo ci siamo rivolti alla regione sia telefonicamente che di persona negli uffici di pertinenza e ci hanno risposto che si deve pagare in quanto è relativo anche se in modo errato all’ultima targa e noi abbiamo richiesto una nuova cartella ma loro si sono rifiutati. La nostra paura è quella che pagando per una veicolo che di fatto non aveva tale targa non è che dopo ci arriva la cartella per la targa giusta e così dobbiamo pagarla due volta? Innanzitutto la ringraziamo sin d’ora, ma se riesce a risponderci entro domani mattina vuol dire che forse è buon segno! Grazie Fausto

Fabio - 15/02/2013

Spett.le Dott. Tortelotti, in data 8/2/2013 mi è arrivata un ingiunzione di pagamento (SOGET S.p.a.), relativa a tre bolli dei quali avevo già ricevuto l'avviso di accertamento, ma non capisco se è valida la prescrizione essendo passato molto tempo, questi i dati: -bollo anno 2001, avviso di accertamento il 19/12/2005 -bollo anno 2002, avviso di accertamento 19/12/2005 -bollo anno 2003, avviso di accertamento 15/09/2006 Le sarei immensamente grato se potesse dirmi se devo pagare o se sono caduti in prescrizione. Cordiali saluti Fabio

renato - 05/02/2013

Spett.le Dott. Tortelotti, chiedo cortesemente una delucidazione al mio caso, scadenza bollo auto 12/2009, possibilità di pagamento entro il mese successivo, quindi 31/01/2010. Il termine decadenziale dei 3 anni, dalla data di scadenza del pagamento, parte dal 31/12/2009 o dal 31/12/2010? e quindi l'atto si è prescritto il 31/12/2012 o è ancora accertabile?

Giuseppe - 02/02/2013

Buona sera Dott.Tortelotti, in data 01/02/13 ho ricevuto un cartella esattoriale per il pagamento parziale del bollo auto per l'anno 2007.Sottolineo che ad ottobre 2006 ho comprato un autovettura da un concessionario Fiat con bollo pagato dalla stessa fiat fino a giugno 2007 a favore della regione piemonte. Io essendo residente nella regione sicilia , nei primi di luglio 2007 mi sono recato all'aci per pagare il bollo,e mi è stato fatto pagare il bollo fino ad aprile 2008 (10 mesi) utilizzando la procedura "rientro da esenzione", e da li ogni anno pago ad aprile con cadenza annuale.Desideravo sapere se il pagamento del bollo è stato effettuato correttamente, ed eventualmente se posso presentare un istanza di autotutela ,e quale legge indicare nell'istanza.Desideravo sapere se eventualmente il bollo da pagare è in prescrizione (ruolo elaborato il 04/06/2012).Ringaziandola anticipatamente porgo cordiali saluti.Giuseppe

Luigi - 26/01/2013

Buongiorno Dott. Tortelotti, ho ricevuto due avvisi bonari di pagamento per tasse auto anno di imposta 2009, scadenza Aprile 2010. L'avviso mi è stato recapitato nel 2011. E' in prescrizione ad oggi? Secondo Lei mi conviene aspettare che mi venga recapitata la cartella esattoriale? La ringrazio anticipatamente per la risposta, Le porgo cordiali saluti. Luigi

mafalda - 24/01/2013

Gentilissimo dott. Tortelotti non trovo la risposta alla mia domanda del 08/12/2012 ore 11-56. Hanno come le avevo precedetemente scritto accettato la sospensiva per problemi economici, adesso dovro' ripresentarmi in commissione tributaria nel mese di febbraio 2013 i bolli auto alla quale faccio riferimento sono dell' anno 2007 e 2008 prima notifica da parte della Gec piemonte a luglio 2012.Mi puo' dare un suo parere sull'esito? Saranno in prescrizione o varranno le proroghe regionali visto che nell'avviso dicono che va in prescrizione dopo cinque anni. La ringrazio per una sua risposta.

sara - 23/01/2013

dove si contesta la prescrizione del bollo ,all aci o dove

Andrea - 09/01/2013

Buona sera Avvocato, mi è arrivata dalla regione lombardia una lettera che comunica che per la mia auto non è stato pagato il bollo dal 2004 al 2008, il chè è falso ma non posso dimostrarlo e quindi l'auto verrà radiata d'ufficio se non porto le ricevute che io non ho.Pero mi dicono che se voglio interrompere la procedura di radiazione,mi basterà saldare il debito che ho dal 2009 ad oggi (ed effettivamente per problemi di lavoro non ho pagato).La lettera è datata 30 nov.2012 ma la raccomandata l'ho ricevuta il 4 genn.2013.Mi chiedevo se almeno il bollo del 2009 fosse in prescrizione.Grazie.

Utile - 11/12/2012

Buonasera Avvocato, mi è arrivato nel mese di novembre 2012 un sollecito di pagamento dei bolli auto anni 2001 e 2002, da equitalia regione calabria, tale sollecito si riferisce ad un atto notificatomi in data 6.3.2007. Sussistono gli estremi per la prescrizione? se così è posso agire in autotutela?!grazie

Salvatore - 10/12/2012

Salve avvocato, non ho pagato il bollo relativo all'anno 08/2010 - 08/2011 di un automobile non più mia. Quando cade in prescrizione?

