IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 18/05/2020

Modello Red 2018 scadenza 18 maggio 2020

Tempo di lettura: 1 minuto
proroga scadenza milleproroghe

Scade oggi la presentazione delle dichiarazioni reddituali RED 2019 e 2018 prorogata per l'emergenza Coronavirus. Per il 2019 possibile l'invio con i prossimi solleciti

Ascolta la versione audio dell'articolo
Commenta Stampa

 Con il Messaggio n. 2029  del 15 aprile l'INPS  comunica  la chiusura delle campagne REDEST 2019 e REDEST 2018 dalle ore 24.00 del 18 maggio, per consentire l’avvio delle operazioni di elaborazione centrale delle dichiarazioni pervenute per il 2018 e per il 2017 a seguito di sollecito.

La procedura REDEST 2019 sarà resa nuovamente accessibile contestualmente all’avvio della nuova campagna REDEST 2020, per consentire l’acquisizione delle dichiarazioni che perverranno a seguito di sollecito.

La procedura REDEST 2018, invece, non sarà riaperta: eventuali dichiarazioni per l’anno 2017 giacenti, o che perverranno successivamente, dovranno essere acquisite mediante ricostituzione.

IL  messaggio comunica anche lìavvio della campagna REDEST 2020 a partire dal  prossimo 25 maggio. 

L'Inps aveva comunicato  con il messaggio 1402/2020   il nuovo termine  del 18 maggio di conclusione delle Campagne:

  • RED ordinaria 2019 (anno reddito 2018) e
  • Solleciti 2018 (anno reddito 2017),
  • INV CIV ordinaria 2019 e
  • Solleciti 2018,

(già differito al 31 marzo 2020 con messaggio n. 946 del 05/03/20), a seguito dell'intensificarsi dell'emergenza Coronavirus.

L'INPS  ricorda che dal 2019, sono state escluse dal servizio affidato ai CAF e ai soggetti abilitati all’assistenza fiscale:

  • le dichiarazioni aventi ad oggetto l’eventuale frequenza scolastica dei titolari di prestazioni assistenziali (ICRIC FREQUENZA) e
  • le informazioni relative all’eventuale svolgimento di attività lavorativa da parte dei titolari delle prestazioni di invalidità civile (ICLAV) avvenuti nell’anno 2018.

Il cittadino può rendere direttamente tale comunicazione:

- con il servizio online dedicato “Dichiarazioni di responsabilità”, accessibile con PIN dispositivo, credenziali SPID di secondo livello o con CIE (Carta Identità Elettronica 3.0);

- avvalendosi del Contact Center integrato INPS;

- tramite le Strutture territoriali dell’Istituto.

Per accedere ai servizi online “RED Semplificato” e “Dichiarazioni di responsabilità” e  inviare  la dichiarazione può essere utilizzato:

  •     il PIN dispositivo;
  •     lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) di secondo livello;
  •     la CNS (Carta Nazionale dei Servizi);
  •     la CIE (Carta Identità Elettronica 3.0).

Fonte: Inps


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

La Circolare Del Giorno

ACE innovativa 2021
Scaricalo a 4,71 € + IVA
Bonus vacanze nel mod. Redditi e 730
Scaricalo a 4,71 € + IVA
Scopri le Circolari del Giorno!

Tools Fiscali

Il Metodo dei Multipli 2021 - GIAPPONE
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - USA
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - GLOBALE
Scaricalo a 15,90 € + IVA

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE