Rassegna stampa Pubblicato il 04/04/2006

Impegno ai seggi garantito

Le assenze per gli impegni elettorali sono considerate giornate lavorative (ma solo per i lavoratori dipendenti)

La normativa vigente prevede che per il lavoratore addetto al seggio elettorale (a titolo di presidente, segretario, rappresentante di lista) le assenze dal lavoro devono essere considerate giornate lavorative. Con la legge n. 69 del 1992 viene sancito che i lavoratori hanno diritto al pagamento di specifiche quote retributive, in aggiunta all'ordinaria retribuzione mensile, ovvero a riposi compensativi, per i giorni festivi o non lavorativi eventualmente compresi nel periodo di svolgimento delle operazioni elettorali.

In tema di lavoro dipendente ti potrebbero interessare i nostri ebook in pdf e fogli di calcolo.
Oppure  il volume Formulario completo del lavoro  di M. Marrucci (libro di carta - Maggioli editore 850 formule - 600 pagine)

Fonte: Il Sole 24 Ore




Prodotti consigliati per te

16,25 € + IVA
14,90 € + IVA
64,82 € + IVA
42,24 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)