mafalda - 08/12/2012

Gentle.Dott.Tortelotti hanno accettato la sospensiva tra un mese fissato l'udienza per la trattazione del merito bolli auto anno2007e2008 notificato il 15/07/2012 quindi oltre tre anni.Leggendo i vari decreti legge di proroga i dubbi aumentano,la legge n.350art2comma22proroga prescrizione (5anni)fino al periodo 01/gennaio 2007 la legge n. 244art.1comma167le parole01gennaio sono sostituite con 01/gennaio 2008 la legge n.207 del 30/12/2008 fino al 01/gennaio 2010 la legge n.225del 29/12/2010 fino a marzo 2011 e infine fino a aprile 2012.Sul piemonte ho trovato la sent.n.23/2011Ctp. alessandria i bolli auto sono del 2001/2002/2003 ricorso accolto tre anni la prescrizione.Quindi secondo lei che e'un esperto in ctp quali criteri seguiranno tre o cinque anni ?la ringrazio per tutto l'aiuto che da'buone vacanze

luigi - 05/12/2012

Salve ho scritto qualche settimana fa e le ho fatto i complimenti per la professionalità e la conseguente puntualità che ci mette (francamente non so come riesce a farlo... ma questo vuole essere un ulteriore complimento...) nel rispondere alle richiesti di cittadini ignari come me. Lei mi ha anche cortesemente ringraziato per i complimenti...ma bando alle ciance, voglio sottoporle un ulteriore quesito che ormai mi attanaglia da circa due mesi e nessuno ente preposto mi riesce a dare una risposta esaudiente in termini legali. Nel dicembre 2008 comprai un auto fruttando la rottamazione che mi consentiva di avere un anno di esenzione dal bollo auto. Ad ottobre di quest'anno mi arriva, dalla regione campania, un avviso di accertamanto ed irrorazione di sanzione per il bollo relativo alll'anno di imposta 2009 scadenza agosto 2010. Ad oggi la situazione di pagamanto dei bolli relativi a quest'auto è: -primo bollo esente fino a dicembre 2009 per la rottamazione -secondo bollo pagato ad aprile 2010; -terzo bollo pagato a febbraio 2011 -quarto bollo pagato a dicembre 2011 (ahimè ho effettuato 2 volte il pagamanto e sfortuna vuole che non trovo la ricevuta di pagamanto di uno di questi bolli, nonostante risulti nei data base della regione non vogliono saperne di aggiustare la situazione mi tocca ripagarlo!!!). Loro affermano che avendo dichiarato sul secondo bollo (primo pagamanto) la scadenza errata di dicembre 2010 anzichè agosto 2010 è come se avessi pagato per l'anno successivo (verbalemnte ed ho tanto di e-mail in cui dichiarano ciò)!!! In pratica è come se avessi pagato sempre in anticpo il bollo auto ma così facendo resta scoperto l'anno 2009. Tutto sarebbe niente se la sanzione non variasse di un ordine di grandezza (3% contro 30%) nell'interpratere i mie pagamenti come semplicemente in ritardo di qualche mese (mia interpretazione avallata dalla legge) oppure di anni come dichiarato dalla Ragione. La domanda è secca. Stante così le cose la regione è in diritto di applicarmi sanzioni del 30% +interessi legali valutando che non ho pagato il bollo del 2009 scadenza agosto 2010 entro il termine dei 12 mesi che mi consente di pagare sanzioni al 3% ed interessi legali pur avendo io pagato ad Aprile 2010? (in tale pagamento erano chiaramente inglobati le sanzioni e gli interessi da Febbraio ad aprile) Grazie.

Raul - 04/12/2012

Salve ho acquistato un auto a km0 nell'anno 2006 con bollo pagato fino ad agosto 2007. Da quella data non ho piu pagato il bollo per problemi economici. Vorrei sapere se la macchina potrebbe avere un fermo amministrativo pur non essendomi mai stato notificato nulla. Inoltre, vorrei sapere quali bolli dovrei pagare per mettermi in regola ad eccezione di quelli per cui potrei fare ricorso se mi arrivasse una cartella esattoriale.

endrich - 04/12/2012

buon giorno mi scusi del disturbo ma vorrei sapere qualcosa sul un pagamento di bollo che e' arrivato una settimana fa circa.premetto la macchina era intestata a mia madre ed è stata venduta nel 2005 e l' utilizzatario mio padre, deceduto a febbraio. non so se sono state pervenute notifiche ma in termini di legge io potrei far ricorso diciamo alla cieca..... a questo punto lei cosa ne pensa?

Mauro - 03/12/2012

Un bollo auto del 2009 è arrivato qualche giorno fa da pagare entro 60 giorni, ho calcolato quindi la scadenza per fine gennaio 2013. Il periodo è gen-2009 -dic 2009. Va pagato o cade in prescrizione, nel secondo caso come si procede bisogna fare una comunicazione di essere in prescrizione?? Grazie

Prometeo - 30/11/2012

Salve, vorrei capire se nella regione Puglia la prescrizione del bollo auto è di tre anni? Le spiego, avrei dovuto pagare il bollo auto nell'aprile 2009 con scadenza nell'aprile 2010, quando va in prescrizione? Dal calcolo dei tre anni da me effettuato il 1 gennaio 2013 andrebbe in prescrizione. Grazie per la disponibilita .

matteo - 29/11/2012

Gentile Avvocato, mi è arrivata una cartella equitalia in data 20 ottobre 2012 per un bollo non pagato del maggio 2007. Credo che sia prescritto. L'unico mio dubbio è se vi fossero precedenti notifiche, io non ne ricordo, guardando la cartella non trovo indicazione di precedenti notifiche. La domanda è dove posso verificare se c'è stata una precedente notifica ? Grazie

andrea - 27/11/2012

buon giorno sig tortelotti controllando il mio estratto conto su equitalia scopro che c'è da pagare un bollo non pagato dell'anno 2006 fino a oggi a me non mi è pervenuta nessuna notifica dopo il terzo anno più l'anno seguente dovrebbe andare in prescrizione?le premetto che abito in sardegna ci sono i presupposti per fare annullare questa cartella? la ringrazio per la sua cortese attenzione

