HOME

/

PMI

/

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

/

PMI E START-UP: ANCORA 50 MILIONI DALLA DIGITAL TRANSFORMATION

PMI e Start-up: ancora 50 milioni dalla Digital Transformation

Ancora a disposizione la metà dello stanziamento rivolto alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle PMI

Ascolta la versione audio dell'articolo

La Digital Transformation è un intervento agevolativo disciplinato nell’articolo 29 commi da 5 a 8 del Decreto Crescita (DL 34/2019) e definito nei i termini e modalità attraverso lo scorso Decreto 1 ottobre 2020, finalizzato a sostenere la trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle micro, piccole e medie imprese per mezzo di progetti riguardanti la realizzazione di tecnologie sia avanzate (descritte nel Piano Nazionale Impresa 4.0) che digitali di filiera.

Con il Decreto Crescita nel 2019 venivano stanziati 100 milioni di euro cui si poteva accedere attraverso il bando indetto con il Decreto 1 0ttobre 2020 a partire dal mese di dicembre.

Dopo due anni in data odierna il Ministero delle Sviluppo Economico ha comunicato la notizia che ne sono rimasti a disposizione la metà: 50 milioni.

Ad oggi sono state presentate oltre 380 domande da microimprese, start-up e PMI dei settori del manifatturiero, commercio, turismo e beni culturali.

Possono beneficiare quindi quelle imprese che alla data della domanda abbiano i seguenti requisiti:

  • iscritte come attive nel Registro delle imprese;
  • operano in via prevalente o primaria nel settore manifatturiero e/o in quello dei servizi diretti alle imprese manifatturiere e/o nel settore turistico e/o nel settore del commercio;
  • hanno conseguito, nell'esercizio cui si riferisce l'ultimo bilancio approvato e depositato, un importo dei ricavi delle vendite e delle prestazioni pari almeno a euro 100.000,00;
  • dispongono di almeno due bilanci approvati e depositati presso il Registro delle imprese;
  • non sono sottoposte a procedura concorsuale e non si trovano in stato di fallimento, di liquidazione anche volontaria, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente.

I progetti dovranno quindi riguardare:

  •  tecnologie avanzate: advanced manufacturing solutions, addittive manufacturing, realtà aumentata, simulation, integrazione orizzontale e verticale, industrial internet, cloud, cybersecurity, big data e analytics
  • tecnologie relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera, finalizzate:

1) all’ottimizzazione della gestione della catena di distribuzione e della gestione delle relazioni con i diversi attori;

2) al software;

3) alle piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio;

4) ad altre tecnologie, quali sistemi di e-commerce, sistemi di pagamento mobile e via internet, fintech, sistemi elettronici per lo scambio di dati (electronic data interchange-EDI), geolocalizzazione, tecnologie per l’in-store customer experience, system integration applicata all’automazione dei processi, blockchain, intelligenza artificiale, internet of things.

Ed avere le seguenti specifiche:

  • Una spesa contenuta tra i 50 mila ed i 500 mila euro
  • Una durata di massimo 18 mesi, ad eccezione di una proroga richiesta al Mise
  • Inizio in data successiva a quella di presentazione della domanda 

L’agevolazione per entrambe le tipologie di progetto sarà concessa sulla base di una percentuale nominale dei costi e delle spese ammissibili pari al 50%, articolata come segue:

  • 10% sotto forma di contributo;
  • 40% come finanziamento agevolato.

Infine tutte le PMI che abbiano i suddetti requisiti, potranno presentare il progetto insieme ad altre PMI, a patto che in numero non superiore a dieci imprese, e realizzato attraverso lo strumento del contratto di rete o ad altre forme contrattuali di collaborazione, come il consorzio e l’accordo di partenariato, per cui dovrà obbligatoriamente risultare come soggetto promotore un DIH-digital innovation hub o un EDI-ecosistema  digitale per l’innovazione.

Tag: AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE · 24/05/2024 Albo certificatori crediti ricerca e sviluppo: dal 5 giugno i primi invii

Albo certificatori crediti ricerca, sviluppo, innovazione e design: dal 5 giugno possibile inviare le certificazioni si attende il modello. On line il primo elenco di esperti

Albo certificatori crediti ricerca e sviluppo: dal 5 giugno i primi invii

Albo certificatori crediti ricerca, sviluppo, innovazione e design: dal 5 giugno possibile inviare le certificazioni si attende il modello. On line il primo elenco di esperti

Stretta superbonus: nuovi adempimenti all'ENEA

La Camera approva il testo del DL Superbonus. Novità per altri adempimenti verso l'ENEA. Sanzioni per chi omette

Fondo FRI Turismo: modulistica dal 30.05, domande dal 1 luglio

Domanda d'agevolazione per il Turismo dal 1.07 per riqualificazione, efficienza energetica e sismica, superamento barriere architettoniche di alberghi, agriturismo e altri

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.