Rassegna stampa Pubblicato il 03/01/2007

Reverse Charge senza doppioni

Tempo di lettura: 0 minuti

EDILIZIA - Reverse Charge senza doppioni

E' scattato il meccanismo del reverse-charge nel settore dell'edilizia. L'agenzia delle Entrate con la circolare 37/E del 29/12/2006 ha chiarito che il sistema del reverse-charge si applica alle operazioni di sub-appalto poste in essere da un contribuente la cui attività rientra nella sezione F delle attività economiche Atecofin 2004 ( codici da 45.11.0 a 45.50.0). Il prestatore, emetterà pertanto la fattura senza l'applicazione dell'IVA indicando l'art. 17 comma 6 del Dpr 633/72 quale titolo di inapplicabilità; naturalmente può detrarre l'imposta sugli acquisti e le importazioni inerenti l'attività; infine può eventualmente esercitare il diritto al rimborso dell'IVA. Il committente deve invece integrare la fattura emessa dal prestatore indicando sul documento l'aliquota ordinaria e la relativa imposta; annotare detta fattura nel registro delle fatture emesse e nel registro degli acquisti. (News del 02/01/2007)

Ti potrebbe interessare:  Tutto sulle Imprese edili (Pacchetto) pacchetto completo di 3 eBook in pdf sugli aspetti gestionali, contabili e fiscali delle imprese edili, applicazione dell'Iva con 100 casi risolti.

Ti puo interessare anche il nuovo e book "La busta paga in edilizia" guida ed esempi di compilazione di M.C. Prudente (E-book 58 pagine)

Ti potrebbe interessare Modello IVA 2020 (excel) file excel di supporto per la precompilazione automatica della dichiarazione “Modello IVA 2020” (relativa all’anno 2019) e Visto di conformità IVA e altri crediti 2020 - (excel)

Fonte: Il Sole 24 Ore




Prodotti consigliati per te

74,90 € + IVA
62,90 € + IVA
10,90 € + IVA
9,90 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)