Alessandra - 26/11/2012

Gentile Avvocato, ho ricevuto il mese scorso una cartella esattoriale per il mancato pagamento del bollo 2007-2008 (regione Lombardia). Da verifiche con la regione, risulta una raccomandata inviata a settembre 2010, ma non ritirata (non mi è stata infatti notificata dalle poste). La presenza di una raccomandata non ritirata interrompe comunque i termini di prescrizione o posso contestare la cartella? Grazie anticipatamente

Giuseppe - 25/11/2012

Salve intanto o letto con molta attenzione le sue delucidazioni che reputo molto interessanti e importanti per chi come me siu trova nella seguente posizione! Mi è arrivata una Raccomandata dal Servizio Notificazione Atti Giudiziari/Amministrativi. Regione Calabria/ in data 24/10/2012 Oggetto:Atto di accertamento e contestuale irrogazione di Sanzioni-Tassa Automobilistica.In cui mi si chiede il pagamento entro 60 giorni dei bolli di due autovetture una demolita a dicembre del 2010 per pagamento anno 2009 precisamente in scadenza da Maggio 2009 ed Aprile 2010 in stato pagamento Omesso!.Ed anno 2010 da Maggio 2010 ad Aprile 2011 in stato Pagamento Omesso!. Altra auto sempre anno 2009 con cadenza da:Gennaio 2009 a Dicembre 2009 con Pagamento Omesso! Ed anno 2010 con cadenza sempre da:Gennaio 2010 a Dicembre 2010 con Pagamento Omesso! Entrambi nella stessa Cartella di Pagamento per un Totale di entranbe le auto di € 1027,00 euro in pagamento!A scadenza dei 60 giorni il 25 Dicembre 2012. Volevo gentilmente chiederle se entrambi gli anni 2009 delle due autovetture sopra indicate e citate ci si può avvalere della prescrizione dei 3 anni e se si come procedere in modo correttamente! Ringraziandola anticipatamente le porgo i più distinti saluti e complimenti per le sue esaustive risposte!Sig R.Giuseppe

fabian - 24/11/2012

Gentilissimo avvocato ho potuto leggere le varie risposte che ha dato in merito alla prescrizione del bollo auto in piemonte anche se sul sito della regione sul faq domanda n.8dice dal 01/01/2003 il termine di accertamento e di prescrizione e'Di 5 anni dalla commissione della violazione o del versamento oggetto del rimborso.Se quindi le varie sanatorie messe dalle regioni che prorogano i termini non hanno validita' sent.296/297/311 c.costituzionale in sede di giudizio le ctp danno esiti positivi? ho proposto ricorso per bollo auto 2007/2008 prima notifica gec piemonte il 02/07/2012 quindi ben oltre tre anni , e fissato udienza per l'accettazione della sospensiva.Spero mi possa dare un consiglio e' il mio primo ricorso grazie ancora e buon lavoro.

alessio - 21/11/2012

Salve,mi è appena arrivata una raccomandata con ingiunzione di pagamento di un bollo del 2007.Visto che siamo nel 2012,posso avvalermi della prescrizione?

Fabrizio Tortelotti - 24/11/2012

Salve Si. La richiesta in autotutela è possibile

Dario - 21/11/2012

Buongiorno, terrei ad esporre brevemente il mio caso. In data 19 settembre ultimo scorso, ricevo un avviso di accertamento pagamento bollo da parte di Equitalia per mancato versamento anni 2000 2001 2002. I tre bolli non versati furono notificati rispettivamente nel 2007 e 2009. Per mia negligenza non mi avvalsi del diritto di autotutela. Posso ora considerare prescritti i bolli in quanto ad oggi sono trascorsi ulteriori tre anni, pertanto procedere con autotutela, o il periodo di prescrizione ora va considerato di 10 anni, in quanto la notifica del 2007 e le due del 2009 hanno azzerato il periodo di prescrizione?

Fabrizio Tortelotti - 24/11/2012

Salve Dalla notifica dell'avviso decorrono ulteriori tre anni per l'emissione di un ulteriore atto impositivo Per il 2007 è caduto in prescrizione il diritto mentre per l'anno 2009 potrebbe esserci nuovamente una notifica valida entro il 31.12.2012

Samuel - 20/11/2012

Salve, giorno 25/10/2012 mi è stata notificata una cartella per quanto riguarda un bollo moto del 2007, è caduto in prescrizione? posso effetttuare ricorso oppure mi spetta pagarlo? Grazie anticipatamente

