Rassegna stampa Pubblicato il 12/03/2020

Lotteria degli scontrini 2020: tutto sulle estrazioni

Tempo di lettura: 2 minuti
lotteria degli scontrini

Estrazioni lotteria degli scontrini 2020: date, importi e norme generali

Con provvedimento del 5 marzo 2020 l’Agenzia delle Entrate ha dettagliato maggiormente il funzionamento della Lotteria degli scontrini (Si veda l'articolo Lotteria degli scontrini 2020: pronte le regole. Ecco come funzionerà). In generale a decorrere dal 1° luglio 2020, tutti i cittadini maggiorenni e residenti sul territorio nazionale potranno partecipare alla lotteria, effettuando un acquisto di importo pari o superiore a 1 euro ed esibendo il relativo codice assegnato.

L’assegnazione del suddetto codice avverrà per via telematica inserendo il proprio codice fiscale nell’area pubblica del “portale lotteria” disponibile a partire dalle ore 12,00 del 9 marzo 2020. Da quel momento in poi ogni acquisto effettuato, potrà partecipare alla estrazione dei premi in palio.

Il codice lotteria, stampato dall’acquirente o salvato sul cellulare, dovrà essere mostrato agli esercenti all’atto degli acquisti. Per ogni acquisto, verrà generato un biglietto potenzialmente estraibile.
In particolare, ai sensi dell’articolo 9 del provvedimento dell’Agenzia delle Entrate che disciplina il funzionamento della lotteria degli scontrini è stato stabilito quanto segue:

  • inizialmente saranno previste estrazioni mensili con 3 premi di importo pari a 30mila euro ciascuno e una estrazione annuale con un premio pari a 1 milione di euro. La prima estrazione mensile si svolgerà venerdì 7 agosto 2020 fra tutti i corrispettivi trasmessi e registrati al Sistema Lotteria dal 1° al 31 luglio 2020 entro le ore 23:59
  • successivamente le estrazioni mensili avverranno ogni secondo giovedì del mese.
  • dal 2021 saranno attivate anche estrazioni settimanali con 7 premi del valore di 5mila euro ciascuno.
  • la riscossione dei premi deve avvenire entro un termine di 90 giorni dalla ricezione della a comunicazione di avvenuta vincita.
  • qualora i premi settimanali e mensili non fossero reclamati nel termine previsto, il loro ammontare andrà a concorrere alla formazione di eventuali altri premi da distribuire in occasione dell’estrazione annuale.
  • ipremi annuali non reclamati entro il termine previsto concorreranno invece alla formazione dei premi annuali per i successivi anni di riferimento.

Per quanto attiene ai premi annuali costituiti dalle vincite non reclamate delle estrazioni settimanali e mensili dello stesso anno di riferimento della estrazione annuale, nonché i premi non reclamati nelle estrazioni di riferimento degli anni precedenti, saranno disciplinati, quanto a numero e importo, con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, da pubblicare sul sito istituzionale dell’Agenzia e nell’area pubblica del Portale lotteria prima dell’estrazione annuale.

Per approfondire ti segnaliamo:

Fonte: Fisco e Tasse





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)