HOME

/

PMI

/

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

/

NUOVA SABATINI: CONTRIBUTO FINO A 200 MILA EURO IN UNICA SOLUZIONE

Nuova Sabatini: contributo fino a 200 mila euro in unica soluzione

Erogazione del contributo in un’unica soluzione per i finanziamenti di importo non superiore a 200 mila euro: chiarimenti dal Mise con la circolare n. 239062 del 22 settembre 2020

Chiarimenti in merito alle modalità di applicazione delle disposizioni del Decreto Semplificazioni

L’articolo 39, comma 1, del DL 76/2020, convertito, con modificazioni, dalla legge 120/2020, ha modificato la disciplina relativa alla misura agevolativa nota come Nuova Sabatini, innalzando l’importo del finanziamento da 100.000 a 200.000 euro, a fronte del quale il contributo pubblico è erogato all’impresa beneficiaria in un’unica soluzione. Pertanto, per effetto della novella normativa, il comma 4 dell’articolo 2 DL 69/2013 attualmente prevede che "In caso di finanziamento di importo non superiore a 200 mila euro, il contributo viene erogato in un'unica soluzione".

I chiarimenti del Mise

Con la circolare n. 239062 del 22 settembre il Mise fornisce alcune precisazioni in materia. In relazione alle domande di agevolazione presentate dalle imprese alle banche e agli intermediari finanziari a decorrere dalla data del 17 luglio 2020 - data di entrata in vigore del citato DL 16 luglio 2020, n. 76 - il contributo complessivo è erogato dal Ministero alla PMI beneficiaria in un’unica soluzione, con le modalità e nei termini previsti dalla vigente disciplina della misura agevolativa per l’erogazione della prima quota. Ai fini di cui sopra, rileva esclusivamente l’importo del finanziamento deliberato in favore della PMI da parte di una banca o intermediario finanziario.

Conseguentemente, alla circolare direttoriale n. 14036 del 15 febbraio 2017 sono apportate le seguenti modifiche e integrazioni

L’ultimo periodo del punto 13.3 è così modificato e sostituito: “In relazione alle domande di agevolazione presentate dalle imprese alle banche e agli intermediari finanziari a decorrere dalla data del 1° maggio 2019, nel caso in cui l’importo del finanziamento deliberato in favore della PMI non è superiore a 100.000,00 euro, nonché in relazione alle domande presentate dalle imprese alle banche e agli intermediari finanziari a decorrere dalla data del 17 luglio 2020, nel caso in cui l’importo del finanziamento deliberato in favore della PMI non è superiore a 200.000,00 euro, il Ministero, ricevuto il modulo RU, procede, entro sessanta giorni, ad erogare il contributo in conto impianti in un’unica soluzione, adottando le medesime modalità di verifica già previste per l’erogazione della prima quota di contributo, fermo restando il rispetto dei limiti dell’effettiva disponibilità di cassa.

Ai fini della predetta modalità di erogazione del contributo in un’unica soluzione, non rilevano eventuali variazioni in diminuzione dell’ammontare del finanziamento oggetto di delibera conseguenti alla stipula del contratto con la banca o intermediario finanziario, ovvero alla realizzazione di un investimento di importo inferiore rispetto a quello preventivato dalla PMI in sede di domanda”.

Ti potrebbe interessare il foglio di calcolo Nuova Sabatini Beni Strumentali (excel 2020)

Tag: AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

ACCESSO AL CREDITO PER LE PMI · 20/05/2022 Niente proroga per il Temporary framework pandemico

Arriva l’ufficialità del progressivo abbandono del Temporary framework pandemico, le cui misure di sostegno si ridurranno gradualmente, fino a estinguersi nel 2023

Niente proroga per il Temporary framework pandemico

Arriva l’ufficialità del progressivo abbandono del Temporary framework pandemico, le cui misure di sostegno si ridurranno gradualmente, fino a estinguersi nel 2023

Credito di imposta autotrasportatori: cosa prevede il DL Aiuti

Credito di imposta sui costi dei carburanti per le imprese di autotrasporto. Vediamo a chi spetta e a quali condizioni. Il Dl Aiuti pubblicato in GU n 114 del 17 maggio

Imprenditoria femminile: dal 19 maggio via alle domande di fondo perduto

Dal 19 maggio le domande di agevolazione per le imprese in rosa con le misure Impresa ON e Smart&Start. Nuove risorse per creazione e supporto all'imprenditoria femminile

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.