Fabrizio Tortelotti - 24/11/2012

Salve Può inviare istanza di autotutela in quanto prescritto

luigi - 20/11/2012

Buongiorno, complimenti per il blog. Il più puntuale e preciso che abbia mia visto! Espongo la mia situazione: Stamane apprendo che a casa di mia madre è arrivata una lettera (circa un mese fà con posta ordinaria non A/R) di Equitalia SUD (abito in provincia di Napoli) contenente un Sollecito di Pagamento per una tassa auto relativa all'anno 2006 da pagare ad Aprile 2007. Il sollecito riporta i dettagli del debito indicando un Avviso di Accertamanto Notificato il giorno 04/07/2008. Tale avviso ritengo che non mi sia mai stato notificato infatti scavando tra le carte risulta invece un altro avviso in quella stessa data ma con differente identificativo relativo sempre a bollo auto per la stessa auto ma per l'anno 2005 che ho regolarmente pagato e conservo la ricevuta. A beneficio di chi legge mi sono chiesto perchè pagare quello del 2005 e non anche quello del 2006?!?. Piccolo excursus il perchè poi non abbia pagati i bolli in tempo beh semplice consideravo l'auto rottamata invece non lo era! Per cui ho dovuto pagare anche l'accertamanto relativo al 2007 anno in cui mi sono accorto della situazione ed ho provveduto alla demolizione presso altro demolitore!!! Le chiedo posso risolvere la questione in ogni caso appellandomi alla prescrizione relativo all'ultimo avviso inviatomi e riportato in calce nel sollecito di pagamento utilizzando il modulo di autotutela per atto illeggitimo (prescrizione 31/12/2011 se ho fatto bene i conti)? Tale modulo va inviato al competente ufficio della regione Campania o anche ad equitalia SUD? Stante così le cose perchè equitalia mi ha comunque inviato il sollecito? Grazie infinite. Luigi

Fabrizio Tortelotti - 24/11/2012

Salve Se l'avviso di accertamento è stato notificato nel 2008 la prescrizione opera dal 01.01.2012 considerato che la cartella esattoriale deve pervenire entro i successivi tre anni dalla notifica dell'avviso di accertamento stesso L'istanza va inviata solo alla Regione di competenza grazie per i complimenti

MM - 20/11/2012

Per mera dimenticanza non ho pagato il bollo auto con scadenza aprile 2009; in data 5 novembre u.s. ( e dunque oltre tre anni dalla scadenza del pagamento) mi è stato notificato un atto dell' Agenzia delle Entrate per il pagamento dell'omesso pagamento e relative sanzioni e interessi e spese di notifica. La mia domanda è questa: Atteso che l'azione dell'Amministrazione per il recupero delle tasse e delle relative penalità si prescrive con il decorso del terzo anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il pagamento, da che data decorrono i tre anni per la prescrizione e fino a che data si calcolano?

Fabrizio Tortelotti - 23/11/2012

Salve Il triennio decorre dal 01/01/2010 e per ciò stesso la notifica è ancora nei termini

Fulvio - 16/11/2012

Propongo la seguente fattispecie al fine di avere il suo parere sull’interpretazione da me data sulla medesima: avviso di accertamento (notifica del 06/10/2012) relativo a tassa di possesso veicolo (Piemonte) anno di compentenza 2007 (scadenza 02/2008) e 2008 (scadenza 02/2009); Come Lei ha ripetutamente ribadito, la prescrizione della tassa di possesso e’ triennale (31/12 del 3^ anno successivo a quello nel quale avrebbe dovuto essere pagata). Ora, rilevato quanto indicato dalla LR (Piemonte) n. 20/2002 (art. 5, co. 1) in merito alla prescrizione (triennio che diviene quinquennio), alla dichiarata illegittimita’ della proroga dei termini di prescrizione messi in atto dalle Regioni (vedasi LR 20/2002) ed al disposto dell’ art. 2 co. 22 della l. 350/2003 (sulla cui legittimita’ si e’e favorevolmente espressa la Corte Costituzionale, con ordinanza n. 359/06) che rimette in essere le disposizioni legislative regionali “... fino al periodo di imposta decorrente dal 1º gennaio 2007..” , giungerei alla seguente conclusione: - tassa anno 2007 (scadenza 02/2008), prescrizione entro 31/12/2013; - tassa anno 2008 (scadenza 02/2009), prescrizione entro 31/12/2012; La ringrazio per la Sua risposta.

Fabrizio Tortelotti - 23/11/2012

Salve LA Corte Costituzionale (Sent. 311 del 02/10/2003) sancisce che le Regioni non possono autonomamente e deliberatamente fissare proroghe ai termini di decadenza e prescrizione relativi alla riscossione del bollo. Il bollo non è di competenza delle stesse Regioni e su di esso non posso deliberare. Il termine triennale viene per ciò stesso mantenuto

paola - 15/11/2012

Buongiorno, il 12.11.2012 mi é stata notificata una cartella esattoriale di in mancato pagamento bollo auto 2004 Regione Campania con scadenza agosto 2005. il 3.3.2007 mi era stato notificato avviso di accertamento e dho presentato autotutela perché la macchina l'avevo venduta l'11.1.2005 e quindi ad agosto 2005 non era in mio possesso.Posso ricorrere alla Commissione per prescrizione termini tra i due avvisi e per mancanza di requisiti non essendo in agosto più proprietaria? Grazie.

Fabrizio Tortelotti - 15/11/2012

Salve Il ricorso lo ritengo possibile sia per l'avvenuta prescrizione che per la mancanza di proprietà del veicolo

Ludovico - 14/11/2012

Rettifico la data ricevimento avviso di accertamento 21/08/12 anzichè 24/7/12. Cordiali saluti.

