HOME

/

NORME

/

GIURISPRUDENZA

/

L’ACCERTAMENTO DEVE ENUNCIARE O ALLEGARE I DOCUMENTI SIN DALL'INIZIO

1 minuto, Redazione , 23/04/2020

L’accertamento deve enunciare o allegare i documenti sin dall'inizio

E' nullo l'accertamento se privo dei documenti sin dal principio e vengono integrati in appello: a dirlo una sentenza della Cassazione

Ascolta la versione audio dell'articolo

L’accertamento iniziale effettuato dall’Ufficio deve basarsi sugli elementi utilizzati per emettere l’avviso. I documenti devono infatti essere allegati o enunciati sin dal principio, in quanto la produzione degli stessi in appello non è ammissibile.

Ciò è quanto ha stabilito la Corte di Cassazione con la recentissima Sentenza n. 7649 (consultabile nel file allegato).

Il Giudice di legittimità ha accolto il ricorso di una s.r.l., la quale:

  • lamentava il fatto che l’atto impositivo emesso dall’Ufficio era carente degli elementi probatori del maggior valore degli immobili acquistati;
  • rilevava la mancanza di allegazione o enunciazione degli elementi utilizzati dall’Ufficio per giungere alla determinazione del valore degli immobili.

Le questioni sollevate dalla società venivano confermate dalla consulenza tecnica.

L’Agenzia delle Entrate proponeva appello e, solo in tale occasione, integrava i documenti mancanti. L’Ufficio poneva alla base del proprio operato la circostanza che, nel processo tributario, è ammesso il deposito di documenti dalle parti anche in appello, purchè gli stessi siano preesistenti nel giudizio di primo grado.

La Sentenza della Cassazione tuttavia, accoglie il ricorso della società, evidenziando che l’Ufficio, pur  non avendo trasgredito una norma processuale, aveva posto alla base del proprio operato delle giustificazioni carenti di elementi probatori, violando l'obbligo di motivare gli atti impositivi. In tal modo non aveva reso noto gli elementi concreti in base ai quali era pervenuto alla diversa stima oggetto della contestazione. L’integrazione dei documenti solo in fase di giudizio di appello, non è infatti ammissibile e ciò comporta la nullità dell’atto di accertamento.

Allegato

Cass. Civ. Sent n.7649 del 2 aprile 2020

Tag: ACCERTAMENTO E CONTROLLI ACCERTAMENTO E CONTROLLI GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA RUBRICA DEL LAVORO · 08/04/2022 Reversibilità pensione al nipote a carico: Corte Cost. n. 88-2022

Sentenza della Corte costituzionale: pensione di reversibilità anche al nipote maggiorenne inabile, come già previsto per i nipoti minori a carico

Reversibilità pensione al nipote a carico: Corte Cost. n. 88-2022

Sentenza della Corte costituzionale: pensione di reversibilità anche al nipote maggiorenne inabile, come già previsto per i nipoti minori a carico

Lavoratore inidoneo: obbligo di altre mansioni, con riserva, per la Corte UE

Il lavoratore disabile in tirocinio, va destinato ad altro posto in caso di inidoneità alle mansioni a meno che ciò non imponga un onere eccessivo al datore di lavoro

Responsabilità contribuente per mancata presentazione dichiarazione dal commercialista

Dichiarazioni fiscali omesse per condotta infedele del commercialista? Il contribuente non è sanzionabile

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.