HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

ARTIGIANI E COMMERCIANTI, DOPPIO VERSAMENTO IL 22 AGOSTO

Artigiani e Commercianti, doppio versamento il 22 agosto

Aliquote minimali e massimali Artigiani e Commercianti 2022. Novità sull'Indennizzo per cessazione attività . Scadenza in arrivo per 2^ rata del minimale e saldo 2021...

Si avvicina la scadenza del 22 agosto  2022   che vede un doppio  versamento  per gli iscritti alla gestione IVS artigiani e commercianti. Si sommano infatti le date di versamento di 

  1. seconda rata di contributi minimi alla gestione IVS Artigiani Commercianti,  cui si aggiunge l'eventuale rata dei contributi sospesi per COVID
  2. saldo e primo acconto   dei contributi soggettivi eccedenti il minimale  2021-2022  per chi ha optato per il versamento  entro il 30° giorno successivo al termine del 30 giugno, (ovvero 30 luglio)  con maggiorazione dello 0,4% a titolo di interesse corrispettivo.

Per questo secondo adempimento infatti si  verificano alcune specificita del calendario 2022 : 

  • la scadenza del  30 luglio 2022, cadendo di sabato, è differita a lunedì 1° agosto 2022,
  •  data in cui inizia la sospensione feriale  -art. 37 comma 11-bis del DL 223/2006 -  che dura  fino al 20 agosto 2022. 
  • Questo termine a sua volta  cadendo di sabato, comporta  lo slittamento  a lunedì 22 agosto.

  L'Inps  ha fornito  nella circolare n.22 del 8.2.2022  le aliquote aggiornate e i minimali e massimali di reddito  con cui calcolare i contributi previdenziali  e assistenziali  IVS dovuti per il 2022 da Artigiani ed esercenti attività commerciali.

Di seguito le novità 2022  e il riepilogo dei contributi dovuti. 

Gestione artigiani e commercianti:  le novità 2022

INDENNIZZO COMMERCIANTI

La legge di Bilancio 2021, ha previsto, dal 1° gennaio 2022, l’aumento dell’aliquota contributiva aggiuntiva per i soli iscritti alla Gestione degli esercenti attività commerciali  per finanziare  l' indennizzo  previsto in caso di  cessazione definitiva dell’attività commerciale (garantito a chi non ha i requisiti per la pensione di vecchiaia). Si ricorda che tale misura è stata resa strutturale dall’articolo 1, comma 284, della legge 30 dicembre 2018, n. 145. 

L'aliquota contributiva aggiuntiva è pari allo 0,48% di cui: 

  • lo 0,46% è destinata al finanziamento del Fondo per la razionalizzazione della rete commerciale che garantisce il pagamento degli indennizzi 
  • lo  0,02% è devoluta alla Gestione dei contributi e delle prestazioni previdenziali degli esercenti attività commerciali

Il contributo per le prestazioni di maternità 2022  resta ancora   stabilito nella misura di € 0,62 mensili.

Si segnala che è stato proposta in questi giorni una modifica della disciplina, in un emendamento al decreto Ucraina bis n. 21 2022 (attesa per il 21 maggio)  in cui si rende incumulabile l'indennizzo con qualsisi assegno pensionistico, si innalzerebbe l'età di accesso a 64 anni e si dimezzerebbe l'aliuota della maggiorazione.

SCADENZA 22  AGOSTO   RATEAZIONE PER AGEVOLAZIONI COVID

Come detto il  22 agosto 2022 scadono i termini

  •  per il versamento della  seconda rata della  quota fissa 2022 su reddito minimale ma anche 
  • per il versamento della  XVIII rata (di max 24 rate) delle somme dovute (50%) relative alla quota fissa 2020 su reddito minimale da parte dei contribuenti con calo di fatturato/corrispettivi di almeno il 33% se con ricavi/compensi 2019 non superiori ad euro 50 milioni (di almeno il 50% se con ricavi/compensi 2019 superiori ad euro 50 milioni)  per le difficolta create dalla pandemia COVID 19

Aliquote e minimi contributivi 2022

Le aliquote  contributive per il  2022 risultano   come segue:


Scaglione di reddito

Artigiani

Commercianti

Titolari di qualunque età e coadiuvanti/ coadiutori di età superiore ai 21 anni

fino a € 48.279,00

24%

24,48%

superiore a € 48.279,00

25%

25,48%

Coadiuvanti/coadiutori di età non superiore ai 21 anni

fino a € 48.279,00

22,80%

23,28%

superiore a € 48.279,00

23,80%

24,28%

ll contributo per l’anno 2022 è dovuto sulla totalità dei redditi d'impresa prodotti nel 2022 per la quota eccedente il  minimale di € 16.243,00 annui in base alle  aliquote e fino al limite della prima fascia di retribuzione annua pensionabile che per il 2022 è pari a  € 48.279,00.

