E Book

Autofatture (eBook 2022)

14,90€ + IVA

IN SCONTO 15,92

E Book

Acquistare immobili all'asta (eBook)

14,90€ + IVA

IN SCONTO 15,90
HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

RIFORMA PROCESSO CIVILE: MAGGIORI COMPETENZE AI GIUDICI DI PACE

Riforma processo civile: maggiori competenze ai giudici di pace

Le novità della riforma del processo civile approvata dal Governo: compentenza giudici di pace con soglie piu alte.

In uno degli ultimi consigli dei Ministri del Governo Draghi, lo scorso 28 settembre 2022,  sono stati approvati  definitivamente tre decreti legislativi in materia di riforma della giustizia civile e penale e dell’ufficio per il processo, volti a velocizzare i tempi della giustizia come richeisto dal PNRR.

Si tratta in particolare dei seguenti:

  1.  Norme sull’ufficio per il processo in attuazione della legge 26 novembre 2021, n. 206, e della legge 27 settembre 2021, n. 134 
  2. Attuazione della legge 26 novembre 2021, n. 206, recante delega al Governo per l’efficienza del processo civile e per la revisione della disciplina degli strumenti di risoluzione alternativa delle controversie e misure urgenti di razionalizzazione dei procedimenti in materia di diritti delle persone e delle famiglie nonché in materia di esecuzione forzata 
  3. 3. Attuazione della legge 27 settembre 2021, n. 134, recante delega al Governo per l’efficienza del processo penale nonché in materia di giustizia riparativa e disposizioni per la celere definizione dei procedimenti giudiziari

I decreti sono stati pubblicati ieri in Gazzetta Ufficiale

Il provvedimento sul processo civile è il d.lgs 149 del 10 ottobre 2022. QUI IL TESTO.

Vediamo di seguito   le novità previste sui compiti affidati  ai giudici di pace che vedono allargarsi il perimetro di azione, a partire da giugno 2023. 

Competenze giudici di pace

Vengono  modificate le soglie vigenti, previste dal decreto legislativo 13 luglio 2017, n. 116 , portante la  Riforma organica della magistratura onoraria e altre disposizioni sui giudici di pace, nonche' disciplina transitoria relativa ai magistrati onorari in servizio, in vigore dal 15 agosto 2017 (c.d. Riforma Orlando).

All'epoca  le figure del giudice onorario di Tribunale, e del giudice di Pace erano state accorpate nell’unica figura del Giudice onorario di pace.  Resta invece distinta la figura del vice procuratore onorario. Si prevedeva che  il  magistrato onorario  fosse nominato con decreto del Ministro della Giustizia e che svolgesse le sue funzioni come lavoratore autonomo  senza l'instaurazione di un rapporto di pubblico impiego.

Ora la nuova modifica  intende ampliare il raggio d'azione dei giudici di pace per alleggerire il carico di lavoro sui giudici ordinari  con il fine ultimo di velocizzare i tempi  di gestione dei fascicoli. In questo modo si spera di   attuare il taglio del 40% della durata dei processi civili  che il PNRR impone di conseguire entro il 2026. 

A questo fine le soglie di valore delle cause  di competenza si innalzano:

  • da 5 a 10mila euro il limite per le cause relative a beni mobili e
  •  da 20 a 25mila quello per le controversie che riguardano il risarcimento dei danni da incidenti stradali o nautici.

Le cause relative a beni mobili possono riguardare sia la materia contrattuale  che  le liti relative a insidie (ad esempio le buche stradali) e l’opposizione a decreti ingiuntivi. Nel 2021  i procedimenti in queste materie sono stati circa 183mila,    mentre per  l'ambito del risarcimento danni   ha contato circa 108 mila cause.

 Di questi ben il 38% era già di competenza dei giudici di pace ma la percentuale è destinata a salire di molto   visto in particolare il raddoppio della soglia per il contenzioso su beni mobili. 

Come detto, l'’estensione  della competenza scatterà dal 30 giugno 2023.

Regolarizzazione giudici di pace 

Sulla regolarizzazione   dei giudici onorari che comprendono giudici di pace, onorari  di tribunale e viceprocuratori onorari ) la legge di bilancio 2022 234 2021    ha previsto novità molto contestate   come l'accesso previo concorso e l'inquadramento come funzionari per chi sceglie l'attività esclusiva. 

 La commissione europea aveva  fatto alcuni rilievi  per  elementi di non conformità della disciplina vigente,  con il diritto Ue con un parere del 15 luglio 2021 e la mancata attuazione ha comportato un secondo richiamo . L’Italia deve adeguare le norme entro il 15 novembre  altrimenti può scattare il parere negativo  motivato. 

Leggi per approfondire Giudici onorari: ok alla stabilizzazione in Legge di bilancio   e Riforma giustizia tributaria note critiche sullo sciopero dei magistrati onorari.

Si attende quindi anche su questo l'intervento del nuovo Governo. 


Tag: LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO RIFORMA GIUSTIZIA TRIBUTARIA E PROCESSO TELEMATICO 2022 RIFORMA GIUSTIZIA TRIBUTARIA E PROCESSO TELEMATICO 2022

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

MATERNITÀ, FAMIGLIA, CONCILIAZIONE VITA-LAVORO · 30/11/2022 Finanziaria 2023 nel congedo parentale indennità all'80% per un mese

Novità in legge di bilancio: non un mese in più ma indennizzo più alto per un mese, solo per la madre. Vediamo meglio di cosa si tratta:

Finanziaria 2023 nel congedo parentale indennità all'80% per un mese

Novità in legge di bilancio: non un mese in più ma indennizzo più alto per un mese, solo per la madre. Vediamo meglio di cosa si tratta:

Esonero contributivo parità di genere: ecco le  regole

Ecco il decreto con le modalità di applicazione delle agevolazioni per i datori di lavoro che conseguono la certificazione sulla parità di genere in azienda. Necessario fare domand

Pensioni 2023: cosa prevede la Finanziaria

Le novità sulle pensioni nella bozza aggiornata della legge di bilancio: stretta su Opzione Donna, Quota 103 a 62 anni,sconto contributivo per chi resta, cambia la rivalutazione

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.