Fabrizio Tortelotti - 15/11/2012

Salve Decorsi 60 gg. dalla notifica l'avviso non è contestabile e nemmeno comunque su di esso può essere effettuato ricorso in commissione tributaria Occorre attendere cartella esattoriale e su di essa proporre ricorso

Ludovico - 13/11/2012

Ho ricevuto in data 24/7/2012 una avviso di accertamento per un mancato pagamento bollo 2008 alla regione Piemonte . Ho presentato istanza in Autotutela alla regione Piemonte in data 31/08/12 contestando che la prescrizione era di 3+1 anni e che i termini di prescrizione non sono derogabili da parte delle regioni (sent. C. Costituzionale 296/03). In data 15/10/12 la regione Piemonte mi ha fatto pervenire lettera di diniego a norma dell'art. 5 della l. regionale 5 agosto 2002 n.20. Adesso devo presentare ricorso alla commissione tributaria provinciale? Non sono affatto sicuro dell'accoglimento, può darmi qualche ragguaglio in merito. RingraziandoLa anticipatamente, cordiali saluti

Laura - 13/11/2012

Gentile Avv., espongo il mio quesito. é stato ricevuto solo l'estratto di ruolo per presunte tasse automobilistiche non pagate, relativa all'anno 1996. Nello stesso estratto viene indicato che il ruolo risale al 2002. Quindi, in ogni caso, i termini per chiedere il pagamento sono prescritti? La ringrazio anticipatamente

Fabrizio Tortelotti - 15/11/2012

Salve Se in data successiva al 2002 non è più stato ricevuto nulla la cartella si intende prescritta in quanto ben oltre i termini previsti (3 anni) per l'eventuale interruzione della prescrizione

ENRICO - 10/11/2012

egr.dott.TORTELOTTI,mi chiamo enrico ho ricevuto un cartella equitalia il 09/11/2012 per bollo auto del 2007 non pagato..e se teniamo i 5 anni di tempo e giusto al limite..però io NON HO MAI RICEVUTO NESSUN ATTO DI ACCERTAMENTO DA PARTE DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE,ma diretamente la cartella esatoriale..la procedura e corretta o posso oppormi? in tal caso come mi devo comportare? nel ringraziarla le porgo i miei saluti

Fabrizio Tortelotti - 10/11/2012

Salve Non sono 5 anni di tempo ma considerando l'anno di competenza sono anni 4. Occorre quindi opporsi (ritengo avvenuta la prescrizione in assenza di ulteriori notifiche) con una istanza di autotutela da inviare presso la Regione di competenza

Fabrizio Tortelotti - 08/11/2012

Salve L'anno 2008 è prescritto. Come ho già menzionato nella precedente mia risposta dall'anno 2009 i bolli non sono ancora prescritti ma prevedo che in essere già ci siano gli avvisi bonari della Regione di competenza se non già le cartelle esattoriali. Le consiglio per questo motivo di andare direttamente in Equitalia a richiedere un'estratto di ruolo. Solo anno 2011 è sistemabile dall'Aci non essendo ancora passato un'anno dalla scadenza

marina Milani - 07/11/2012

Salve Non pago il bollo dal 2008 e sono residente in Lombardia, ad oggi non ho mai ricevuto notifiche ed altro, cosa mi consiglia?

christian - 04/11/2012

salve. ho comprato l'auto nel 2007 e non homai pagato il bollo fino ad oggi quindi per 5 anni. non mi è arrivato a casa nessun avviso di mancato pagamento. nel 2011 l'auto mi è stata confiscata per guida in stato di ebrezza ma forse mi verrà restituita. come devo comportami? devo andare all'aci a pagare tutti i bolli o sono caduti in prescrizione?

Fabrizio Tortelotti - 06/11/2012

Salve Gli anni 2007 e 2008 sono prescritti. Dall'anno 2009 non lo sono ancora ma prevedo che in essere già ci siano gli avvisi bonari della Regione di competenza se non già le cartelle esattoriali. Le consiglio per questo motivo di andare direttamente in Equitalia a richiedere un'estratto di ruolo. Solo anno 2011 è sistemabile dall'Aci non essendo ancora passato un'anno dalla scadenza

carmine - 02/11/2012

salve ho ricevuto un cartella esattoriale da equitalia riguardante un bollo auto non pagato nel 1999 la cartella l'ho ricevuta il 2/11/2012 io ho deciso di non pagare perche secondo me dopo circa 13 anni penso sia andato piu che in prescrizione se non pago sono in regola grazie per la risposta

Fabrizio Tortelotti - 04/11/2012

Salve Se è il primo atto notificato riguardante il mancato pagamento del bollo auto è prescritto. Occorre comunque procedere con l'invio dell'istanza di autotutela

Giorgio - 02/11/2012

Buongiorno,in data 30 ottobre 2012 ho ricevuto una cartella esattoriale x un bollo auto non pagato di marzo 2007 scadenza feb 2008,non avendo mai ricevuto al una notifica che infatti non viene citata nella cartella,ci sono i presupposti per la prescrizione?grazie mille Giorgio

Fabrizio Tortelotti - 03/11/2012

Salve Considerando ciò che mi scrive ci sono tutti i presupposti per una eventuale richiesta di annullamento in autotutela

Annarita - 31/10/2012

Buongiorno, mi è appena stato notificato un' intimazione di pagamento relativa al bollo dovuto per l'anno 1996 regione calabria (sono passati solo 16 anni) Premetto che la cartella di pagamento non è mai stata notificata,mentre loro scrivono che è stata notificata in data 31/01/2003 (comunque oltre i tre anni giusto?). Si può parlare di prescrizione? e cosa mi conviene fare tra ricorso e istanza in autotutela? Grazie.

Fabrizio Tortelotti - 01/11/2012

Salve Il tributo è oramai prescritto ma verifichi con Equitalia la notifica corretta della cartella e gli eventuali atti successivi notificati. Nel caso occorre dapprima inviare istanza di autotutela e in caso di risposta negativa o di assenza di risposta proporre ricorso

Daverio - 27/10/2012

buongiorno...dott. Tortelotti ma in Sardegna i termini di prescrizione son tre o dieci come qualcuno continua ad affermare!?!?grazie mille...