I CONTRIBUTI MINIMI risultano come segue:


Artigiani

Commercianti

Titolari di qualunque età e coadiuvanti/ coadiutori di età superiore ai 21 anni

€ 3.905,76 (3.898,32 IVS + 7,44 maternità)

€ 3.983,73 (3.976,29 IVS + 7,44 maternità)

Coadiuvanti/coadiutori di età non superiore ai 21 anni

€ 3.710,84 (3.703,40 IVS + 7,44 maternità)

€ 3.587,29 (3.788,81 IVS + 7,44 maternità)

Artigiani e commercianti massimali di reddito 2022

Il massimale di reddito annuo 2022  entro il quale sono dovuti i contributi IVS è pari a € 80.465,00 (€ 48.279,00 + € 33.186,00).  

Infatti  in presenza di un reddito d'impresa superiore al limite di retribuzione annua pensionabile cui si applica la percentuale massima di commisurazione della pensione  dei lavoratori dipendenti, la quota di reddito eccedente tale limite viene  presa in considerazione,  fino a concorrenza di un importo pari ai due terzi del limite stesso.

Regime contributivo agevolato forfettari: scadenze

Resta confermato il regime agevolato  con la riduzione contributiva del 35%,  ai soggetti già beneficiari del regime agevolato fiscale e previdenziale nel 2021 che, ove permangano i requisiti di agevolazione fiscale, non abbiano prodotto espressa rinuncia .

Si ricorda  che i soggetti che intraprendono una nuova attività nel 2022, per la quale intendono aderire al regime agevolato, devono comunicarlo con la massima tempestività rispetto alla ricezione del provvedimento d’iscrizione

Modalità di versamento contributi artigiani e commercianti 2022

I contributi  devono essere versati mediante i modelli di pagamento unificato F24  come segue.

1 - per il versamento delle quattro rate dei contributi dovuti sul minimale di reddito  alle scadenze seguenti:

  • 16 maggio 2022, 
  • 22 agosto 2022, 
  • 16 novembre 2022 
  • 16 febbraio 2023.

2- Vanno versati  invece solitamente entro i termini previsti per il pagamento delle imposte sui redditi delle persone fisiche  i contributi dovuti sulla quota di reddito eccedente il minimale, a titolo di saldo dell'anno precedente  + primo acconto e secondo acconto  dell'anno in corso.

3 - Inoltre,  qualora la somma dei contributi sul minimale e di quelli sul reddito eccedente, versati alle previste scadenze sia inferiore a quanto dovuto sulla totalità dei redditi d'impresa realizzati nel 2022, è dovuto un ulteriore contributo a saldo da corrispondere entro i termini di pagamento delle imposte sui redditi delle persone fisiche nel 2023.

Ti possono  interessare:

 Il contenzioso contributivo con l'INPS  (libro di carta - 516 pagine ) di Gangi , Miceli, Sarra.

Il servizio di  risposta a un quesiti  Contenzioso contributivo: Richiesta Quesito Online

il volume "Paghe e contributi"  di A. Gerbaldi (libro di carta ) 

 l'ebook aggiornato sulle  "Pensioni 2022" di L. Pelliccia 


Visita anche il Focus Lavoro con  altri  ebook e Libri  di carta , in continuo aggiornamento

Tag: CONTRIBUTI PREVIDENZIALI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO LAVORO AUTONOMO LAVORO AUTONOMO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA RUBRICA DEL LAVORO · 01/02/2023 Decreto flussi: procedure, modello e scadenza domande

Circolare interministeriale di istruzioni e modello precompilato per la verifica preventiva di disponibilità di lavoratori. Precompilazione fino al 22 marzo 2023

Decreto flussi: procedure, modello e scadenza domande

Circolare interministeriale di istruzioni e modello precompilato per la verifica preventiva di disponibilità di lavoratori. Precompilazione fino al 22 marzo 2023

CCNL Studi e assicurazioni CISAL: aumenti 2023

Rinnovo economico del contratto nazionale Studi professionali e agenzie di assicurazione Anpit, Confimprenditori, Unica, Cisal terziario, firmato il 17 gennaio 2023

Prepensionamento giornalisti nella nuova gestione INPS

Le istruzioni per l'accesso al prepensionamento e come fare domanda. Circolare INPS 10 del 31 gennaio 2023 per giornalisti e poligrafici editoria l.417/81

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.