HOME

/

FISCO

/

PACE FISCALE 2023

/

STRALCIO CARTELLE ENTRO 1.000 EURO: RICADUTE SULLA PREVIDENZA

Stralcio cartelle entro 1.000 euro: ricadute sulla previdenza

Ci posso essere svantaggi previdenziali nell'annullamento automatico delle mini cartelle contributive in particolare per gli autonomi . Scadenza 31 marzo 2023. Nota del CNDCEC

Ascolta la versione audio dell'articolo

Sono  possibili ricadute  negative  sul montante previdenziale per  autonomi e professionisti che scelgono di non saldare le mini cartelle fino a 1000 euro. 

Lo evidenzia nell' Informativa 31  del 7 marzo il Consiglio nazionale dei commercialisti   che interviene   nell'ottica di collaborazione con l'INPS ,  in merito all' "annullamento automatico dei singoli debiti affidati all’Agente della riscossione dalle amministrazioni statali, dalle agenzie fiscali e dagli enti pubblici previdenziali" previsto dalla recente legge di bilancio, L. 197 2022.

Si ricorda che lo stralcio avverrà automaticamente  alla data del 31 marzo 2023,   e che riguarda i debiti    verso 

  •  amministrazioni statali, 
  • agenzie fiscali e
  • enti pubblici previdenziali.

affidati all'Agenzia della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2015.

 La norma non prevede una specifica domanda da parte del debitore  ma resta ferma la possibilità che il contribuente effettui, entro la data del 31 marzo, il pagamento degli importi dovuti, che saranno acquisiti a titolo definitivo. 

Inps e il consiglio nazionale degli ordini dei commercialisti  evidenziano in particolare che 

  1.  lavoratori autonomi (artigiani, commercianti), 
  2. lavoratori autonomi in agricoltura e
  3.  iscritti alla Gestione separata (parasubordinati, e liberi professionisti),

devono  valutare attentamente  le conseguenze del mancato pagamento dei  debiti contributivi , in quanto tali importi  non potranno  una volta intervenuto l’annullamento automatico, alimentare la loro posizione previdenziale. 

La nota precisa inoltre  che 

  • la Gestione separata committenti gli importi stralciati ricomprendono anche l’eventuale somma a carico (1/3) del lavoratore collaboratore. Infatti, per queste categorie di lavoratori, escluse dall’applicazione del principio di automaticità delle prestazioni ex articolo 2116 c.c., la posizione assicurativa risulta alimentata in proporzione all’effettivo versamento della contribuzione. 
  • Attenzione in particolare al fatto che per i lavoratori autonomi agricoli  il mancato pagamento di una sola rata della contribuzione dovuta per una annualità comporta il mancato accredito dell’intero anno contributivo pur in presenza del pagamento delle rimanenti rate. 

Può essere quindi consigliabile valutare la possibilità di procedere entro il 31 marzo 2023 al saldo del debito per evitare lo stralcio automatico e eventuali effetti dannosi sulla propria posizione contributiva.

Fonte immagine: Foto di Clker-Free-Vector-Images da Pixabay

Tag: PACE FISCALE 2023 PACE FISCALE 2023 LAVORO AUTONOMO LAVORO AUTONOMO LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

PACE FISCALE 2023 · 24/05/2024 Rateizzazione cartelle: quando si decade e perchè

Le Entrate con la guida aggiornata a maggio 2024 sulla rateizzazione delle cartelle di pagamento chiariscono quando si decade dalla dilazione richiesta

Rateizzazione cartelle: quando si decade e perchè

Le Entrate con la guida aggiornata a maggio 2024 sulla rateizzazione delle cartelle di pagamento chiariscono quando si decade dalla dilazione richiesta

Rateizzazione Cartelle: come si compone la rata?

Le Entrate nelle guida aggiornata al 2024 indicano le novità sulle cartelle di pagamento e le relative rateizzazioni: come si compone la rata?

Rottamazione quater: quando scade la quarta rata?

Il calendario 2024 della Rottamazione quater: prossima scadenza al 31 maggio con tolleranza per pagare di 5 giorni

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.