Rassegna stampa Pubblicato il 04/01/2006

Dialogo telematico con gli uffici

Resta ancora il problema della piena valenza giuridica delle nuove tecnologie

Dal 1° Gennaio è operativo il Codice dell'Amministrazione digitale approvato con decreto legislativo n. 82 del 2005.

In particolare l'art. 3 prevede che: "I cittadini e le imprese hanno diritto a richiedere e ottenere l'uso delle tecnologie telematiche nelle comunicazioni con le pubbliche amministrazioni centrali e con i gestori di pubblici servizi statali [..]". L'ambito di applicazione sarà a breve esteso anche alla P.A. locale (Comuni, Province ecc...) per effetto delle correzioni attualmente in cantiere presso gli uffici del Ministro per l'Innovazione e le Tecnologie.

La P.A, dunque, dovrà garantire al cittadino e alle imprese l'utilizzo della firma digitale, dell'e-mail e della posta elettronica certificata; si tratta di un diritto immediatamente in vigore e può essere fatto valere dinanzi al giudice ordinario.

Fonte: Il Sole 24 Ore




Prodotti per Firma Digitale e Pec

 
89,00 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)