Fabrizio Tortelotti - 01/11/2012

Salve. La regione Sardegna applica l'ordinaria prescrizione triennale

Rebecca - 25/10/2012

Salve!Una piccola domanda: cosa si intende precisamente per terzo anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il pagamento? Nel mio caso avrei dovuto pagare il bollo relativo al 2009 a marzo sempre del 2009, fino a quando hanno tempo per mandarmi l'atto di accertamento? Grazie mille

Fabrizio Tortelotti - 28/10/2012

Salve I tre anni si computano non dal marzo 2009 ma dal gennaio 2010. Quindi bollo non ancora prescritto: lo sarà dal 01.01.2013

anna - 25/10/2012

ho acquistato la mia autovettura nel novembre 2008, il primo bollo è stato pagato il 26.1.2009. oggi mi arriva un atto di accertamento per omesso pagamento bollo 2009. ma non è stato pagato? ed in ogni caso non si è prescritto?

Fabrizio Tortelotti - 28/10/2012

Salve Se è stato pagato ( e sembra cosi) occorre inviare istanza di autotutela nel quale si rileva l'effettuato pagamento. Esso comunque non risulta ancora prescritto

Mauro - 19/10/2012

Buon giorno, in data odierna è arrivato un avviso di accertamento bollo auto Anno 2009 periodo dic -gen 2009 Anno 2010 Periodo dic- gen 2010 Da pagare entro 60 giorni,quindi prevedo entro metà dicembre. Vorrei capire se per l anno 2009 si rientra nella prescrizione. A fine 2009 l auto è stata venduta,il bollo 2010 è attribuito ancora a me? Grazie Per l aiuto.

Fabrizio Tortelotti - 28/10/2012

Salve Gli anni non sono ancora prescritti ma per quanto riguarda l'anno 2010 non è più di sua competenza

Gianfranco - 19/10/2012

Egr. Dott. Tortellotti, gradirei un Suo consiglio per quanto riguarda una cartella di pagamento di Equitalia relativa a un mancato pagamento del bollo auto anno 2004, arrivata 10 giorni fa. In allegato c'è una cartolina di notifica del 2007 senza alcuna firma di ricezione. Penso che sia una notifica irregolare e, anche se fosse regolare, il termine di prescizione dovrebbe essere il 2010. Mi sbaglio ? Grazie

Fabrizio Tortelotti - 28/10/2012

Salve Considerando quanto scrive si può inviare istanza di autotutela presso la Regione di competenza contestando sia l'irregolare notifica (ma occorre visionare attentamente lo stesso atto di notifica) che l'avvenuta prescrizione

FRANCESCO - 15/10/2012

SALVE, SONO FRANCESCO, SPIEGO IL MIO CASO, SE CORTESEMENTE MI POTETE DARE UNA RISPOSTA. TRATTASI DI BOLLO AUTO NEL 1995 HO VENDUTO UN'AUTO CON PASSAGGIO FATTO DA UN'AGENZIA E POI LA FIRMA DA UN NOTAIO, NON E'STATO FATTO LA PERDITA DI POSSESSO ALL'ACI. NEL 2006 MI E ARRIVATO UNA CARTELLA DI PAGAMENTO PER L'ANNO 1999 PAGATO. NEL 2004 HO RICEVUTO UNA LETTERA DI ACCERTAMENTO DA PARTE DELLA REGIONE ABRUZZO PER L'ANNO 2000 "PAGATO" SUCCESSIVAMENTE HO PAGATO IL 2001 E 2002 IN QUESTI ANNI HO FATTO LA PERDITA DI POSSESSO IN VIGORE DAL 2003. GIORNI FA MI E' ARRIVATO UNA LETTERA DI SOLLECITO PAGAMENTO DA EQUITALIA DI € 1581.06 NOTIFICATO " A LORO DIRE" IL 13/12/2001 PER IL BOLLO NON PAGATO DELL'ANNO 1997... DATEMI UN CONSIGLIO PER FAVORE .. LA PRESCRIZIONE ???, IN ATTESA RINGRAZIO. FRANCESCO

Fabrizio Tortelotti - 28/10/2012

Salve Per anno 1997 vi sono gli estremi per ricorrere in autotutela vista la notifica dell'anno 2001 in quanto è avvenuta la prescrizione triennale

Gianfranco - 09/10/2012

Egr. Dott. Tortellotti, ieri ho ricevuto da Equitalia la cartella di pagamento del bollo auto relativa al 2004. Non ho mai ricevuto comunicazioni da parte di Equitalia nè firmato avvisi di nessun tipo. Nel dettaglio degli importi dovuti c'è scritto "atto notificato il 6/12/2007". Posso fare ricorso per prescrizione e quanto pensa mi verrà a costare ? Grazie

Fabrizio Tortelotti - 28/10/2012

Salve Occorre dapprima verificare la correttezza della notifica riportata sull'atto recandosi presso la Regione di competenza. Successivamente visto che siamo oltre il termine triennale prescrizionale si può ricorrere in autotutela

bruno - 08/10/2012

salve dott. Tortelotti la Regione Calabria,dove risiedo,chiede il mancato pagamento anni 2009/2010 dell'auto comprata da mio figlio residente in Veneto che ha voluto ,per motivi di assicurazioni, intestare l'auto alla propria madre che sicuramente dovrà accollarsi la spesa inquanto il figlio non è in grado pagarla.Che si può fare?

