IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 30/04/2021

Scade oggi la domanda per l’incentivo su Startup e PMI Innovative

di Dott. Giacomo Mele

Tempo di lettura: 1 minuto
Start up

Startup e PMI innovative: il 30 aprile è l'ultimo giorno per usufruire della detrazione IRPEF del 50% per gli investimenti effettuati

Ascolta la versione audio dell'articolo
Commenta Stampa

La domanda per accedere al nuovo incentivo fiscale per le persone fisiche che investono in Startup e PMI innovative scade oggi 30 aprile 2021.

Il 26 febbraio 2021 il MiSE aveva dato notizia sulla possibilità della presentazione della domanda, dopo aver delineato le regole per i beneficiari nel decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 15 febbraio 2021 e previsto dal decreto Rilancio: la domanda poteva essere presentata a partire dalle ore 14:00 del 1° marzo 2021.

L’agevolazione riguarda una detrazione IRPEF del 50% sull’investimento effettuato in start-up innovative - fino ad un massimo di 100 mila euro, per ciascun periodo di imposta – o in PMI innovative - fino ad un massimo di 300 mila euro, oltre tale limite, sulla parte eccedente l'investitore può detrarre il 30% in ciascun periodo d'imposta. L’investimento deve essere mantenuto per almeno 3 anni!

Ma non basta solamente aver attuato tale investimento nel corso dell’anno 2020 e fino alla data di scadenza. Al fine di accedere alla detrazione fiscale le aziende beneficiarie dell’investimento dovranno presentare una domanda presso la piattaforma messa a disposizione da Invitalia sul proprio sito e denominata “Incentivi fiscali in regime «de minimis» per investimenti in start-up e PMI innovative” cui seguirà la registrazione e poi la verifica dell’aiuto “de minimis”.

Secondo l’art. 5 comma 3 del DECRETO 28 dicembre 2020 la domanda dovrà contenere i seguenti dati:

  • gli elementi identificativi dell’impresa beneficiaria, del soggetto investitore e, in caso di investimento indiretto, dell’organismo di investimento collettivo del risparmio;
  • l’ammontare dell’investimento che il soggetto investitore intende effettuare;
  • l’ammontare della detrazione che il soggetto investitore intende richiedere.

L’agevolazione consisterà quindi nella cessione di un credito d’imposta del 50% in favore delle persone fisiche che hanno investito nel capitale di queste imprese che operano nei settori dell’ICT, del manifatturiero e dei servizi di consulenza e ricerca e sviluppo.

Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Credito imposta R&S: certificazione costi del revisore
In PROMOZIONE a 36,90 € + IVA invece di 42,90 € + IVA fino al 2021-05-13
Rivalutazione beni ammortizzabili DL 104/2020 (Excel)
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,00 € + IVA fino al 2022-01-06
Prestito Extra 2021 - Verifica della regolarità
In PROMOZIONE a 54,90 € + IVA invece di 64,90 € + IVA fino al 2060-12-31
Gestione fiscale del fondo svalutazione crediti (excel)
In PROMOZIONE a 22,90 € + IVA invece di 24,90 € + IVA fino al 2022-12-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE