HOME

/

LAVORO

/

ASSEGNI FAMILIARI E AMMORTIZZATORI SOCIALI

/

FERMO PESCA: INDENNITÀ CONFERMATA PER IL 2024

Fermo pesca: indennità confermata per il 2024

La legge di bilancio 2024 stanzia 30 milioni di euro per le indennità omnicomprensive ai lavoratori per i periodi di fermo pesca obbligatorio e non. Le istruzioni per la domanda

Ascolta la versione audio dell'articolo

L’indennità onnicomprensiva prevista per i lavoratori  in caso di fermo pesca obbligatorio o non obbligatorio  è confermata anche per l’anno 2024.

Lo prevede la legge di bilancio 2024  (legge 213-2023) pubblicata il 30 dicembre in Gazzetta Ufficiale 

L'articolo 1 comma  169 del testo   stanzia 30 milioni di euro per l’anno 2024,a valere sul Fondo sociale per occupazione e formazione, di cui all’articolo 18, comma 1, lettera a) del decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2. 

L' importo  si conferma in misura non superiore a trenta euro giornalieri,

  • per ciascun lavoratore dipendente da 
  • impresa adibita alla pesca marittima,
  •  compresi i soci lavoratori delle cooperative della piccola pesca . 

La valorizzazione definitiva delle indennità  avviene come di consueto dopo l'invio delle domande da parte delle imprese, per le quali viene emanato un  apposito decreto ministeriale.

La materiale corresponsione  avviene poi  a cura delle Capitanerie di Porto, sede di Direzione Marittima.

Di seguito ricordiamo i principali aspetti dell'indennità fermo pesca e le modalità per fare richiesta.

Indennità fermo pesca, a chi spetta

L’indennità  viene assicurata a  

  • tutti i lavoratori dipendenti da impresa adibita alla pesca marittima,
  • i soci lavoratori delle cooperative della piccola pesca, di cui alla L. 250/58,

 in caso di sospensione dal lavoro derivante da misure di arresto temporaneo obbligatorio e non obbligatorio.

NON è riconosciuta invece 

  • agli armatori 
  • ai proprietari armatori imbarcati
  • ai titolari di impresa individuale imbarcati, in quanto lavoratori autonomi 

Per i soci di società armatrice o proprietaria-armatrice dell’imbarcazione, che risultino anche imbarcati, l’indennità può essere riconosciuta solo in caso di presentazione di un’autocertificazione che attesti l’esistenza di un rapporto di lavoro subordinato tra il socio e la società.

Indennità fermo pesca: importo e trattamento fiscale

 L’indennità giornaliera onnicomprensiva è concessa fino a un importo massimo di 30 euro e, per il  fermo pesca non obbligatorio, l’indennità può essere riconosciuta per un massimo di 40 giorni nell’arco dell’anno.

 L’indennità giornaliera, sia in caso di fermo pesca obbligatorio che non obbligatorio, è corrisposta anche per la giornata di sabato, conteggiata, dunque, come giornata lavorativa.

ATTENZIONE  il decreto ministeriale annuale  prevede  solitamente che  se le istanze superano le risorse stanziate, le indennità saranno ridotte proporzionalmente per ogni singolo lavoratore.

Sotto il profilo fiscale, l’indennità giornaliera onnicomprensiva è assoggettata a tassazione come reddito da lavoro dipendente.

Indennità fermo pesca: come fare domanda

Le domande vanno inviate al Ministero del Lavoro utilizzando il sistema telematico denominato “CIGSonline”. 

L’istanza deve essere presentata per ogni singola unità di pesca presente in azienda, previo pagamento dell’imposta di bollo, tramite la piattaforma di pagamento PagoPA,  all’interno della procedura telematica della “CIGSonline”. 

Nell’istanza  vanno indicate:

  1. ragione sociale completa, sede legale, codice fiscale e partita IVA, telefono, indirizzo mail, PEC e generalità del legale rappresentante;
  2.  elementi identificativi dell’unità di pesca; 
  3. ufficio marittimo in cui si è effettuato l’arresto temporaneo obbligatorio dell’attività; 
  4. cause dei singoli arresti temporanei dell’attività (sia obbligatori sia non obbligatori), con gli estremi dei provvedimenti che ne hanno attivato l’arresto;
  5. numero totale di giorni lavorativi di arresto temporaneo dell’attività, specificandone la causale; 
  6. elenco dei lavoratori marittimi imbarcati alla data dell’arresto temporaneo dell’attività,  con il modulo disponibile sul sito del Ministero del Lavoro;
  7. dichiarazione che non sono stati richieste, per i beneficiari, misure di sostegno al reddito connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19, per  gli stessi  periodi. 

Vanno inoltre allegati:

  1. il modulo per la comunicazione del codice IBAN (corredato dal documento di identità e dalla dichiarazione dell’istituto di credito); 
  2. la dichiarazione di avvenuto fermo dell’unità di pesca completa di attestazione dell’Autorità marittima.

Tag: AGRICOLTURA E PESCA 2023 AGRICOLTURA E PESCA 2023 LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO ASSEGNI FAMILIARI E AMMORTIZZATORI SOCIALI ASSEGNI FAMILIARI E AMMORTIZZATORI SOCIALI

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

ASSEGNI FAMILIARI E AMMORTIZZATORI SOCIALI · 04/03/2024 Domande CIGO solo su OMNIA dal 2 maggio

La Procedura telematica per le integrazioni salariali OMNIA IS diventa unica modalità di richiesta per la cassa integrazione ordinaria dal 2 maggio 2024

Domande CIGO solo su OMNIA dal 2 maggio

La Procedura telematica per le integrazioni salariali OMNIA IS diventa unica modalità di richiesta per la cassa integrazione ordinaria dal 2 maggio 2024

Assegno di maternità:  qual è l'importo per  il 2024?

Importo e soglia ISEE rivalutati per il 2024 dell'assegno di maternità di base concesso del Comune. Come funziona Come fare domanda. Casi particolari.

Disoccupazione Naspi e Discoll:  ci sono limiti di età?

Non c'è età massima per l'accesso alla NASPI e alla DISCOLL , come per l'iscrizione ai CPI e firma della DID, tranne che nel collocamento mirato

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.