Fabrizio Tortelotti - 28/10/2012

Salve Entrambi gli anni non risultano ancora prescritti e quindi le richieste da parte della Regione Calabria appaiono corrette

Walter - 06/10/2012

Salve, ho acquistato un auto a giugno 2009 da un concessionario, l'auto immatricolata il 24/03/2005, il concessionari, pur di vendere,mi ha detto che fino a dicembre 2009 il bollo non era dovuto, quindi a febbraio 2010 ho pagato il bollo fino a dicembre 2010. Agosto 2012 mi arriva dalla regione lazio un avviso in lettera semplice, non racc, un avviso per omesso pagamento del periodo maggio 2010-aprile 2011, e io ho il tagliando del bollo effettuato il 01/02/2010, con scadenza 12/2010. Ad oggi 06/10/2012 mi è arrivata solo la lettera semplice di agosto. In pratica mi chiedono un bollo che ho pagato, ma con scadenze diverse. La faccenda è un pò complessa...come devo comportarmi? Grazie

Fabrizio Tortelotti - 08/10/2012

Si tratta di capire i periodi nei quali il bollo andava effettivamente pagato. La Regione vede il pagamento ma rileva un periodo diverso da quello corretto. Si puo procedere con invio lettera alla regione nella quale si indica il pagamento avvenuto e contestualmente chiedendo la copertura del periodo maggio2010-dicembre 2010 Per la parte rimanente invece occorre pagare come Le indicherà la stessa Regione

Miriam - 17/09/2012

Salve, un chiarimento. Cartella di avviso bonario dalla Regione Piemonte mancato pagamento bollo anno 2007, scadenza 2008,e anno 2008 scadenza 2009. Si sono maturati i termini prescrizionali quanto meno per l'anno 2007? Grazie Miriam

Fabrizio Tortelotti - 08/10/2012

Salve La scadenza per anno 2008, essendo decorsi oramai i tre anni, è prescritto. Ciò invece non è per anno 2009

Pal - 04/09/2012

Salve se arriva bollo del 2007 da pagare nel 2012,non dovrebbe essere in prescrizione? Piemonte Grazie

Fabrizio Tortelotti - 04/09/2012

Salve Bollo prescritto. Termine triennale

angela - 03/09/2012

salve ho ricevuto una lettera dalla regione lazio dove mi dice di pagare il bollo x omesso pagamento da settembre 2010 ad agosto 2011, tra parentesi io abitavo a roma ma mi sono ritrasferita in sicilia lo stesso anno ovvero nel 2010!!!a chi devo pagare il mancato pagamento del bollo:alla regione lazio o sicilia? io credo alla sicilia...mi faccia sapere grazie

Fabrizio Tortelotti - 04/09/2012

Salve la competenza è la regione Lazio

alessandro - 30/08/2012

Buongiorno. Ho ricevuto oggi una cartella di pagamento di Equitalia per un bollo del 2005, non so se pagato o no perchè non ho più tenuto le ricevute. la Regione è il Lazio. Posso ricorrere per prescrizione? E in quel caso come devo praticamente fare la cosa? Scrivere a Equitalia o alla Regione? Grazie infinite

Fabrizio Tortelotti - 04/09/2012

Salve Occorre procedere con istanza di autotutela presso la Regione

maria - 30/08/2012

Buongiorno, per favore potete aiutarmi. Mi è arrivata una cartella equitalia di un bollo non pagato in sicilia del 2007. Sapete dirmi di quanto è la prescrizione? In sicilia il termine di prescrizione è pure dei 3 anni? Grazie mille

Fabrizio Tortelotti - 04/09/2012

Salve Termine triennale. Occorre dunque procedere con istanza di autotutela in prima

Ugo - 28/08/2012

Buongiorno, risiedo in piemonte ed ho ricevuto la richiesta di pagamento (tramite raccomandata) per il bollo di un motociclo 125cc relativa all'anno 2007. In precedenza non mi è stata notificata nessuna altra contestazione relativa al pagamento del bollo in oggetto. Dopo aver letto quanto indicato su questo sito (ed aver scaricato l'apposito modulo) mi stavo apprestando a presentare la Richiesta di riesame in Autotutela, ma all'ACI mi hanno detto che il termine è di 5 anni poiché dalla Regione è sicuramente partita in precedenza un'altra richiesta di pagamento (a me mai pervenuta). Devo quindi procedere con il pagamento? Grazie mille.

Fabrizio Tortelotti - 31/08/2012

Salve Il termine è triennale e non quinquennale. Provi inoltre a richiedere alla regione comunque gli estremi di notifica della comunicazione per verificare se la stessa è avvenuta nei termini.

Matteo - 23/08/2012

Adesso pongo io una paio di bei quesiti: Premetto che la regione lombardia invia una lettera detta "questionario informativo" via posta normale (non raccomandata) dove mi chiede il pagamento entro 60gg dal ricevimento(come fanno a sapere quando l'ho ricevuta???boh): 1 domanda - Tale lettera interrompe i termini di prescrizione??(per me no) 2 domanda - ho pagato online sul portale della regione e nonostante sul questionario ci fosse scritto che avrei pagato una sanzione di solo il 15% alla fine della procedura(non modificabile)mi sono trovato una sanzione del 32%(si letto bene non 30 ma 32%) - posso chiedere il rimborso del 17%????

