HOME

/

PMI

/

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

/

CREDITO D’IMPOSTA PER INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI NUOVI: IL FURTO DEL BENE

1 minuto, Redazione , 13/09/2021

Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi: il furto del bene

Cosa accade in caso di furto del bene agevolato? La risposta delle entrate ad un quesito specifico.

Ascolta la versione audio dell'articolo

Con Circolare n 9/E del 23 luglio l'Agenzia delle Entrate ha fornito indicazioni sul Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi (articolo 1, commi da 1051 a 1063 legge di bilancio 2021) attraverso numerose risposte a quesiti. 

Il corposo documento tra gli altri contiene un interessante chiarimento relativo al furto del bene agevolato.

In particolare,

è stato chiesto se si incorra nella revoca dell’agevolazione qualora il bene acquistato, per il quale si è fruito del credito d’imposta in esame, è oggetto di furto. 

Con riferimento al quesito l'agenzia chiarisce che il furto del bene agevolato non costituisce causa di rideterminazione dell’agevolazione, dovendosi dare rilevanza, a tal fine, alla volontarietà della scelta del beneficiario. 

Infatti, al riguardo, essa ricorda che il comma 1060 della legge di bilancio 2021 prevede la “rideterminazione” del credito d’imposta nell’ipotesi in cui «i beni agevolati sono ceduti a titolo oneroso o sono destinati a strutture produttive ubicate all’estero, anche se appartenenti allo stesso soggetto» entro il 31 dicembre del secondo anno successivo a quello di entrata in funzione ovvero a quello di avvenuta interconnessione.

Tale disposizione antielusiva, prevista al fine di garantire, quantomeno nel medio periodo, la stabilità e la durata degli investimenti oggetto dell’agevolazione, fa riferimento a situazioni in cui il soggetto beneficiario estromette volontariamente (e anticipatamente rispetto ai tempi minimi previsti) i beni agevolati dal regime d’impresa o dall’esercizio dell’arte e professione. 

La norma intende escludere dall’agevolazione investimenti a carattere temporaneo, realizzati al solo fine di fruire del credito d’imposta. Pertanto, nel caso di furto del bene oggetto di investimento, comprovato dalla relativa denuncia alle autorità competenti, la fuoriuscita del bene dal regime di impresa o dall’esercizio dell’attività di arti e professioni, proprio perché indipendente dalla volontà del beneficiario, non comporta l’applicazione della disposizione citata e, quindi, la rideterminazione dell’agevolazione.

Potrebbe interessarti anche Credito d'imposta investimenti in beni strumentali: come indicarlo in dichiarazione

Tag: AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI · 22/09/2021 Startup tessile e moda: da oggi 22 settembre possibile inviare le domande

Ecco le modalità per avere il contributo a fondo perduto per il settore tessile e moda, previsto dal Decreto Rilancio. Di seguito l'elenco dei codici ATECO cui spetta.

Startup tessile e moda: da oggi 22 settembre possibile inviare le domande

Ecco le modalità per avere il contributo a fondo perduto per il settore tessile e moda, previsto dal Decreto Rilancio. Di seguito l'elenco dei codici ATECO cui spetta.

Imprese: il 22 settembre via alle domande per agevolazioni per il Tessile

Fondo perduto e conto capitale, le date per presentare domanda di agevolazione per vari settori: 22 settembre Tessile e moda, il 28 settembre Brevetti+, il 12 ottobre Disegni+

Contratto di sviluppo: da oggi 20.9 ripartono gli incentivi

Riaperti con decreto del 17.9.2021 i termini di richiesta delle agevolazioni MISE Contratto di sviluppo, rifinanziate dal Decreto agosto 2020. Vediamo di cosa si tratta

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.