HOME

/

FISCO

/

SUPERBONUS 110%

/

L’ODCEC CHIEDE UNA PROROGA DEL SUPERBONUS

L’ODCEC chiede una proroga del superbonus

I punti rilevanti dell’audizione dell’ODCEC nazionale davanti Commissione Bicamerale di Vigilanza sull’Anagrafe Tributaria

In data 4 novembre 2020 i dottori commercialisti e gli esperti contabili hanno relazionato in materia di superbonus davanti Commissione Bicamerale di Vigilanza sull’Anagrafe Tributaria. 

Oggetto dell’audizione sono state le richieste dell’Ordine Nazionale in materia di Superbonus. 

Dopo una breve disamina dell’evoluzione storica delle detrazioni sugli immobili, partiti nel 1997 con le detrazioni per il recupero del patrimonio edilizio del 41%, fino ad arrivare al panorama attuale con l’introduzione del DL 34/2020 del superbonus del 110%, l’ordine nazionale evidenzia che le detrazioni in materia di immobili hanno un ruolo rilevante nel Bilancio dello Stato. Le statistiche non smentiscono tale affermazione, basti pensare che nelle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche presentate nel 2019 per l’anno 2018 (quindi ancora al netto del bonus facciate e, ovviamente, del superbonus), il totale delle detrazioni IRPEF riportate in dichiarazione a titolo di interventi di recupero del patrimonio edilizio e sismabonus è stato pari a 6,7 miliardi di euro e quello delle detrazioni IRPEF riportate in dichiarazione a titolo di ecobonus sugli interventi di efficienza energetica è stato pari a 1,7 miliardi di euro, per un totale complessivo di 9,4 miliardi di euro. Occorre aggiungere i dati, non disponibili sull’Open data del Dipartimento delle Finanze, relativi alle detrazioni esercitate in dichiarazione dei redditi dai soggetti IRES a titolo di ecobonus e sismabonus.

A fronte della constatazione che tale comparto agevolativo ha un peso rilevante sull’intera economia, l’ordine nazionale presenta alcune richieste.

  • Riordinare a livello legislativo il complesso normativo delle detrazioni, che ad oggi sono frammentarie, traducendo il tutto in un “testo unico normativo” sulle detrazioni per gli immobili.
  • Razionalizzare e chiarire il concetto di “edifici” destinatari del superbonus, che ad oggi parrebbero essere solo gli edifici “residenziali” come illustrato solo dalla Circ. 24/E/2020 e non anche dalla norma, la quale parla solo, in effetti, di “edifici” (Questa interpretazione restrittiva ricorda da vicino l’analoga interpretazione restrittiva sostenuta per oltre un decennio dall’Agenzia delle Entrate, con riguardo all’ecobonus, circa l’inapplicabilità del beneficio per gli interventi effettuati sugli immobili delle imprese diversi da quelli strumentali).
  • Includere fra i soggetti beneficiari del superbonus anche le persone fisiche che agiscono nell’ambito della sfera imprenditoriale e libero-professionale
  • L’esclusione dalla tassazione dei maggiori ricavi derivanti dalla “cessione delle detrazioni o dallo sconto in fattura” (art. 121, DL 34/2020) in capo ai soggetti che acquisiscono le detrazioni “monetizzandole” ai contribuenti, evitando loro di attendere il quinquennio di recupero previsto in caso di detrazione. 
  • L'inclusione alla detrazione del 110% di tutte le spese connesse con le operazioni in questione e che ad oggi restano escluse (come ad esempio il compenso dell’amministratore di condominio per la rendicontazione da superbonus o il compenso del general contractor). 
  • Estendere oltre il 2021 la possibilità di effettuare “acquisti sismabonus” al 110%, poichè in alcuni casi sarebbe materialmente impossibile stipulare l’atto notarile di compravendita entro il 31/12/2021, con ciò vanificando la possibilità di beneficiare della maggiore detrazione consentita. 
  • Dal punto precedente, consegue, in maniera più ampia, l’ultima richiesta di estendere i benefici fiscali quantomeno al 31/12/2024.


Tag: RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2022 RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2022 SUPERBONUS 110% SUPERBONUS 110%

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

SUPERBONUS 110% · 23/11/2022 Comunicazione per Ecobonus all'ENEA: è requisito fondante dell'agevolazione

Una recente ordinanza della Cassazione stabilisce che l'invio della comunicazione dati all'ENEA è requisito fondante per l'agevolazione Ecobonus

Comunicazione per Ecobonus all'ENEA: è requisito fondante dell'agevolazione

Una recente ordinanza della Cassazione stabilisce che l'invio della comunicazione dati all'ENEA è requisito fondante per l'agevolazione Ecobonus

Superbonus villette unifamiliari: nel 2023 agevolazione al 90% legata al reddito familiare

Come si calcola la soglia di reddito per poter accedere al superbonus unifamiliari al 90% nel 2023. Alcuni esempi di calcolo per capire chi può accedere all'agevolazione

Superbonus come funzionerà dopo il Decreto aiuti quater

Decreto Aiuti quater in GU n 270/2022: CILAS entro il 25 novembre e delibere assembleari condominiali entro il 24 novembre per avere ancora il 110%

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.