HOME

/

FISCO

/

EMERGENZA CORONAVIRUS

/

DECRETO LIQUIDITÀ CONVERTITO IN LEGGE E FARMACI AD USO COMPASSIONEVOLE

1 minuto, Redazione , 10/06/2020

Decreto Liquidità convertito in legge e farmaci ad uso compassionevole

Farmaci ad uso compassionevole, spettano la deduzione del costo e la detrazione IVA

Ascolta la versione audio dell'articolo

L’articolo 27 del Decreto Liquidità convertito in legge 5 giugno 2020 n 40 mira a neutralizzare gli effetti fiscali delle cessioni di farmaci nell’ambito di programmi ad uso compassionevole, equiparando ai fini IVA la cessione di detti farmaci alla loro distruzione ed escludendo la concorrenza del loro valore normale alla formazione dei ricavi ai fini delle imposte dirette.

Siccome molti di questi farmaci sono stati utilizzati per la cura dei pazienti covid è nata l’esigenza di neutralizzarli ai fini IVA e imposte dirette.

In generale le regole fiscali vigenti impediscono che ai farmaci ad uso compassionevole possa applicarsi la detrazione dell’IVA e comportano la tassazione ai fini del reddito di impresa. Con il decreto liquidità invece si è raggiunto lo scopo di non far valere:

  • la presunzione di cessione di cui all’articolo 1 del DPR 441/97
  • e di non considerarli destinati a finalità estranee all’esercizio di impresa (cosa che avrebbe invece portato alla loro tassazione)

Dopo l’entrata in vigore del decreto liquidità, si ricorda che è peraltro intervenuta anche la circolare n. 9/E del 13 aprile 2020 dall’Agenzia delle entrate fornendo tramite risposte alle FAQ vari chiarimenti sulle principali misure fiscali introdotte dallo stesso decreto ed anche sui farmaci in oggetto.

La circolare ha chiarito che la presunzione di cessione di cui all’art 1 del DPR 441/97 non opera per le cessioni gratuite di farmaci ad uso compassionevole così come definiti dal Decreto del Ministro della Salute del 7 settembre 2017 ed effettuate nei confronti di certi soggetti specificatamente previsti dalla norma.

In particolare, per tali farmaci:

  • vale la detrazione dell’IVA relativa all’acquisto dei farmaci poi ceduti ad uso compassionevole anche in deroga ai principi generali
  • vale la deduzione del costo di acquisto sopportato per tali farmaci nel periodo di imposta in cui sono stati ceduti per uso compassionevole e vale la non imputabilità ai fini IRPEF a reddito del valore normale degli stessi beni

Allegato

Circolare n 9 del 13 aprile 2020

Tag: AGEVOLAZIONI COVID-19 AGEVOLAZIONI COVID-19 EMERGENZA CORONAVIRUS EMERGENZA CORONAVIRUS CIRCOLARI - RISOLUZIONI E RISPOSTE A ISTANZE CIRCOLARI - RISOLUZIONI E RISPOSTE A ISTANZE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

EMERGENZA CORONAVIRUS · 23/09/2021 Green pass: tra gli obblighi per i datori non c'è la comunicazione di sospensione

Adempimenti, controlli, sanzioni sull'obbligo di Green pass in vigore il 15 ottobre. Certificato verde anche per colf e badanti. Il testo del decreto

Green pass: tra gli obblighi per i datori non c'è la comunicazione di sospensione

Adempimenti, controlli, sanzioni sull'obbligo di Green pass in vigore il 15 ottobre. Certificato verde anche per colf e badanti. Il testo del decreto

Fondo perduto attività chiuse: ecco le regole per richiederlo

Fondo perduto attività chiuse: discoteche, fiere, palestre, piscine, sale giochi, centri sportivi, musei e altri possono avere fondi a certe condizioni

Green pass: non viola la privacy. Lo afferma il Consiglio di Stato

Con Ordinanza il Consiglio di Stato, CdS, si pronuncia sulla privacy e il green pass. Vediamo i dettagli

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.