Fabrizio Tortelotti - 26/08/2012

Salve. La lettera non interrompe i termini di prescrizione in quanto certa non è la sua notifica. La sanzione è del 30 per cento dopo 1 anno dal mancato pagamento a cui vanno aggiunti anche gli interessi di mora e le eventuali spese di notifica

pasqual - 10/08/2012

Dott. Tortelotti F. gradirei sapere una volta per tutte, le date di prescrizione tassa automobilistica in PIEMONTE, esempio anno 2007 (scadenza pagamento gennaio 2007 ) 2008 2009 sempre gennaio Se come tutti scrivono, che gli anni sono 3, come mai sia la REGIONE PIEMONTE E L'ESATTORIA GEC, sugli avvisi di accertamento e al tel continuano a dire che sono 5 e si fa riferimento all'anno solare ?? ( ma nessuno ti dice dove sta scritto )esempio per l'anno 2007 dicono che si prescrive il 1 gemmaio 2013 !! Inoltre se sono prescritti si puo fare l'autotutela o basta farlo con le OSSERVAZIONI DEL CONTRIBUENTE allegato all'avviso ? Ossequi saluti

Fabrizio Tortelotti - 26/08/2012

Salve. La prescrizione è triennale. Anche la stessa Corte cassazione (Sentenza 296/03) vieta alle Regioni di modificare il termine in quanto la disciplina è di competenza statale. Il 2009 non risulta ancora comunque prescritto. Per gli altri due anni invece occorre procedere con istanza di autotutela

pasqual - 27/08/2012

Salve, grazie per la risposta, mi conferma quanto ho letto, ma la cosa sconcertante e che sia l'esattoria che la regione Piemonte restano ferrei nel confermare i 5 anni !!! Ci obbligano a spendere soldi per farsi giustizia, e poi non ci rimborsano neppure le spese. Cordiali saluti

Fabrizio Tortelotti - 27/08/2012

Salve E' proprio cosi purtroppo. Cordialmente

pasqual - 27/08/2012

Salve, grazie per la risposta, mi conferma quanto ho letto, ma la cosa sconcertante e che sia l'esattoria che la regione Piemonte restano ferrei nel confermare i 5 anni !!! Ci obbligano a spendere soldi per farsi giustizia, e poi non ci rimborsano neppure le spese. Cordiali saluti

pasquale - 07/08/2012

ho una macchina del 1983 e bolli pagati fino al 2002 .sono tenuto a pagare gli altri nonostante siano trascorsi 10 anni ? piochè sono intenzionato a rimetterla a nuovo come posso risparmiare?

Fabrizio Tortelotti - 26/08/2012

Salve Appena Le saranno notificati gli avvisi di accertamento oppure le cartelle esattoriali occorrerà verificare l'avvenuta prescrizione dei bolli di tutti o solo di alcuni degli anni considerati.

fabio - 03/08/2012

Salve , a fine luglio ho ritirato in comune una cartella di Equitalia per un bollo auto non pagato (sett. 2008) Avvisi precedenti non ne ho ricevuti, come mi devo comportare? grazie

Fabrizio Tortelotti - 26/08/2012

Salve. Occorre verificare quando effettivamente Equitalia ha consegnato alle Poste il ruolo. Se ciò è avvenuto nel 2011 il bollo non è prescritto.

nicola - 02/08/2012

salve Per una cartella notificata dalla seritsicilia il 07-07-2012 relativa ad una tassa (bollo motociclo) del 2005, con ruolo esecutivo in data 15.11.2011, esisterebbero i presupposti di una prescrizione ? se esistono come mi devo attivare per fare un eventuale ricorso ? grazie in anticipo

Fabrizio Tortelotti - 26/08/2012

Salve Occorre procedere con istanza di autotutela adducendo l'avvenuta prescrizione

gino - 30/07/2012

Salve,mi sono fatto fare un estratto da equitalia è si vedono aperte ancora due cartelle dove mi richiedono due bolli anno 2008-2009 per un totale di 1600 circa. In questo caso visto che risultano ancora attive per equitalia(che aumentano gli interessi per loro),posso chiedere l'annullamento di queste due cartelle esattoriali di questi due bolli(ci rientro nella prescrizione?). Grazie per la vostra attenzione.

Fabrizio Tortelotti - 26/08/2012

Salve. La prescrizione non è ancora avvenuta. I bolli quindi sono dovuti

GINO - 29/07/2012

SAlve a tutti,vorrei un aiuto gentilmente. Ho ricevuto da equitalia una notifica che non o pagato il bollo dalla moto del 2008,come mi devo comportare,posso fargli ricorso(per prescrizione? Ringrazio anticipatamente

Fabrizio Tortelotti - 26/08/2012

Salve Se ha ricevuto nel corso del Luglio 2012 la cartella esattoriale può inoltrare istanza di autotutela presso la Regione di competenza

Mauro - 14/07/2012

Se qualcuno può aiutarmi venduta auto nel 1998 mi arriva richiesta bollo per questa auto che risulta ancora intestata a me per l'anno 2009 come devo comportarmi? GRAZIE

Fabrizio Tortelotti - 26/08/2012

Salve Occorre verificare l'avvenuto passaggio di proprietà presso il P.R.A.

vincenzo - 10/07/2012

salve!nonostante il versamento di euro 7,44 per diritti di segreteria,non riescono afarmi vedere gli atti relativi alla notifica (che non cè mai stata)del bollo 2007e che con cartella esattoriale(10/04/2012)mi inpongono di pagare.dopo aver presentato ricorso con istanza alla agenzia delle entrate,mi dicono che è colpa del messo comunale, se non ho ricevuto l"avviso,e che io devo procedere con il ricorso in commissione tributaria se voglio cercaregiustizia.desidero sapere, con la nuova normativa,che tempi ho per ricorrere?Grazie!vincenzo da catania.

Fabrizio Tortelotti - 26/08/2012

Salve. Il termine di ricorso è di 60 giorni dalla data di notifica della cartella esattoriale

Luigi Bottino - 04/07/2012

Egregi signori buona sera scrivo per avere da voi notizie in merito al Bollo Auto in Liguria Bollo Apr.2008-apr.2009 non mi è ancora arrivata notifica di alcunchè. oggi 4 Lug 2012 è prescritto ?